L'intimità

03 maggio 2017 ore 10:49 segnala


L'intimità è un posto stretto ed angusto,
così difficile da abitare,
che per starci in due, si è costretti a divenire una cosa sola.
L'intimità è fatta di mani tese a calice,
così che ci si possa riposare reciprocamente, come una culla per l'anima.
L'intimità e qualcosa che si nutre di fiducia,
figlia illegittima dell'amore supera ogni difficoltà,
si nutre di se stessa e ti rende libero,
nonostante una catena d'oro ti lega ad un altro.
L'intimità è non avere segreti, è l'irrefrenabile desiderio di raccontarsi,
in modo così profondo da desiderare che l'altro sappia ogni cosa di te.
L'intimità è fatta di due corpi che sono uno,
e fatta di due anime che sono solo una,
di due che specchiandosi danno una sola immagine riflessa.
L'intimità sei tu.
89b553fc-c96e-472b-889e-cfa1096d3938
« immagine » L'intimità è un posto stretto ed angusto, così difficile da abitare, che per starci in due, si è costretti a divenire una cosa sola. L'intimità è fatta di mani tese a calice, così che ci si possa riposare reciprocamente, come una culla per l'anima. L'intimità e qualcosa che si nutre...
Post
03/05/2017 10:49:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Noi

02 maggio 2017 ore 13:56 segnala


Farò della mia anima uno scrigno per la tua,
del mio cuore una dimora per la tua bellezza,
del mio petto un sepolcro per le tue pene.
Ti amerò come le praterie amano la primavera,
vivrò in te la vita di un fiore sotto i raggi del sole,
custodirò i tuoi segreti così che si mescolino con i miei a divenire un unica memoria,
camminerò sui tuoi passi così che non dovrai mai sentirti sola,
perchè noi siamo una sola essenza.
5e1efda2-e7b5-411a-8ae6-448681f14f3b
« immagine » Farò della mia anima uno scrigno per la tua, del mio cuore una dimora per la tua bellezza, del mio petto un sepolcro per le tue pene. Ti amerò come le praterie amano la primavera, vivrò in te la vita di un fiore sotto i raggi del sole, custodirò i tuoi segreti così che si mescolino...
Post
02/05/2017 13:56:43
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Parole

29 aprile 2017 ore 10:18 segnala


non sarai mia per sempre,
così mi nutro di ciò che hai da darmi
ora, inesorabilmente approfitto di te
delle tue attenzioni, del tuo pensiero,
ogni volta temendo sia l'ultimo,
così io ti vivo,
ti respiro,
ti bramo,
ti cerco,
ti voglio,
ti sento,
rubo ogni attimo fatto di te
mai illudendomi sia per sempre,
pur sempre sperando,
Non ho doni per te
non ho gioie per te
spesso per te ho solo parole,
ma in tutte le mie parole ci sei solo tu.
1366e3a5-4ea0-4abc-9c15-bd9aa515b1ee
« immagine » non sarai mia per sempre, così mi nutro di ciò che hai da darmi ora, inesorabilmente approfitto di te delle tue attenzioni, del tuo pensiero, ogni volta temendo sia l'ultimo, così io ti vivo, ti respiro, ti bramo, ti cerco, ti voglio, ti sento, rubo ogni attimo fatto di te mai illude...
Post
29/04/2017 10:18:28
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

Pioggia di stelle

28 aprile 2017 ore 08:56 segnala


Morire di un desiderio acceso,
sotto una pioggia di stelle dondolanti
chiuso in una notte scura come un maglione
ha appena preso il posto di un tramonto rosseggiante,
compare un pallore senza forma,
un viso appena abbozzato,
e labbra calde come il fuoco,
a masticare la mia voglia di te.
Non è un quadro, non è un sogno,
è un emozione,
così, dentro me, tutto si muove.
7f907111-ce08-4ed0-be9e-9f9f4534d14f
« immagine » Morire di un desiderio acceso, sotto una pioggia di stelle dondolanti chiuso in una notte scura come un maglione ha appena preso il posto di un tramonto rosseggiante, compare un pallore senza forma, un viso appena abbozzato, e labbra calde come il fuoco, a masticare la mia voglia di ...
Post
28/04/2017 08:56:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Fatta di cristallo

27 aprile 2017 ore 09:04 segnala


Io ti vedo , fatta di cristallo,
ed accarezzarti o distruggerti da la stessa emozione,
ma di certo non mi basta guardarti
così le mani esagerano di te
e no ne colgo l'intento pur essendo le mie,
allora non me ne curo,
le lascio fare , ignorando ogni quesito,
e che sia frutto del giusto o del proibito
conta solo il sapore del contatto,
perchè io posso sentirti con ogni senso di cui dispongo,
e di fronte a quel cristallo mi pongo,
perchè accarezzarti o distruggerti da la stessa emozione.
d082bd6e-ae78-4a11-b4ff-7f061659505e
« immagine » Io ti vedo , fatta di cristallo, ed accarezzarti o distruggerti da la stessa emozione, ma di certo non mi basta guardarti così le mani esagerano di te e no ne colgo l'intento pur essendo le mie, allora non me ne curo, le lascio fare , ignorando ogni quesito, e che sia frutto del gius...
Post
27/04/2017 09:04:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Ciò che io sono.

