Ne ero consapevole...

21 giugno 2018 ore 13:51 segnala
Non ricordavo di saper piangere in un modo così doloroso, struggente!
Non lo ricordavo perché questo pianto è diverso.
Non è dovuto ad una delusione d'amore, ad un rifiuto, non è dovuto a un ricordo, ad un pugno in faccia, ad un calcio nello stomaco.
Queste lacrime provengono da un cuore spezzato, da un dolore grandissimo.
Una notizia, un messaggio, una conversazione che nessuno dovrebbe mai iniziare!
Eppure ne ero consapevole...
Sapevo di te e di cosa andavo incontro. Come al solito, testarda, ho fatto a modo mio. E, adesso tu, con estrema facilità, tenti addirittura di consolarmi? Stai andando via e non fai altro che dirmi : torna ad amare te stessa.
Che stronzata! Te ne vai, con la stessa violenza in cui sei entrato nella mia vita. Non ti perdono, stavolta non sono in grado di farlo, perché non doveva andare così... assolutamente no! Ci eravamo fatti una promessa e tu non sei stato in grado di mantenerla...
Non doveva andare così...
Nonostante tutto, non mollo la presa, non lascio la tua mano... sono qui, sarò qui, fino alla fine. Fino a quando " LEI" , verrà a prendersi ciò che, ingiustamente, ci aveva preannunciato!
M.
d1ff8c35-9809-4633-8b18-4face960f186
Non ricordavo di saper piangere in un modo così doloroso, struggente! Non lo ricordavo perché questo pianto è diverso. Non è dovuto ad una delusione d'amore, ad un rifiuto, non è dovuto a un ricordo, ad un pugno in faccia, ad un calcio nello stomaco. Queste lacrime provengono da un cuore spezzato,...
Post
21/06/2018 13:51:03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. Offline74 24 giugno 2018 ore 18:24
    Ciao,
    non mi pronuncio troppo personale, posso dire scorrevole, leggero, ben scritto.
  2. NnSnUnAngelo 24 giugno 2018 ore 18:59
    Grazie... per il passaggio e per il commento!
  3. A.gnostico 30 giugno 2018 ore 13:51
    capita. combatti Lei.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.