Gli italiani e Pornhub

04 novembre 2017 ore 17:12 segnala
Come cantava John Lennon "all you need is porn"...o forse era love?

Il porno è un po' come il festival di Sanremo:
a sentire in giro nessuno lo guarda e poi scopri che 80 milioni di persone visitano Pornhub ogni giorno.
Io non ho nessun problema a dire che guardo i porno;
non sono uno degli 80 milioni di Pornhub dato che io bazzico su XHamster ma li guardo, mi piacciono, mi eccitano e non ci trovo nulla di strano.
Li trovo ottimi coadivanti nella prevenzione del tumore alla prostata, ovviamente quando non si ha una donna a portata di caz...ehm di mano.
Ho una fervida fantasia e potrei benissimo farne a meno ma...li trovo comunque eccitanti e finisce sempre che poi...mi tocco (ovviamente sempre per un discorso di prevenzione del tumore alla prostata).

Il Messaggero ha chiesto a Pornhub una ricerca esclusiva sui filmati hard guardati dagli italiani negli ultimi 12 mesi:
il Nord è territorio dei feticisti e sperimentatori (i piemontesi cercano il bondage il 28% in più, mentre le friulane fanno registrare un +38% sull’anal);
al Sud, tradizionalisti e machisti, tutti concentrati su "Italian", "Milf", "Amateur";
al Centro si oscilla tra i due opposti.

Il genere MILF è quello più apprezzato, da uomini e donne, da Nord a Sud, perché, come dice Emmanuele A. Jannini, ordinario di sessuologia medica all’Università di Tor Vergata, il prototipo della mamma piacente è rassicurante per gli uomini perché è una donna che conosce il proprio corpo e ha l’accoglienza della madre, mentre per le donne ha un effetto anti-ansia:
alla giovane, la Milf dice che nel futuro sarà ancora piacente; alla spettatrice più grande suggerisce che è assolutamente ok avere una sana vita sessuale».

Come si diceva, al Nord si amano le cose "strane":
le venete sono incuriosite dal bondage (lo cercano il 17% in più rispetto alle altre), le emiliane dall’hentai, ovvero i manga porno (+21%), le piemontesi dal "Creampie", cioè i video in cui l’eiaculazione avviene all’interno della vagina o dell’ano (+19%).
I lombardi cercano "Ebony" il 17% in più (ma questo risultato potrebbe anche scaturire dall’alta presenza di immigrati africani), i liguri vanno più sull’anal (+24%).
C’è poi un inspiegabile +156% della categoria "Korean" in Trentino Alto Adige.

Al Sud le ricerche sono più tradizionali:
tornano spesso i video "Italian" (forse qui la conoscenza dell’inglese è meno diffusa che al Nord), e quelli "Mature" e "Milf".
Calabresi e i siciliani cercano il 23% in più di "Big Dick" e il 24% in più di "Gangbang".

Nello specifico le donne cercano principalmente "Lesbian", "Mature", "Milf", "Pussy Licking" e "Female friendly".
Esiste poi un secondo gruppo di fantasie, più "hard":
"Big Dick", "Gangbang", "Bondage", "Rough Sex", che raccontano il desiderio di essere oggetto di un uomo (ovviamente si sta parlando di fantasie e di immaginario erotico, non di realtà).

Invece nella classifica delle preferenze degli ometti al primo posto ci sono le "Milf" e le "Mature" (evidentemente il maschio italiano vuole essere rassicurato), poi i Trans (che incarnano la donna perfetta per chi le cerca: hanno fattezze femminili, ma non il mistero della vagina), i filmati "Big Dick" (vengono guardati con lo stesso spirito con cui si guarda Maradona giocare a calcio: per sognare), l’anal, il lesbian, il threesome.

Io sono atipico nelle mie scelte visto che cerco principalmente i video lesbian e quelli meno porno e più "Female Friendly" anche se sono un maschietto.
Non mi piace il porno "male oriented": mi stuzzica e mi eccita molto di più un approccio più soft, più "reale" tipo certi video dove gli interpreti sembra facciano l'amore più che del porno.
Per intenderci, mi piacciono i video dove cunnilingus e fellatio durano più o meno lo stesso tempo e non cunnilingus da 30 secondi e fellatio da 15 minuti.

Confesso che speravo le donne italiane cercassero i video del genere "uomo di mezza età grassoccio, scarsamente dotato e decisamente poco affascinante, che ha un blog su Chatta" ma...immagino sia perché non ho immortalato le mie performances sessuali...

Ah, ho perso il link dell'articolo...ma fidatevi: non è tutta farina del mio sacco.

3f6295af-b300-413b-b975-816aaf701aa0
Come cantava John Lennon "all you need is porn"...o forse era love? Il porno è un po' come il festival di Sanremo: a sentire in giro nessuno lo guarda e poi scopri che 80 milioni di persone visitano Pornhub ogni giorno. Io non ho nessun problema a dire che guardo i porno; non sono uno degli 80...
Post
04/11/2017 17:12:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Dubbi sessuali

03 novembre 2017 ore 17:06 segnala
Devo ammettere che spesso mi faccio domande sul sesso, domande alle quali non trovo una risposta, spesso.
Ad esempio, perchè una donna me la da? Sono brutto, grassoccio e col pisello piccolo.
Forse deve espiare delle colpe...o guadagnarsi il paradiso...

Credo tutti, chi più chi meno, si sia soggetti a volte a credere cose non vere nei riguardi del sesso, ma grazie a un autorevole mensile, Men's Health, ecco finalmente le risposte definitive ai nostri quesiti.

