Uhm... Chissà se Dio mi ascolterà un po’....

27 giugno 2020 ore 20:33 segnala


Anch’io sono una delle persone che chiedono a Dio perché porta via i deboli, i buoni, i generosi, i coraggiosi.. Perché permette ai bambini di morire di fame o malattie che nn dovrebbero nemmeno esistere, ne capisco che tipo di giustizia Dio gestisce se lascia soffrire una madre o a un povero uomo che torna a casa stanco dal lavoro...gli rubano il suo stipendio e viene colpito a morte. Mi chiedo, come molti... perché nn solo coloro che sono in terapia intensiva, in stato vegetativo o con malattie terminali a stare male, ma anche tutti coloro che li circondano soffrono... mi chiedo il perché.....

È che in fondo , mi sa, che nn esiste un Dio che sia responsabile di noi, delle nostre azioni o di quelle degli altri. "Dio" è un concetto che cambia radicalmente in base al luogo di nascita, cultura ,religione ecc... Le cose brutte nn ci capitano apposta, semplicemente accadono e influenzano ogni persona coinvolta in quello spazio e in quel tempo in modi diversi. Ma la cosa più importante è che siamo noi e solo noi a decidere l'importanza di tali conseguenze. Decidiamo se vittimizzare noi stessi o crescere e imparare.

In questi anni mi sono accadute cose molto forti, che mi hanno sconvolta, che mi hanno mostrato la cattiveria e l’abuso dell'essere umano, ma ho deciso che quelle situazioni nn mi definiscono, ciò che mi definisce è che io ho scelto di nn essere una fonte di malvagità o vendetta , e di nn danneggiare altri esseri umani. Quando mi sento triste frustrata, spaventata, arrabbiata, col cuore spezzato, infelice, nn prego quasi mai..nn so il perché....Quando l'ansia o l'incertezza mi sopraffanno, urlo, scrivo, respiro profondo, prendo qualche minuto di silenzio, analizzo la situazione mi alzo e torno al mondo....Quando ti rendi conto che sei l'unica cosa che hai x davvero, diventi la migliore versione di te stessa, diventi la persona di cui hai bisogno e ti dici cosa devi fare sinceramente.



Nonostante tutto, credo ancora in Dio...Credo in Dio come una forza che supera la mia comprensione e alla quale vorrei tanto aggrapparmi.... Credo nella spiritualità e nell'esistenza di molte cose che nn posso vedere con questi occhi. Credo che Dio sia in ogni buona azione, nell'innocenza di un bambino, nella purezza del pianto schietto e nella meraviglia della natura. Ma la mia relazione con Dio è abbastanza personale ... Credo in Lui come un essere divino, un essere di luce .. Spero che un giorno anche Dio si ricorderà di me.
3df6a69a-a011-4695-b35f-54dea92c1927
« immagine » Anch’io sono una delle persone che chiedono a Dio perché porta via i deboli, i buoni, i generosi, i coraggiosi.. Perché permette ai bambini di morire di fame o malattie che nn dovrebbero nemmeno esistere, ne capisco che tipo di giustizia Dio gestisce se lascia soffrire una madre o a ...
Post
27/06/2020 20:33:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8

Commenti

  1. kavalierbrivido 27 giugno 2020 ore 21:04
    Eccomi, sono quel Cuore che tantò amò l'uomo da finire trafitto dalla lancia, un Cuore ardente e pulsante che si dona senza misura, che cerca in ogni dove, tutti, senza distinzione per attirarli al ristoro della sua mitezza. Dove siete, avvicinatevi, non faccio caso al colore delle vostre anime se siete decisi di incontrarmi, venite gratuitamente e cibatevi, abbeveratevi di questo mio Amore Infinito che l'Universo stenta a contenere. Accorrete, presto, voglio incendiare tutta la terra e accarezzare uno ad uno tutti i miei figli, quelli vicini e quelli lontani, quelli degni e quelli indegni, sono morto e risorto per tutti, mi basta solo un piccolo sì e sono pronto a cambiare tutte le vostre vite.
  2. No.moredrama 27 giugno 2020 ore 21:11


    Sergio ...

    Tvb.
  3. aldebaran2020 28 giugno 2020 ore 10:28
    Una parabola di Santo Pio da Pietrelcina raccontava che una bimba era seduta su uno sgabello molto basso ed osservava la mamma che tesseva sul telaio, ma visto di sotto vedeva tutti colori confusi e disegni strani. Allora la mamma la prende in braccio la solleva e le fa vedere dall'alto il disegno che tesseva e la bimba dalla sua nuova posizione dall'alto vede tutti i colori al proprio posto ed il bel disegno. Così noi dalla terra in basso spesso non comprendiamo il disegno di Dio che è nell'Alto dei Cieli. Ma il disegno di Dio è sempre benevolo verso di noi.
  4. No.moredrama 28 giugno 2020 ore 10:49
    Grazie aldebaran x condividere queste parole qui,
    Mi sono commossa.
    Buona domenica , grazie ancora.
    Kiss :rosa
  5. b.andolero35 28 giugno 2020 ore 11:54
    ti auguro una bellissima domenica.
    :bye :clap

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.