Signora della notte

15 febbraio 2019 ore 13:37 segnala


Tu mi hai spogliato l'anima,
un unico interminabile incontro,
ed uno spazio angusto,
è diventato l'intero universo,
un luogo senza muri e distanze,
un immenso posto fatto di noi.
Tu sei colpevole della mia metamorfosi,
sei ora responsabile di questo equilibrio,
attenta ! Io ti maledirò se mi dovessi incrinare,
come chi, salvando un uomo, ne diventa custode,
tu ora sei custode di me, e ti appartengo.
Mi eri ovunque ed ovunque io ero su te,
così, ti concedo uno spazio di fuga,
vattene ora, se non hai la pazienza,
vattene ora, se non sei pronta a me,
ed io cadrò da una ragionevole altezza,
che mi permetta di alzarmi ancora.
Ma se resti, signora fatta di notte,
tu mi porterai ad altezze diverse,
luoghi lontani dove un giorno cadere,
vorrà dire morire.
34a3ecac-7cd1-4dbe-8708-c66f5f826fcc
« immagine » Tu mi hai spogliato l'anima, un unico interminabile incontro, ed uno spazio angusto, è diventato l'intero universo, un luogo senza muri e distanze, un immenso posto fatto di noi. Tu sei colpevole della mia metamorfosi, sei ora responsabile di questo equilibrio, attenta ! Io ti maledi...
Post
15/02/2019 13:37:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Lacrime arrese

14 febbraio 2019 ore 16:16 segnala