È vero che gli uomini raggiungono il loro picco sessuale a 18 anni e le donne a 28?
Si, è vero.
In pratica a quelle età gli ormoni sessuali sono al massimo.
Io, da buon pirla, ho sprecato il mio picco di ormoni facendomi delle se*he dato che la mia prima volta fu a 20 anni.
Per quello che riguarda le donne, mi sa che cambierò target e dalle over 36 passerò alle over 27...

È vero che il seme maschile è a basso contenuto di carboidrati?
No, contiene fruttosio.
Se quando siete impegnate a fare jogging vi arriva il calo degli zuccheri, cercate un uomo, fategli un bel pom*ino con ingoio e ripartirete come schegge.
Nel caso, ditemi dove andate a correre di solito...

È vero che masturbarsi provoca l’orgasmo più intenso?
Vero.
Qua, non saprei che rispondere dato che l'ultimo orgasmo non auto-prodotto risale ai festeggiamenti per la caduta del muro di Berlino...

È vero che mediamente, un pene in erezione raggiunge i 20 cm circa?
Falso
Un pene normale in erezione raggiunge i 5 centimetri (vi prego, non smentitemi che magari lo legge la mia Morosa e poi scopre che le ho sempre mentito in questi anni!)

È vero che nessun pene è troppo grande o troppo piccolo per qualsiasi vagina?
Si, è vero, ma non si sa come mai, tutti sperano di averlo "troppo grande".
Del resto, si deve anche tenere presente che conta soprattutto la percezione che ne ricava una donna, se lo sente oppure no.
Il mio lo sente, dato che spesso lo usa come cotton-fioc per le orecchie...

È vero che le ostriche (e gli M&Ms verdi) ti fanno arrapare?
Falso.
E questo già lo sapevamo: le ostriche fanno venire il cagotto e gli M&Ms cariano i denti.

È vero che gli uomini pensano al sesso ogni 7 secondi
Falso.
Quando sono intenti a guardare la partita, ad esempio, per quei 90 minuti non penserebbero al sesso nemmeno che gli piombassero in casa tutte le pornstar della Vivid Entertainment Group infoiate abbestia.
Se, invece, pensano al sesso anche guardando le cosce di Insigne o i polpacci di Bonaventura...ora capite perché quando chiama l'idraulico vuole esserci lui in casa ad attenderlo.

È vero che rinunciare ai broccoli darà al tuo liquido seminale un sapore migliore
Verissimo.
I broccoli ma anche gli asparagi danno un saporaccio allo sperma.
A me broccoli e asparagi fanno schifo e, quindi, il mio sperma dovrebbe avere un buon sapore.
Se volete fare un test, contattatemi pure.

I pericoli dell'insoddisfazione sessuale femminile

02 novembre 2017 ore 20:13 segnala
Come ho scritto spesso, sono molto attento al piacere sessuale della donna che, per motivi che nemmeno quelli di Criminal Minds riuscirebbero a spiegare, decide di donarmi il suo corpo.
Ma spesso mi capita di sentire in giro che non tutti sono come me e mettono il loro piacere al primo posto rispetto a quello della partner, soprattutto poi quando si raggiunge l'età di mezzo.
Il top degli ormoni sessuali l'uomo li ha intorno ai 18 anni.

Quando arrivi a superare i 40 ti vedi ormai incamminato sul viale del tramonto.
Io ne ho 49 e sto già percorrendo quel sentiero da quasi un decennio, indossando un paio di sandali e pestando ogni tanto qualche me*da, giusto per non farmi mancare nulla.
Molti uomini over 40 vengono patologicamente attratti dalle giovani ventenni o poco più.
Dei vecchi e stanchi ronzini che si credono degli stalloni, non vogliono più la cavalla ma cercano la giovane puledra.
Un bel frullato di Viagra e via a darci dentro.

Il problema, però, è che li sotto il coso non funziona più molto bene.
Lo sappiamo no che c'è il problema delle disfunzioni erettili che colpisce molti uomini?
Fin che stai con la tua donna, più o meno della tua età, lei è abituata ed accetta con rassegnazione le performances sessuali del proprio uomo:
si stende, allarga le cosce e nei due minuti di piacere che il proprio maschio si prende ansimando, lei si ritaglia da Donna Moderna la ricetta del budino agli amaretti.
Poi, quando il marito va al bar a vedere la partita, organizza una riunione di condomino straordinaria nella propria camera da letto, aperta ai soli maschi under 40, per godere un pochetto pure lei.

Ma voler fare gli "sboroni" e finire nei letti delle ragazze giovani, vi ricordo che il top di ormoni sessuali nella donna si ha intorno ai 28 anni, potrebbe generare qualche piccolo problema.

Ho letto in giro che...

Svezia.
Un 40enne, probabilmente non più attratto dalle donne di età vicina alla sua, decide di farsi l'amante ventottenne.
Gli ormoni sessuali di lui sono in vacanza da tempo mentre quelli di lei hanno il pepe al culo.
Lei va da lui, sco**no, lei non rimane soddisfatta dalle prestazioni di lui e gli rifila una coltellata.

Arizona.
Un 46enne pensa di essere ancora uno stallone e, pure lui si fa l'amante, di 22 anni più giovane.
Fanno un festino, alcol, droga, sesso.
Lei propone a lui di lasciarsi legare al letto.
Lui, ovviamente, accetta.
Una volta legato come un involtino di carne, la 24enne tira fuori un coltello e gli dice che le piacerebbe bere il suo sangue.
A questo punto Vampirella inizia a procurare diverse ferite all'uomo alle gambe e alle braccia.
Il 46enne, di cui mi sarebbe piaciuto vedere il grado di erezione del volatile, riesce a liberarsi ma non finisce qui dato che si ritrova ad essere inseguito dalla ragazza che brandiva un piccone.

