Incompleta

06 novembre 2019 ore 11:36 segnala
- Guarda attentamente

- Sì, c'è un tronco accanto

- E' stato tagliato, un tempo crescevano uno accanto all'altro, erano destinati a comprimersi per sempre, perché potessero compensarsi e insieme, " divenire Uno".

- Ora è rimasto solo metà, sembra deforme, non completo, ridicolo agli occhi di chiunque lo guardi.

- Morirà?

- No, sembrerà vivo.

01f35e2c-7a12-4313-8bcb-a04ab865cd51
- Guarda attentamente - Sì, c'è un tronco accanto - E' stato tagliato, un tempo crescevano uno accanto all'altro, erano destinati a comprimersi per sempre, perché potessero compensarsi e insieme, " divenire Uno". - Ora è rimasto solo metà, sembra deforme, non completo, ridicolo agli occhi di...
Post
06/11/2019 11:36:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    3

ciclico

05 novembre 2019 ore 10:13 segnala
I filosofi raccontano, ciascuno a loro modo, di quel Principio Universale chiamato Archè, rappresentato dall'acqua o dall'aria, dall'Apeiron o da plurivalenze .

Per qualcuno il Tempo, lineare o ciclico. Ed è a loro che accosto il mio concetto dell'Archè : Universalmente cicliclo e Umanamente lineare.

- Quando?
- Un secondo, un minuto, un'ora, un giorno, una stagione, un anno, un decennio
- Quando?
- Eternamente
- Il tempo?
- Sì

Tum - Tum - Tum

Non c'è grazia per alcuno, che possa usare qualsivoglia strumento, forza, determinazione, Lui è inesorabile, incorruttibile, indeteriorabile.

L'unica fortuna umana è che si lascia sfruttare, usare, affiancare al nostro, che, a differenza di quello ciclico, è lineare, determinato, destinato a nascere e velocemente perire.

- Come?
- Tenendone traccia

Non permettendogli che possa trascorrere senza averne tratto insegnamenti, nel bene e nel male.
Che ogni attimo possa essere vissuto e che sia diverso, in qualche maniera, dal precedente affinché il suo ricordo non possa essere accostato al pregresso e che sia unico nella sua condotta.
Perché la gravità sta nel rimanere fermo e sapere "già" cosa accadrà, tale è l'accostamento dell'esperienza precedente.
E' come se si percorresse sempre la stessa strada, tutti i giorni, alla stessa ora, per anni e anni.
E' come se la sequenza delle nostre giornate fosse un lento e costante trascorrere del tempo TUM TUM TUM, cadenzato da abitudini e impegni.
Nessuna ora, giorno, stagione sarà ricordata e Il Tempo, avrà fatto il suo corso, dandoci un'unica possibilità non colta.

7057b694-ce48-4ec7-8a7e-9f82f84d59bd
I filosofi raccontano, ciascuno a loro modo, di quel Principio Universale chiamato Archè, rappresentato dall'acqua o dall'aria, dall'Apeiron o da plurivalenze . Per qualcuno il Tempo, lineare o ciclico. Ed è a loro che accosto il mio concetto dell'Archè : Universalmente cicliclo e Umanamente...
Post
05/11/2019 10:13:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Il mio "se"

03 novembre 2019 ore 14:04 segnala
Esisteva un tempo fatto di grandi immagini proiettate verso un futuro imminente, sembrava, che si sarebbero concretizzate con la sola forza dei pensieri condivisi.
Esisteva e non era ammessa che la loro esistenza, ogni formula copulativa era distante dalla razionalità dei suoi principi.

Ora il tempo è composto degli esatti elementi contrari.

Se solo ci fosse una minima conferma della loro essenza, prima che si possa impugnare e di conseguenza annullare.

Esistevano progetti non sogni, ne sono sicura.

4f937e0b-a595-4ffa-95b2-bf1e237f8490
Esisteva un tempo fatto di grandi immagini proiettate verso un futuro imminente, sembrava, che si sarebbero concretizzate con la sola forza dei pensieri condivisi. Esisteva e non era ammessa che la loro esistenza, ogni formula copulativa era distante dalla razionalità dei suoi principi. Ora il...
Post
03/11/2019 14:04:20
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    1