26 aprile 2017 ore 14:55 segnala


Quando volterai questa pagina io non avrò più difese
non potrò più nascondermi dietro questa maschera che la vita mi ha plasmato sul volto
ed io, abile trasformista dalle mille espressioni
sarò nudo, come nuda sarà la mia anima
che povera ed indifesa trasuderà emozioni
fatte di gioie paure e dolori.
Vi troverai i miei pensieri e quelle abominevoli spremute di cuore
dalle quali credevo di essere immune
ma spesso, siamo gli ultimi a scoprire la nostra verità.
Così bravi a recitare la nostra vita
ora dopo ora , giorno dopo giorno
restiamo schiavi di questa esteriorità
inibendo la parte più profonda di noi.
Ed ora tu stai per profanare, o forse liberare quella parte di me
che crede, attraverso ciò che scrivo,
di poter vedere oltre.
7cd21816-781e-4bc0-a46c-a1288dbe0cfb
« immagine » Quando volterai questa pagina io non avrò più difese non potrò più nascondermi dietro questa maschera che la vita mi ha plasmato sul volto ed io, abile trasformista dalle mille espressioni sarò nudo, come nuda sarà la mia anima che povera ed indifesa trasuderà emozioni fatte di gioie...
Post
26/04/2017 14:55:03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Occhi

26 aprile 2017 ore 08:51 segnala


Io ti ho fatto occhi,
dove tu occhi non avevi per vedere,
e tu,
una volta presi,
hai creduto fossero solo tuoi .
Così io,
me li riprendo,
non importa che tu ora conosca la strada,
perchè sono passi che non si fanno soli.
d83921a2-88c8-4afe-8a61-bbb611a3ca14
« immagine » Io ti ho fatto occhi, dove tu occhi non avevi per vedere, e tu, una volta presi, hai creduto fossero solo tuoi . Così io, me li riprendo, non importa che tu ora conosca la strada, perchè sono passi che non si fanno soli.
Post
26/04/2017 08:51:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Micro sorriso.

24 aprile 2017 ore 09:16 segnala


Non so sia stato un sogno, o se l'ho vissuto veramente, ma ricordo tutto come se si fosse appena concluso, entrare in una stanza completamente vuota un unica grande finestra che lasciava entrare il sole per metà, e li in mezzo una sedia bianca, semplice ma robusta, e seduta c'era lei.
Potevo guardare solo i suoi lunghi capelli che le riempivano la schiena, ma le spalle erano nude, e non potevo non percepire all'istante che tutto il suo corpo fosse completamente nudo, quel pensiero mi eccitò ma allo stesso tempo mi paralizzò.
Volevo toccarla, ne avevo paura e voglia insieme, dovevo sapere se lei era davvero li se fosse tutto vero, io stavo sognano e non volevo che finisse, pensare subito alla cosa peggiore per difendersi e rimanere arrampicato con forza a quel sogno coscIentemente, con una caparbietà così infinita da scongiurare qualunque risveglio.
Mi avvicinai piano e ad un passo da lei sentì il suo profumo avvolgermi, non un profumo qualunque, era la sua pelle, io sentivo il suo odore , percepivo la sua essenza e mi lasciai inebriare da essa, mi riempì i polmoni e quello stato d'eccitazione mutò ad inebriante lussuria, ora che sapevo di lei non potevo più
resistere dovevo sentire la sua pelle.
Con entrambe le mani raccolsi i suoi capelli, mani che si riempirono ed io guardai il suo collo, era docile ed affusolato, la pelle bianca quasi da far male, poi come per lavarmi il viso li avvicinai a me ed un altra cascata di odori mi drogò l'anima.