Queste due storie ci insegnano un paio di cose:
evitate amanti giovani se non siete in grado di soddisfarle;
evitate di farvi legare al letto, soprattutto alla fine di festini a base di alcol e droga.

6282f4d2-907b-4ceb-b35a-df166035293b
Come ho scritto spesso, sono molto attento al piacere sessuale della donna che, per motivi che nemmeno quelli di Criminal Minds riuscirebbero a spiegare, decide di donarmi il suo corpo. Ma spesso mi capita di sentire in giro che non tutti sono come me e mettono il loro piacere al primo posto...
Post
02/11/2017 20:13:37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    6

Colors

01 novembre 2017 ore 18:39 segnala
Uno studio dell'Universita' di Rochester e dell'Universita' di Monaco sembra dimostrare che le donne trovano più attraenti gli uomini il cui loro colore predominante è il rosso.
Questo spiega il motivo per cui il Gabibbo è accompagnato da un paio di fi*he come le Veline ma non come mai anche se oggi indosso Converse rosse, jeans e maglia rossa, le donne non mi si filano nemmeno per sbaglio.

Del resto non c'è da stupirsi dato che io sono sempre l'eccezione che conferma la regola.

Quando andavano i palestrati io ero grasso.
Quando, dopo sacrifici indicibili, ho messo su un fisichino niente male non andavano più i palestrati ma gli intellettuali, quelli pallidini con fisico che sembrano malati.
Ho iniziato a mangiare riso scondito, ho smesso di prendere il sole, mi sono iniettato un paio di virus debilitanti al punto che paragonato a me Sgarbi sembrava l'incredibile Hulk e nemmeno così ho incontrato i gusti delle donne.
Potrei immergermi in una vasca colma di vernice rossa che cambierebbe nulla.
E allora...fan*ulo.

Ma torniamo ai colori dal momento che c'è chi li ha associati alla personalità; ovvero, dimmi che colore ami e ti dirò chi sei.

ROSSO
Indica una personalità vulcanica, estroversa ed aggressiva sia nei confronti della vita che delle persone.
Scatena i desideri, suscita passioni, rialzala pressione sanguigna, accelera I'attività cardiocircolatoria e quella respiratoria.
Se detestate il rosso siete riservati, piuttosto introversi e paurosi. Non amate l'avventura, detestate il rischio e temete di conoscervi a fondo perché non vi apprezzate. Siete troppo severi con voi stessi.
A me il rosso non dispiace ma sono le persone "vulcaniche" a piacermi poco.
Ok se sono vulcaniche a letto, ma quelli perennemente incazzati, in polemica col Mondo, mi annoiano.
Di buono c'è che scampano poco, grazie a qualcuno più vulcanico di loro che li prende a roncolate causa lite per un parcheggio o causa un colpo causato dalla pressione troppo alta.


BLU
Siete suscettibili, nervosi ma di un'aggressività repressa, sensibili e raffinati.
Chi ama questo colore è più esposto ai disturbi psicosomatici, tende cioè a scaricare le proprie tensioni interiori sul corpo, che si ammala senza apparente motivo.
Il blu ha un effetto rilassante, aiuta a distendere il sistema nervoso, il recupero delle energie, abbassa la pressione sanguigna, rallenta il battito cardiaco e la respirazione. Diffonde un senso di calma e protezione.
Questo colore sta sulle balle a chi è orgoglioso e ribelle, con uno spiccato senso di autonomia, preferisce contare sempre sulle proprie forze e difficilmente chiede aiuto agli altri, anche a prezzo dell'insuccesso.
Avrà un effetto rilassante, ma vedere i Puffi mi faceva inca**are al punto che dovevano incatenarmi al divano e chiamare un esorcista quando lo davano in tv.
Mi sono sempre stati sul ca**o.
Inoltre trovo che i Puffi, soprattutto la figura di Puffetta, fossero un' incitazione alla pratica sessuale della Gang Bang: un villaggio di maschi con solo una femmina.


VERDE
Chi lo ama tende alla stabilità e all'equilibrio interiore. Ha un forte senso della dignità. Vuole affermarsi e aumentare il proprio prestigio nella vita sociale come in quella affettiva.
Il verde vi fa ca*are? Chi non ama questo colore mostra la sua ansia di non veder riconosciuti i propri meriti, di non venire apprezzata a sufficienza. Rivela il timore di perdere stima e prestigio.
Il verde mi piace. I prati, le foglie degli alberi, le mie finanze... Il verde è tutto intorno a me.
Ma non sono uno di quelli che desidera aumentare il mio prestigio nella vita sociale o in quella affettiva.
Intanto perchè non amo la vita sociale, dato che sono asociale, e poi più che la vita affettiva vorrei aumentare la vita sessuale, in compagnia di una o più donne (massimo due).


GIALLO (il mio preferito)
Indica energia, vitalità, gioia di vivere e di imporsi. È entusiasta, ottimista, sa cogliere gli aspetti positivi della vita e gioire anche delle piccole cose di tutti i giorni.
Il giallo e il colore della gelosia: chi lo ama non è un "fedele" in amore.
Nell'ambiente, il colore giallo favorisce il rilassamento e la meditazione
Chi odia il giallo tende alla depressione e all'isolamento. Si fa condizionare dalla paura di subire delusioni e, nell'ansia di difendere ciò che ha faticosamente conquistato, rischia di tagliarsi fuori dal mondo.
Vero, non sono fedele in amore...sempre disponibile a correre tra le cosce di chi lo richiede, purchè sia di sesso femminile, sufficientemente sensuale, sensuale per me ovviamente, e over 36 - under 60. (tranne nel periodo estivo che ho caldo, il caldo mi infastidisce e non farei sesso nemmeno con un pupazzo di neve con le curve di Salma Hayek).