04_11_2019

29 ottobre 2019 ore 15:36 segnala
- Bentornata, ti aspettavo
- Ti ho pensato molto nell'ultimo mese, ma non è di te che ho sentito mancanza
- Ti presenti sempre nuda, con un foglio di carta addosso, sdraiati su di me ora.
- So cosa devo fare, tu fai silenzio
- Oh no, appena pronta voglio farti sentire come martellerò le tue tempie, sbrigati, sdraiati. Quanto tempo ho oggi?
- 40 minuti e poi altri 20
- Peccato che ci dovranno interrompere. Prenderai fiato così!
Brava così, ti avvolgo ora. Senti freddo?
- Sì.
- Bene! Ti senti sola?
- Sì.
- Bene. Ora nessuno ci disturberà.
Chiudi gli occhi. Pronta a farti penetrare il cervello ?
- No.
- Hai paura?
- Non di te, ma di quello che mi dirai dopo
- Iniziamo


- Stanno arrivando!
cosa senti quando te la iniettano ?
- Ghiaccio nelle vene
- Ricominciamo?
- Sì


- Abbiamo terminato, ho letto ogni singolo vaso sanguigno del tuo cervello, ogni minuscolo anfratto e mai nessun cervello in vita è stato così triste.
75144ca6-8dc0-4ead-87d7-8fc6f5609963
- Bentornata, ti aspettavo - Ti ho pensato molto nell'ultimo mese, ma non è di te che ho sentito mancanza - Ti presenti sempre nuda, con un foglio di carta addosso, sdraiati su di me ora. - So cosa devo fare, tu fai silenzio - Oh no, appena pronta voglio farti sentire come martellerò le tue tempie,...
Post
29/10/2019 15:36:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Il cattivo

23 ottobre 2019 ore 10:22 segnala
Ci sarebbe da domandarsi quali siano i fattori che hanno condotto una persona a diventare cattiva, cercando di distaccarsi da quelle squallide teorie del "criminale per nascita".

Secondo alcuni studi, e sono quelli che appoggio, il cattivo, lo diventa per esagerata propensione ai propri rendiconti, l'esagerazione nasce da mancanze, che si manifestano con lo sminuire, umiliare, controllare e fare del male ai propri simili.

Quindi, le manifestazioni della cattiveria non sono le origini della cattiveria stessa, ma solo la sua conseguenza.

Detto questo e considerandolo come assodato, c'è ora da domandarsi se le persone possono diventare "buone" e quali siano le effettive condizioni: sembrerebbe che sia sufficiente donare loro il "mancante" affinché non vi siano più, manifestazioni di conseguenze verso gli altri. Ma temo che non sia proprio così.
Purtroppo, la propria coscienza storica della cattiveria, li porterà inevitabilmente ad una condotta "cattiva, passiva", che si manifesterà con l'egoismo, giustificato dal ricordo della mancanza.

Si può amare comunque una persona tendenzialmente cattiva, basta non dirglielo, lo diventerebbe ancora di più, non ammettendolo mai, lo si deve amare in modo incondizionato.


( - perdonate gli orrori di interpunzione, fa parte delle mie mancanze di conoscenza- )

3c946dd0-5e10-4af4-979e-e4ef5ccca541
Ci sarebbe da domandarsi quali siano i fattori che hanno condotto una persona a diventare cattiva, cercando di distaccarsi da quelle squallide teorie del "criminale per nascita". Secondo alcuni studi, e sono quelli che appoggio, il cattivo, lo diventa per esagerata propensione ai propri...
Post
23/10/2019 10:22:03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Quando ci si dimezza

21 ottobre 2019 ore 11:49 segnala
- Cosa sente?
- Non sento più una parte di me
- Una forma di paresi?
- No, un'assenza totale, avevo 2 occhi in più che mi aiutavano ad osservare i dettagli, avevo una bocca che sorrideva di me e con me, avevo due mani in più che correggevano i miei errori e disegnavano il cielo, avevo delle orecchie in più che mi spiegavano come apprezzare il silenzio, avevo un cuore in più che si batteva per entrambi.
- Non esiste una cura, non è mai esistita

- Sì che esiste.

02a5e8f1-0782-4793-bcc2-c0e2709ceaae
- Cosa sente? - Non sento più una parte di me - Una forma di paresi - No un'assenza totale, avevo 2 occhi in più che mi aiutavano ad osservare i dettagli, avevo una bocca che sorrideva di me e con me, avevo due mani in più che correggevano i miei errori e disegnavano il cielo, avevo delle orecchie...
Post
21/10/2019 11:49:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Secondo mattone

21 ottobre 2019 ore 11:22 segnala
- Vuole raccontarmelo?
- Ero in macchina e un motociclista si è fermato al semaforo, accanto a me.
Guardavo verso di lui perchè una farfalla bianca gli svolazzava intorno e anche lui si è distratto; al verde nessuno dei due è partito, ci siamo guardati, sorriso e il suono del clacson, ricordato, che non ci saremmo potuti fermare ad osservarla ancora qualche istante.
- Cosa le è piaciuto?
- Io e il motociclista sconosciuto, abbiamo un ricordo insieme, qualcosa che solo noi sappiamo, chissà se anche lui, durante il corso della giornata, ci ha pensato e sorriso di quell'attimo in cui la farfalla ci ha sfiorato.
- Se lo rincontrasse ?
- Indossava il casco non so nulla di lui, solo che nello stesso attimo abbiamo incrociato una farfalla bianca.
- Non capisco perchè così importante!
- Durante il corso della giornata capitano molti attimi piacevoli che condividiamo con altri esseri umani, come quelli di un periodo di vita e quelli di una vita intera, si tende sempre a ricordare i peggiori.