Non fui più me, molto di ciò che feci non subì il mio controllo, io la amavo e questo significava che era mia, ormai non valevano più le regole, tutto era possibile, tutto aveva licenza ai miei occhi , ma non sapevo ancora se così sarebbe stato ai suoi.
Le mie mani che raccoglievano i suoi capelli si serrarono , poi con la sinistra li girai intorno come si serra la criniera di una giumenta, piano tirai e la sua testa si inclinò all'indietro ruotando dolcemente a destra, così la vidi, e vidi un grammo di sorriso comparire sull'angolo della sua bocca, poi scomparve, ma io lo vidi.
le sue gambe chiuse si allargarono leggermente, io allungai una mano sul suo seno senza smettere di condurla, eravamo legati in quella presa la mia mano ed i suoi capelli un unica cosa, e mi lasciò fare, sentire la sua pelle, la sua rotondità, come una coppa colma io mi riempì lasciando il capezzoli fuoriuscire tra le dita, si indurì al primo contatto, e mi parlò di lei senza che nemmeno una parola avesse mai rotto il silenzio, strinsi le dita tra loro per godere del suo spasmo di dolore e piacere mescolati insieme, nuovamente quel sorriso microscopico, ed un nuovo spasmo nei miei pantaloni, tirai ancora.
Non so se sia stato un sogno, o se l'ho vissuto veramente, ma ricordo tutto come se si fosse appena concluso .
5c26efdf-0860-4b3c-85d4-a3d44d36ed56
« immagine » Non so sia stato un sogno, o se l'ho vissuto veramente, ma ricordo tutto come se si fosse appena concluso, entrare in una stanza completamente vuota un unica grande finestra che lasciava entrare il sole per metà, e li in mezzo una sedia bianca, semplice ma robusta, e seduta c'era lei...
Post
24/04/2017 09:16:28
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

IL SOGNO

23 aprile 2017 ore 00:44 segnala


Ed era bianca la sua schiena e le mie mani nervose a sentirne il brivido.
poi la toccai e scorreva il sangue veloce nel cuore nelle vene.
si riempiva il mio corpo e sentivo sciogliersi il suo.
Mi sentì uomo contro di lei e la sua femminilità si sparse nei suoi capelli, sul suo collo e nel suo essere così donna, e mi attraversò le dita come elettricità che ti conduce.
Gli accarezzai il viso sino a che le sue mani furono sulle mie,
e lei Virgilio ed io Dante mi lasciai guidare nel viaggio del suo corpo,
giù dall'incavo del collo sino a sentire i seni dolci colline da conquistare,
e lei non mi lascio mai dando coraggio alle mie mani conducendomi ad un turgido traguardo fatto di lei.
Allora la imprigionai e la sua schiena si inarcò a quel contatto, le mie dita si fecero coraggio ed attraverso i suoi capezzoli sentirono il brivido di tutto il mondo,
perchè lei ora era il mondo intero e le mie mani ed il suo seno un unica cosa.
Il suo viso si sollevò, le baciai la fronte , piccoli baci leggeri sino a sfiorarle le labbra, bramavo il suo sapore, sentirlo per non dimenticarlo mai, conservarlo dentro la mia anima perchè ogni bacio va dato come fosse l'ultimo, e le lingue danzino come fosse la loro ultima danza, perchè ogni volta sia unico , speciale, dolcissimo.
Sino a qui è giunto il sogno, vuoi sognare oltre insieme a me?
2d077d80-2d84-408d-80e9-41d77ec36270
« immagine » Ed era bianca la sua schiena e le mie mani nervose a sentirne il brivido. poi la toccai e scorreva il sangue veloce nel cuore nelle vene. si riempiva il mio corpo e sentivo sciogliersi il suo. Mi sentì uomo contro di lei e la sua femminilità si sparse nei suoi capelli, sul suo collo ...
Post
23/04/2017 00:44:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

IL GELO

22 aprile 2017 ore 09:39 segnala


Il gelo,
mi porta indifferenza,
pensieri freddi come questo tempo,
non ho voglia d'interessarmi
e l'interesse non ha voglia di me.
Io odio questo gelo che separa,
odio la neve che rende tutto così uguale,
si mangia i colori, le forme, e inibisce le azioni,
odio quello che mi impigrisce perchè sono in movimento,
in movimento sono i miei pensieri,
in movimento sono con te.
Ma questo gelo si salva sulla soglia
e lo perdono,
perchè grazie a lui,
ora ti stringi a me.
b9893fc0-2c7e-46eb-a702-2e8b073f33f0
« immagine » Il gelo, mi porta indifferenza, pensieri freddi come questo tempo, non ho voglia d'interessarmi e l'interesse non ha voglia di me. Io odio questo gelo che separa, odio la neve che rende tutto così uguale, si mangia i colori, le forme, e inibisce le azioni, odio quello che mi impigris...
Post
22/04/2017 09:39:42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2