VIOLA
Ama il viola chi sa abbandonarsi ai sogni senza perdere di vista la realtà. Sensibile, comprensivo e dotato di grande intuito, ama l'arte in tutte le sue manifestazioni anche quando non ne pratica nessuna.
Sessualmente non ha problemi e, a meno di non imbattersi in un partner del tutto inadatto.
Chi non lo sopporta ha quasi sempre dei problemi legati alla sfera sessuale. Tende alla malinconia e all'autoemarginazione. vive in maniera ansiosa tutte le situazioni esistenziali, sia liete che difficili.
Anche il viola è un colore che mi piace: il mio abbinamento ideale è viola e giallo.
Dicono porti sfiga il viola ma a parte nascere minidotato, essere stato abbandonato in un bosco dell'Appennino Emiliano quando ero ancora in fasce, essere stato salvato dai cinghiali che mi hanno cresciuto come fosse uno del branco ed essere stato impallinato da un cacciatore, devo dire che non ho avuto una vita particolarmente sfigata...


MARRONE
Colore che può indicare una personalità tranquilla, amante delle cose terrene, concrete e reali, dai gusti sobri e misurati, che sa organizzarsi la vita e si distingue per il suo attaccamento al lavoro.
O anche una persona insoddisfatta, che fatica a trovare un proprio spazio esistenziale, che non riesce a incanalare le pulsioni affettive verso un oggetto o una persona precisa.
Il marrone è odiato da chi è un individualista convinto, introverso e con molti problemi di socializzazione.
Forse troppo sensibile, con una emotività esasperata, reagisce alle ipotetiche aggressioni esterne aggredendo per primo, in maniera arbitraria, spesso nevrotica.
Avrò problemi di socializzazione ma il marrone non mi piace: lo associo alla cacca.
Vero che anche la Nutella è marrone, ma poi anche lei si trasforma in cacca.
Come dice la Prima Legge di Nik:
"nulla si crea, nulla di distrugge e tutto si trasforma in me*da".


NERO
Chi lo predilige non ama la lotta, è un pacifista a oltranza che preferisce abdicare alle proprie idee piuttosto che impegnarsi in una didisputa o in una gara.
Spesso ha delle manie, dei tic e colleziona complessi.
Chi non lo ama è invece una persona che ama andare sino in fondo alle cose, non lascia mai un'impresa a metà, sa battersi e non si demoralizza davanti agli ostacoli, per insuperabili che siano.
Il coraggio è la sua carta vincente.
Pure il nero è uno di quei colori che mi piacciono, non come il giallo ovviamente.
Amo il genere dark gothic, amo il buio, l'oscurità, la mancanza di luce.
Mi piacerebbe adottare un look gothic ma ho la faccia da tortellone e sarei ancora più ridicolo di come non sia ora.
Inoltre, il vero goth ha l'aria sofferente...io sto troppo bene di salute per vestire goth.
Ma che gnocche che sono le gothic/fetish!


GRIGIO
Amate il grigio? Siete persone neutre.
Chi sceglie il grigio rifugge le responsabilità e l'impegno. È indeciso di fronte alle alternative e, se può, evita di scegliere preferendo un compromesso.
Chi lo detesta tende al conseguimento di risultati concreti, mira al sodo e all'immediato.
Non ama aspettare e il suo motto è: meglio un uovo oggi che una gallina domani.
Non è certo tipo che si lascia sfuggire un'occasione: sa coglierla al volo, in qualsiasi momento, senza trovarsi impreparato.
Ecco, invece il grigio proprio lo odio: la nebbia non mi piace e nemmeno il grigiore in generale.

Beh, quando incontrate una persona guardate i colori che indossa e vi farete un'idea di come potrebbe essere.
Se lo incontrate in un campo nudisti...beh lì il colore non serve per farsi un'idea se ne vale o meno la pena...

199a1547-26e5-4cd5-aee3-612cfa27fcf8
Uno studio dell'Universita' di Rochester e dell'Universita' di Monaco sembra dimostrare che le donne trovano più attraenti gli uomini il cui loro colore predominante è il rosso. Questo spiega il motivo per cui il Gabibbo è accompagnato da un paio di fighe come le Veline ma non come mai anche se...
Post
01/11/2017 18:39:10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Oral

31 ottobre 2017 ore 19:32 segnala
Il il nome del mio blog lascia intuire quale sia la mia pratica sessuale preferita.
Per chi non conoscesse il significato di Cunny Honey:
"the secretions of the vagina released during orgasm, more specifically, while a girl is being orally serviced (having her pussy eaten)".
Del resto, prima di approdare su Chatta il mio nick era The Cunnilinguist...

Ovviamente non potevano mancare degli "esperti" pronti a spiegare, a livello psicologico, perchè si ama così tanto il sesso orale, farlo e "subirlo".

Per quanto riguarda il pomp...la fellatio, lo si può leggere come un desiderio inconscio di supremazia del maschio sulla donna, dato che spesso la donna è inginocchiata.
Io non vedo tutta sta supremazia, onestamente.
Vero che la donna è inginocchiata davanti al maschietto, ma lo tiene per le pa**e, ed è chi ti tiene per le pa**e ad avere la supremazia, secondo me.
Sicuramente è una pratica amata dai maschietti perchè, quasi sempre, riesce a far raggiungere l'orgasmo senza che l'uomo faccia fatica.
Dico quasi sempre perchè a me, per esempio, non capita spesso.
Ho iniziato ad apprezzare la fellatio solo dopo molti anni che praticavo sesso: era il febbraio 2005.
Non che prima non abbia avuto donne che la praticassero, ma non erano certo abili come quelle conosciute dal 2005 in poi.
Quindi, mi piace molto quando la praticano, provo sensazioni indescrivibilmente piacevoli ma non sempre riesco a raggiungere l'orgasmo (se tra di voi donzelle qualcuna disposta a cimentarsi nella sfida, mi contatti pure).