Oggi ho la farfalla bianca condivisa.

e8d0e398-d612-4751-8d2a-4ffb80716193
- Vuole raccontarmelo? - Ero in macchina e un motociclista si è fermato al semaforo, accanto a me. Guardavo verso di lui perchè una farfalla bianca gli svolazzava intorno e anche lui si è distratto; al verde nessuno dei due è partito, ci siamo guardati, sorriso e il suono del clacson, ricordato,...
Post
21/10/2019 11:22:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

L'equazione

10 ottobre 2019 ore 09:41 segnala
Aperta parentesi graffa.
Le giornate uggiose trascinano con se, malinconia miscelata a 21 grammi di tepore, direttamente proporzionali a quelle soleggiate che esplodono festeggiamenti alla 4 luglio o rabbia distruttiva.
Sono fortunatamente lontana da quei fenomeni che determinano l'atmosfera terrestre e le loro conseguenze; fedele al mio universo da un milione di anni, godo del suo abbraccio che mantiene costante il mio umore a sua insaputa, grazie alla sola consapevolezza della sua esistenza.

(Ciò che non torna è perchè è sempre rimasto; io non torno)

Riconoscere se stessi come identità non divisibile è un processo che richiede la stessa attenzione e apertura, mi sta facendo a pezzi e ricomponendo nel contempo, ma conoscendo l'Universo si estranierà da questo concetto, perchè Primo a non voler ammettere che i numeri non torneranno mai a meno che non siano esposti e condivisi e sarà solo allora che ci sarà completa congiunzione.
Chiusa parentesi graffa

beba71d8-ec7e-4e9a-b390-93ff1f83934b
Aperta parentesi graffa. Le giornate uggiose trascinano con se, malinconia miscelata a 21 grammi di tepore, direttamente proporzionali a quelle soleggiate che esplodono festeggiamenti alla 4 luglio o rabbia distruttiva. Sono fortunatamente lontana da quei fenomeni che determinano l'atmosfera...
Post
10/10/2019 09:41:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    12
  • commenti
    comment
    Comment
    9

Il primo mattone

09 ottobre 2019 ore 09:14 segnala
_ Si sposti un po' più a destra...ecco ancora un po', sì lì, perfetto!
- Schiaccio play?
- No, prima si sieda
- Qui, su questa sedia di alluminio?
- No, per terra
- Posso schiacciare ora play?
- Si
- E' un nastro vuoto!
- NO, è il rumore del silenzio, abituati, stai lì seduta per un po', quando inizierai a sentire questa musica...
... potrai andartene.


- Che stronzata è mai questa?
- Non lo è, ascolta quello che desideri davvero e poi decidi.
- Posso guardarmi intorno per scegliere?
- Devi farlo, ora non hai più alternative
- Va bene.

-
f8e469c3-a845-4cff-b608-17ffc1a742c7
_ Si sposti un po' più a destra...ecco ancora un po', sì lì, perfetto! - Schiaccio play? - No, prima si sieda - Qui, su questa sedia di alluminio? - No, per terra - Posso schiacciare ora play? - Si - E' un nastro vuoto! - NO, è il rumore del silenzio, abituati, stai lì seduta per un po', quando...
Post
09/10/2019 09:14:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Diritto alla gelosia

08 ottobre 2019 ore 15:26 segnala
Ritrovo tracce del suo passaggio, qualche frase ammiccante, qualche segnale di interesse.

Non si può morire di gelosia.
Non si può permettere che lei primeggi su molto altro che avrebbe maggior diritto ad esserne la causa. NO.





Bisogna saper lasciar andare via chi rimane legato solo per mancanza di un filo d'aria
9ba0377c-170c-4f5f-bf7f-ecd0650a9709
Ritrovo tracce del suo passaggio, qualche frase ammiccante, qualche segnale di interesse. Non si può morire di gelosia. Non si può permettere che lei primeggi su molto altro che avrebbe maggior diritto ad esserne la causa. NO. « immagine » Bisogna saper lasciar andare via chi rimane legato...
Post
08/10/2019 15:26:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment
    2