puzzle

01 gennaio 2017 ore 23:15 segnala
È così che succede. Parti con il giusto amore di te stesso, con quella sicurezza che basta, con quel “non saró il più importante al mondo, ma valgo qualcosa”. Poi ti innamori di qualcuno e quello non ti ama come vorresti. Magari questo ciclo si ripete una o piu’ volte, e succede che l'amore per te stesso diminuisce, insieme alla sicurezza, insieme al “non saró il più importante al mondo, ma valgo qualcosa”. E più ami senza essere amato e piu tutto questo diminuisce, fino a che a un certo punto hai cosi’ poco se non nessun, amore per te stesso, che a quel punto pensi di non valere niente. E mentre pensi di non valere niente, cerchi i motivi e le cause del perchè sei il solo ad amare, del perchè lui o lei non ti amano. Cosa c'è che non va? Perchè non mi ama? Sono io? È lui? E come ogni volta che hai amato, in assenza di amor proprio, dai la colpa a te stesso. Ricordi a te, che è tua la colpa, che sei tu sbagliato, che sei tu l'errore, che sei tu brutto, che sei tu poco carismatico, poco simpatico, poco intelligente, che sei tu fatto male, che ti vesti male, che non hai quello che lui o lei vorrebbero. “Poverino o poverina, non è colpa sua se non mi ama, mi hai visto allo specchio? Guarda come sono? Come fa ad amarmi? Io non valgo niente, ho puntato troppo in alto, lui che vale tanto.” Questo ci raccontiamo. Forse perchè è difficile rendersi conto, che abbiamo amato qualcosa di sbagliato, e forse ci rimane più facile, da persone fragili, attribuire a noi stessi la colpa. Ma non è così, non ci sono persone che valgono di più o persone che valgono di meno. Tu non sei sbagliato, tu non sei brutto o brutta, tu non sei fatta male, non sei antipatica, non sei stupida, sei solo innamorata. Fottutamente innamorata di qualcuno che non vuole amarti o che ama qualcun'altro. Ma non ama qualcun'altro migliore di te, ama solo qualcun'altro. Perchè tutti noi siamo come i pezzi di un puzzle. Ci sono quei pezzi che sono fatti esattamente l'uno per l'altro, ci sono quei pezzi che credi coincidano, ma in realtà non ci incastrano nulla e ci sono quelli che sono li’ appoggiati sul tavolo e guardano il puzzle formarsi, desiderano cosi’ tanto far parte di qualcosa di cosi’ bello che vorrebbero incastrarsi con uno di quei pezzi, ma non possono, e in realtà non è che non possono perchè sono sbagliati e non possono farne parte, ma perchè hanno gia’ il suo pezzo da qualche parte lì nel mucchio, che aspetta solo loro. Non credetevi sbagliati, se non vi amano, credete sbagliati gli altri piuttosto, ma mai voi stessi, che finchè amate siete sempre nel giusto, che finchè amate siete vivi. E se qualcuno proverà a raccontarvela diversa, voi non credetegli.
6ade38f2-b00c-4dbc-8a64-8321139aac70
È così che succede. Parti con il giusto amore di te stesso, con quella sicurezza che basta, con quel “non saró il più importante al mondo, ma valgo qualcosa”. Poi ti innamori di qualcuno e quello non ti ama come vorresti. Magari questo ciclo si ripete una o piu’ volte, e succede che l'amore per te...
Post
01/01/2017 23:15:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. Njlo 02 gennaio 2017 ore 13:59
    E' vero, spesso succede quello che tu bene descrivi. Se si ama senza essere ricambiati, la frustrazione può portare a credere che lo "sbagliato" sia solo da una parte. Con prevedibili conseguenze sulla stima in se stessi.

    L'amore cerca l'amore, cerca l'altro di sé. Non ho mai pensato, nel non amore, di essere sbagliata. Tutt'altro. Perciò ho girato le spalle andando verso il sole.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.