Un sacco di ometti amano anche praticare il cunnilingus.
Un po' per una sorta di scambio del tipo "io lo faccio a te e poi tu lo fai a me", un po' per l'eccitazione che da l'avere "le chiavi" per dare piacere alla propria partner e un po' perchè piace e basta.

Ebbene io sono schiavo di questa pratica ed Il motivo è semplice:
è la sola pratica che mi consente di deliziare tutti i miei sensi.

La vista, perchè mi piace guardare il viso della mia partner che si sta godendo la mia lingua e mi piace molto guardare l'organo genitale femminile, la sua forma;
l'udito, perchè sentire gemere di piacere la propria partner è il suono migliore che si possa udire;
l'olfatto, dato che amo il profumo (evidentemente ho avuto sempre amanti che curavano l'igiene personale);
il gusto, ovviamente...il sapore di donna mi fa venire l'acquolina in bocca solo a pensarci;
il tatto, sia quando accompagno l'uso della lingua e delle labbra con le dita per penetrarla sia accarezzandole i seni mentre si sta godendo le mie attenzioni.

Il sesso è indubbiamente una questione di gusti personali ma non esiste pratica che mi piaccia di più del sesso orale.
Vi sono state notti in cui non ho sco**to ma solo dedicate al sesso orale.
La mattina avevo la bocca indolenzita gli orgasmi della mia partner mi avevano appagato.
Si perchè il sesso orale lo trovo più appagante di una fellatio, perchè mi da piacere farlo e mi da piacere il fatto che dia piacere alla mia partner.

Immagino sia la stessa cosa per le donne che amano praticare la fellatio.

Quindi penso che l'ideale sia il 69. In questo modo triplico il piacere dal momento che godo nel praticare sesso orale, godo nel far godere la mia partner e godo per il sesso orale che mi pratica la mia partner.
Se poi aggiungiamo che mi piace anche l'ass-licking...

Ovviamente non posso mettere foto erotiche o porno ma...non trovate che il Taijitu rappresenti perfettamente il 69?

Le dipendenze degli italiani

30 ottobre 2017 ore 19:35 segnala
Una volta i "nemici" dei virtuosi erano i sette peccati capitali:
Ira, Accidia, Brontolo, Mammolo, Tarquinio Prisco, Tullio Servio e Mavco Pisellonio.

Oggi sono solo quattro ma temibilissimi:
internet, shopping compulsivo, gioco d'azzardo e sesso.
La fascia a rischio è quella che va dai 14 ai 45 anni, vengono colpiti soprattutto uomini e la percentuale in Italia è di 3 su 100.

Si dice che i malati di internet siano soprattutto a Roma, quelli fissati per il gioco d'azzardo a Venezia, i dipendenti dallo shopping inutile sono soprattutto i milanesi e quelli dipendenti dal sesso sono i napoletani.

Io, pur ammettendo di essere spesso intento a navigare su siti porno e, lo ammetto, ho sempre aperto i blog solo per trovare donne con le quali fare sesso, non sono afflitto da una dipendenza di natura sessuale.

Se la dipendenza è un qualche cosa di incontrollabile, infatti, io riesco, invece, a controllare tutto molto bene e non perchè sia un virtuoso ma perchè di donne disponibili su Chatta non ne trovo e quindi non appartengo alla categoria.
Se potessi, credo che anche io sarei un "sex-addicted", ma mi manca la materia prima e la resistenza fisica, dato che dopo una decina di minuti di sesso se non vengo messo in una tenda ad ossigeno ci lascio le penne.

ebdac0a4-86a8-4d1d-b206-44f20331a7a5
Una volta i "nemici" dei virtuosi erano i sette peccati capitali: Ira, Accidia, Brontolo, Mammolo, Tarquinio Prisco, Tullio Servio e Mavco Pisellonio. Oggi sono solo quattro ma temibilissimi: internet, shopping compulsivo, gioco d'azzardo e sesso. La fascia a rischio è quella che va dai 14 ai 45...
Post
30/10/2017 19:35:09
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Fantasie sessuali al femminile

27 ottobre 2017 ore 19:15 segnala
Qualche tempo fa un sito maschile, Ask.com credo, pubblicò la classifica dei dieci desideri erotici femminili.
A scrivere l'articolo una donna e non un uomo, ovviamente.

Decimo posto: soggiogare l'uomo ai propri desideri sessuali, dominandolo (questo è anche il mio di desiderio...nel senso che vorrei essere soggiogato ma temo che invece di usarmi come oggetto sessuale mi userebbero come portavivande infilandomi vari ortaggi negli orifizi...e non mi ispira sta cosa)

Nono posto: il contrario, ovvero essere alla mercè del maschio, venire prese, sbattute su un tavolo e cavalcate come se non ci fosse un domani.

Ottavo posto: il gioco di ruolo "scolaretta e professore" dove, comunque, l'ometto ha il potere e sculaccia la studentessa perchè non si impegna.

Settimo posto: fare sesso con un estraneo senza nemmeno averci parlato.

Sesto posto: MFF ovvero fare sesso con un uomo e un'altra donna.

Quinto posto: il contrario, ovvero sesso con due uomini.

Quarto posto: guardare altri che fanno sesso (questa è una fantasia da cogl**ni secondo me...un po' come essere affamati e guardare uno che si strafoga di trofie al pesto).

Terzo posto: essere stuprate (a dirlo sono gli psicologi secondo cui molte donne hanno questa recondita fantasia sessuale...io lo trovo quantomeno discutibile ma non sono uno psicologo).

