Sono quella che resta °

03 ottobre 2016 ore 10:15 segnala



Il fumo della sigaretta sale lento, si attorciglia e si distende, disegna cerchi e spirali, dipinge ghirigori di un pallido azzurro che graffia il bianco delle pareti. Fuori la notte è chiara, il cielo blu si è rovesciato nel cortile e negli angoli più oscuri sembra di vedere fiochi bagliori di stelle vagabonde. Il respiro delle stagioni ormai lontane stanotte bussa alle mie spalle: eravamo fuoco e scintille ricordi? Dai sentieri del nostro trapassato remoto avanzano in fila scomposta le immagini belle di un fu senza fine. I voli al tramonto, i regni del sole che visitammo insieme e si tornava ogni volta con le labbra in sorriso e il cuore che cercava nuove dimore tra le nebbie del nord, per nasconderci agli occhi del mondo. Noi, solo noi. E i nostri fili invisibili a legare i respiri nel letto caldo e sfatto dove si riposava tra gli arcobaleni delle nostre braccia. Sono quella che è rimasta, con la mia New-Delhi interiore che questi tasti mi aiutano a disperdere al vento prima di ritrovarci in un bacio senza morte.
7872e131-62dc-44c1-af3e-2cd18fecccd0
« immagine » Il fumo della sigaretta sale lento, si attorciglia e si distende, disegna cerchi e spirali, dipinge ghirigori di un pallido azzurro che graffia il bianco delle pareti. Fuori la notte è chiara, il cielo blu si è rovesciato nel cortile e negli angoli più oscuri sembra di vedere fiochi...
Post
03/10/2016 10:15:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    17

Commenti

  1. leggendolamano 03 ottobre 2016 ore 10:32
    poesia....intimismo....malinconia....abbandono......desiderio.....immanenza....oniricità...vita
  2. VirPaucisVerbo 03 ottobre 2016 ore 10:39
    E' sempre la malinconia a tingere di sfumature virate al seppia queste tue immagini. Si sfoglia un vecchio album di fotografie e si scoprono macchie di lacrime e pioggia...
    E allora, ti dedico questa canzone dei Modena City Ramblers: "In un giorno di pioggia"; mi sembra la colonna sonora corretta per questo tuo dolce pensiero. :rosa
    https://www.youtube.com/watch?v=Mih8VdHWCq8
  3. Njlo 03 ottobre 2016 ore 13:14
    leggendolamano, sì, la vita con tutte le sue sfaccettature.

    Vir, la malinconia è il frutto più bello del mio giardino: allontana progressivamente dal dolore trasformandolo in tenerezza. Conosco bene i Modena City Ramblers e questa song mi ha accompagnata in molti momenti della mia vita.

    Grazie.
  4. 7aerdna 03 ottobre 2016 ore 15:21
    Le tue immagini creano un'atmosfera a me familiare...
  5. Njlo 03 ottobre 2016 ore 15:46
    7aerdna, è bellissimo! Non sono un animale raro :)

    :rosa
  6. Evelin64 03 ottobre 2016 ore 17:46
    Vi leggo armonia di pensieri, di gesti abituali...come accendere una sigaretta e contemplare il fumo che sale...sale sino a coprire di nebbia la volta del cielo, li' dove ancora riposano i ricordi...:rosa:
  7. gandalf3 03 ottobre 2016 ore 17:56
    Magica nostalgia che ci accompagna mano nella mano come da bimbi quando
    senza di lei non si poteva andare...rimane il ricordo,la malinconia di attimi irripetibili e sempre vivi in noi...magica nostalgica malinconia... :rose: :rose: :rose:
  8. tex.965 03 ottobre 2016 ore 18:46
    Bellissima !
  9. Njlo 03 ottobre 2016 ore 19:20
    Evelin, un'armonia conquistata con tenacia e con soffocati pianti.

    Gandalf, sempre vivi e insopprimibili.

    Tex, ti ringrazio tanto.

    :rosa
  10. sunrise.65 04 ottobre 2016 ore 11:07
    sa' di vita , bellissima :rosa
  11. Cicala.SRsiciliana 04 ottobre 2016 ore 12:17
    Ma quanto, quanto amore c’è in questa notturna descrizione, memore di ricordi indelebili, di dolcissima…. musicale poesia, Rita
    :rose:
  12. Njlo 04 ottobre 2016 ore 13:31
    Sunrise, sa di vita perché è vita.

    Cicala, tanto amore, un amore che ha vinto il tempo.

    Grazie gentili Signore :rosa
  13. Cicala.SRsiciliana 04 ottobre 2016 ore 13:35
    Grazie a te, scusa ma non so mettere la rosa....
  14. Njlo 04 ottobre 2016 ore 13:41
    Te lo posso spiegare? Fai : e scrivi la parola rosa

    :rosa
  15. Cicala.SRsiciliana 04 ottobre 2016 ore 13:42
    ci provo eh? :rosa
  16. Cicala.SRsiciliana 04 ottobre 2016 ore 13:43
    siiiiiiiiiiiiiiiii grazie mille carissima:rosa
  17. Njlo 04 ottobre 2016 ore 13:43
    Perfetto! A presto :rosa
  18. Cicala.SRsiciliana 04 ottobre 2016 ore 13:46
    a presto :rosa
  19. Xaspettando.tex 05 ottobre 2016 ore 00:30
    Un quadro da sindrome di stendhal, così emozionante.
  20. Njlo 05 ottobre 2016 ore 09:17
    aspettando, vorrei che tu non esagerassi.
  21. unbattitodiciglia 07 ottobre 2016 ore 13:27
    una perfette disquisizione,di una poesia con chiari scuri..che risalono un velo di malinconia---
  22. Xaspettando.tex 04 novembre 2016 ore 14:48
    Non esagero mai, sono un realista. :rosa
  23. Njlo 04 novembre 2016 ore 15:02
    aspettando, :-) non si può dire che tu non sia molto cortese. Quando parti per l'Olanda, D.?
    Grazie sempre :rosa
  24. Xaspettando.tex 05 novembre 2016 ore 10:36
    Sono in Olanda. :rosa
  25. karlof 05 gennaio 2017 ore 10:55
    quel che resta... desta il tormento del silenzio, ignari per un momento... son le note melodiche che ridesta il cammino del nirvana per chi ci chiama.
  26. Njlo 05 gennaio 2017 ore 23:48
    Karlof, quel che resta è comunque amore. E l'amore sa attendere.
    Grazie :rosa
  27. karlof 06 gennaio 2017 ore 00:26
    :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.