Secondo posto: fare sesso in un luogo pubblico, guardate da tante altre persone, magari estranee.

Primo posto: strip e lap dance privata, solo per gli occhi del propio lui.

Anche io, ovviamente, ho delle fantasie sessuali.

La prima è farlo, nel senso che lo faccio talmente poco che quando devo andare a letto con una donna mi porto dietro un block notes sul quale ho scritto degli appunti per ricordarmi come si fa.

Poi, essere "dominato" da una donna, ma in senso buono e non preso a frustate o sodomizzato con uno Swiffer Duster.

E, comune a molti uomini, il sesso con due donne.

Ora, uno potrebbe domandarsi il motivo di questo desiderio e lo capisco:
già fatico a trovare una disponibile, figuriamoci due.
E poi, come farei a soddisfarle entrambe?

In realtà farei sesso solo con una mentre l'altra mi dovrebbe aiutare, tenendo in mano il Kamasutra e dandomi le dritte:
"ora, trova il suo clitoride e massaggialo delicatamente....no, quello è l'ombelico, va più giù!
Bene, adesso che l'hai trovato...no, non puoi metterci una bandierina per segnarlo e trovarlo più facilmente la prossima volta...adesso cercale il punto G, che si trova...no lascia perdere che quello non lo trovi nemmeno se fosse grosso come un cocomero.
Adesso assumi la posizione del cardine...si lei è seduta sul letto a cosce spalancate e te ti siedi sopra di lei in modo da darle le spalle e la penetri...come sarebbe che non ci arrivi...troppo corto?
Vabbè va, una pecorina e poi togliti dalle balle! "

81674b93-6db2-4690-9bbf-c0b714798958
Qualche tempo fa un sito maschile, Ask.com credo, pubblicò la classifica dei dieci desideri erotici femminili. A scrivere l'articolo una donna e non un uomo, ovviamente. Decimo posto: soggiogare l'uomo ai propri desideri sessuali, dominandolo (questo è anche il mio di desiderio...nel senso che...
Post
27/10/2017 19:15:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    4

La morte del romanticismo

26 ottobre 2017 ore 21:18 segnala
Da un'indagine prodotta da una azienda vinicola, chissà perchè l'avrà fatta poi, emerge che i maschi italiani non sono più romantici e questo non piace affatto alle donne.
Io, che sono notoriamente una persona ignorante, sono andato a cercare il significato della parola "romantico":
che è di indole appassionata, incline alla malinconia e all'evasione fantastica.

No, non credo sia questo che le donne intendono...
Sembra che l'uomo romantico, quello dei desideri della maggior parte delle donne, debba essere sensibile, galante e premuroso, capace di dire sempre la frase giusta al momento giusto.
Beh, immagino lo sappiate anche da sole:
le possibilità di incontrare un uomo del genere, soprattutto su Chatta, sono le stesse che ho io di veder arrivare Kate Beckinsale alla mia porta che mi supplica di fare sesso con lei.

Diamo i numeri:
il maschio italico ha dimenticato ogni forma di tenerezza e carineria secondo 1 donna su 2;
per far fronte al problema il 68% cerca il dialogo, il 53% si inca**a, il 33% cerca le attenzioni "altrove" e il 21% gliela farà pagare (questa non l'ho capita...vuol dire che gliela darà solo se lui sarà disposto a sganciare un centone?);
il 41% delle donne deve accontentarsi di un solo gesto d’amore al mese;
per il 76% delle donne attenzioni e sentimentalismo hanno un valore fondamentale nel rapporto di coppia.

Ok ma quante coccole, alla fine , elargiscono i maschietti?
solo il 7% delle donne riceve durante l’intero anno oltre 50 “prove” tangibili del sentimento del partner;
il 23% riceve dalle 25 alle 50 tra tenerezze e carinerie all’anno;
il 30% dalle 13 alle 24
il 41% meno di una al mese.

E infine, come deve essere l'uomo per soddisfare, non solo sessualmente, una donna?
Premuroso e galante per un 74%;
sfuggente e tenebroso per un 61%;
dotato di galanteria innata per un 54%;
saper dire la frase giusto al momento giusto per un 42%;
capace di essere sempre presente nei momenti che contano per un 33%.

Sempre la solita storia:
se stai con una donna immagino sia perché la desideri, ti piace, ti eccita.
E allora, è così complicato godersi il piacere di coccolarla, baciarla, scop**la e fare tutte le cose piacevoli che finiscono in "arla"?

La Morosa credo riceva 365 "prove" tangibili all'anno dei miei sentimenti, così come anche le eventuali AA (se non siete soliti leggere il blog AA sta per Amiche Amanti).
In pratica le donne che per me contano davvero, per amicizia o qualcosa di più, hanno giornalmente prove tangibili dei miei sentimenti.
Ovviamente sono prove "virtuali" nel senso che sono poi telefonate o messaggi; non sono "uno e trino" e non posso praticare cunnilingui come prova tangibile dei miei sentimenti ad ogni donna che fa parte della mia vita, nemmeno fossi l'idra di Lerna...se non altro perché sono a centinaia di km di distanza.

Ma focalizziamoci su come dovrebbe essere l'uomo per soddisfare una donna.

Premuroso e galante
Beh faccio sempre venire la mia donna per prima, minimo una volta, quindi si dai, sono premuroso e galante.

Sfuggente e tenebroso.
In effetti (s)fuggo sempre dopo aver passato una notte di sesso con una donna:
come Cenerentola scappa prima della mezzanotte prima che la carrozza si trasformi in zucca, così io, prima di trasformarmi da uomo tutto sommato nemmeno tanto repellente a facocero.
Ovviamente per questa trasformazione ho dovuto donare favori sessuali alla fata, che in realtà è un camionista turco di nome Ali, soprannominato "capitone" per le generose dimensioni del...

Galanteria innata
Spesso mi produco in atteggiamenti galanti:
se stiamo uscendo da un locale apro la porta e lascio passare lei;
se stiamo entrando in un luogo conosciuto apro la porta e lascio passare lei;
se stiamo entrando in un luogo sconosciuto, apro la porta, entro prima io e, tenendo aperta la porta, lascio entrare lei.
Ma se nella teglia rimane solo una porzione di lasagne, col ca**o che la mollo!
Galante si, ma non con lasagne o pizza.

Dire la frase giusta al momento giusto.
Se il momento è giusto, di norma non parlo perché ho la bocca impegnata a baciare le sue labbra (se quelle della bocca o le altre dipende dal grado di intimità raggiunto e da quanto alcol abbiamo ingerito) e non sono ventriloquo.

Però...sembrerebbe io abbia tutte le caratteristiche per soddisfare una donna, almeno teoricamente.
Nella pratica non lo so: quando mi vedono nudo si mettono a piangere, si rivestono e tornano a casa...
aff43f64-d63e-4467-af7e-937115a8b8b2
Da un'indagine prodotta da una azienda vinicola, chissà perchè l'avrà fatta poi, emerge che i maschi italiani non sono più romantici e questo non piace affatto alle donne. Io, che sono notoriamente una persona ignorante, sono andato a cercare il significato della parola "romantico": che è di indole...
Post
26/10/2017 21:18:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    20

Ok, va bene...ma dove lo facciamo?

26 ottobre 2017 ore 09:41 segnala
Magari siete tra quei "fortunelli" o "fortunelle" che hanno un/una partner attratta da voi sessualmente e con la quale ve ne fate almeno un paio al giorno.
In questo caso, molto probabilmente state vivendo una storia iniziata da poco.
Tranquilli/e che tra qualche anno la musica cambierà e anche voi scriverete post in cui lamenterete lo scarso desiderio sessuale del o della vostra partner.
Come ho scritto altre volte, del resto, non mi sento di biasimare la mia partner se prova poco desiderio sessuale nei miei confronti:
pensate che mi masturbo a luce spenta per non vedermi...

A parte le riflessioni da 49enne insoddisfatto sessualmente e frustrato, torniamo al discorso iniziale.

State vivendo una storia d'amore bellissima, desiderio sessuale a mille e preferisce ancora fare sesso con voi che guardare i tornei di snooker oppure il fare il Sudoku (a proposito del Sudoku, per dimostrare che sono indietro come le balle dei cani, ho capito come si gioca qualche settimana fa, quando, cioè, è passato di moda da almeno un paio di decenni)?
Perchè non lo fate in altri posti che non sia il letto?

IN CUCINA
Secondo varie ricerche è il posto preferito dagli Italiani dopo il letto.
Mi ricordo non senza commuovermi di quando, agli inizi, la mia Morosa presa da un infoiamento senza precedenti mi spogliò e mi stese sul tavolo sul quale aveva appena rovesciato un paiolo di polenta taragna rovente.
Al Pronto Soccorso, quando videro la mia schiena, mi chiesero se fossi stato sottoposto a qualche supplizio della Santa Inquisizione.

IN SOFFITTA
Magari su una sedia a dondolo.
Questa la provai anche io, anni fa.
Avevo fatto spogliare la mia partner, fatta sedere sulla sedia a dondolo e io mi ero messo di fronte a lei, nudo, in modo che quando iniziava a dondolare il mio fringuellino entrasse e uscisse a seconda del dondolamento.
Purtroppo, avendo un cosino di dimensioni ridotte, mi dovetti avvicinare molto alla sedia.
La mia Morosa dell'epoca si diede una spinta indietro e con la dondolata successiva, in avanti, le "slitte" (i legni ricurvi sui quali poggia la sedia) mi schiacciarono entrambi gli alluci.
L'urlo di dolore, per "effetto farfalla" generò uno tzunami che spazzò via un paio di isole del Pacifico.

IN TERRAZZA
Volendo è il modo migliore per farlo all'aperto senza rischiare di essere interrotti sul più bello da un gruppo di scout o qualche contadino.
Con la mia ex, quando era già ex ma la mia Morosa era in vacanza da sola...io mi sentivo solo...e poi mi piace il colore giallo e sono, quindi, infedele, una volta andammo a fare un giro su un monte e fummo colti da improvvisa passione.
Il tappeto erboso non era dei migliori tra sassi, ortiche, stelle alpine e, quindi, decisi che sarebbe stato meglio una bella "missionaria".
Fu un'intuizione geniale dato che non mi sono scorticato la schiena e poi fu davvero molto appagante sentirla gemere e urlare.
Non so se per il piacere o per il fatto che avesse una roccia conficcata nel costato e una pezzo di filo spinato arrugginito conficcato nella chiappa...

SOTTO LA DOCCIA
Fatto una volta per non farlo mai più!
Dovete sapere che, generalmente, il freddo un po' lo rattrappisce, lo riduce.
Se uno è come Jonah Falcon, 35cm in erezione e 24 a riposo) non ha problemi perchè qualche centimetro perso non è un problema, ma nel mio caso (sono arrivato a depilarmi la zona ludica per cercare di guadagnare qualche millimetro almeno visivamente) è un dramma.
La mia partner dell'epoca, dopo essersi data da fare per generare una erezione tale da consentirle un minimo di soddisfazione, si spogliò, mi spinse nella doccia ed aprì l'acqua...fredda. Nel giro di pochi secondi lo vide sparire, lasciando un piccolo forellino tipo un secondo ombelico.
La malcapitata è tutt'ora in analisi.

IN GARAGE
Da un sondaggio della Pfizer è risultato che gli Italiani lo considerano uno dei posti più trasgressivi.
Del resto, si sa quanto gli Italiani maschi medi amino la propria auto e, magari, sco**re con sotto gli occhi la loro macchina o il nuovo modello di piallatrice elettrica è per loro una sorta di Viagra.
Io non trovo sia particolarmente esaltante come posto...ma proporrò alla mia Morosa di stendersi sulle gomme da neve.
La cospargerò di Paraflù e la leccherò tutta!

IN SALOTTO
Un classico.
Dovessi fare una classifica dei luoghi in cui ho fatto più volte sesso il divano del salotto credo sia al secondo posto (primo posto per l'auto).
Ottimo posto anche perchè di solito in salotto c'è la tele e a seconda di chi è posizionato fronte schermo la si può utilizzare:
utile per lei se la scopata inizia ad essere noiosa, così si svaga un po' ed utile per lui se soffre di eiaculazione precoce.
Sarà sufficiente sintonizzarla su Discovery Channel, avere il culo di beccare un documentario sulla Pesca estrema in Alaska e concentrarsi sul programma:
probabilmente verrete pervasi da una tale noia che eiaculerete dopo un paio di mesi.

E comunque, pur non amando il sesso sotto la doccia, una situazione del genere con acqua tiepido/calda...non mi dispiacerebbe affatto.
Quanto al posto che preferisco io...diciamo che mi va bene qualsiasi posto in cui ci sia anche una donna.

14730486-fa78-45a6-9235-b8ac4cd82f1a
Magari siete tra quei "fortunelli" o "fortunelle" che hanno un/una partner attratta da voi sessualmente e con la quale ve ne fate almeno un paio al giorno. In questo caso, molto probabilmente state vivendo una storia iniziata da poco. Tranquilli/e che tra qualche anno la musica cambierà e anche voi...
Post
26/10/2017 09:41:28
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    6

Le scuse per NON fare sesso

25 ottobre 2017 ore 19:14 segnala
Sapevate che esistono uomini che si inventano scuse per NON fare sesso la propria partner?
Io no, almeno fino a che non ho letto un articolo in proposito.

Ho sempre pensato che l'uomo fosse come me, patologicamente attratto dalla propria donna e con il solo obiettivo di fare sesso con lei il più possibile.
Già...ero uno di quelli che pensava fossero le donne a trovare scuse per non sco**re, dato che storicamente, per quella che è stata la mia vita sessuale, è sempre stato così.
Ma per quello che mi riguarda io non ho mai rifiutato una proposta sessuale della mia Morosa e, spesso, anche di altre che non erano o non sono mie Morose.

Diverso il discorso opposto.
Credo la mia Morosa arriverebbe a fare un patto col Demonio pur di non dover avere a che fare con le mie continue avances.
E quindi si va da "si ma te sei malato...ne hai sempre voglia...ma se l'abbiamo fatto un mese fa!" a "no, stasera no che voglio vedere l'Ispettore Barnaby".

E gli ometti?
Ecco le scuse più utilizzate per evitare di fare sesso con la propria donna:
53% - dice di essere stanco e bisognoso un lungo sonno ristoratore
49% - lamenta problemi di salute
40% - dice di non essere dell'umore adatto
30% - ha troppe preoccupazioni per i figli o gli animali domestici
29% - si preoccupa del lavoro
19% - preferisce guardarsi un film.

Come recitava un famoso claim "la vita è fatta di priorità".
Immagino non tutti abbiano le mie di priorità ma c'è una cosa che mi sfugge:
perché state con una donna se non volete farci sesso?

Ma a parte questo, le scuse sono patetiche come gran parte dei maschi che le usano per non godersi una sana e piacevole sco**ta con la propria donna.
La scienza ha dimostrato che fare sesso ha effetti benefici sul corpo e sulla mente.

Siete stanchi e bisognosi un lungo sonno ristoratore?
Dopo l’orgasmo il corpo rilascia grandi quantità di prolattina, un ormone che favorisce il relax, stimola la sonnolenza e, quindi, aiuta a dormire bene.

Lamentate problemi di salute?
Una costante pratica sessuale ha benefici sull’intero sistema immunitario.
È stato dimostrato come le persone sessualmente attive si ammalino molto meno durante l’anno. Merito soprattutto delle difese immunitarie, decisamente più pronte per combattere germi, virus e batteri, evitando le infezioni.

Non siete dell'umore adatto?
Il sesso mette di buon umore:
facendo sesso le endorfine entrano in circolo e sono proprio loro gli ormoni della felicità.
Un po' come assumere una droga perché agisce sugli stessi circuiti cerebrali attivati da cocaina, caffeina, nicotina e cioccolato.

Avete troppe preoccupazioni per i figli, animali domestici o il lavoro?
Un importante ormone del sesso, la prolatina, difende dallo stress e rilassa.

Preferite guardare un film?
Qua non so che dire:
se preferite guardare un film al fare sesso, allora siete senza speranza.

Come avete potuto leggere, fare sesso risolve un sacco di problemi di natura fisica e mentale; non avete più scuse per non fare sesso con la vostra donna.
Ma ricordatevi:
se non lo farete voi, ci sarà qualcun'altro che lo farà con la vostra lei al posto vostro...e quello potrei essere stato (o potrei essere) anche io.

Meditate gente...meditate.

f305f172-0151-4ab7-8564-c5d5989ba97a
Sapevate che esistono uomini che si inventano scuse per NON fare sesso col proprio partner? Io no, almeno fino a che non ho letto un articolo in proposito. Ho sempre pensato che l'uomo fosse come me, patologicamente attratto dalla propria donna e con il solo obiettivo di fare sesso con lei il più...
Post
25/10/2017 19:14:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2