Vigili urbani di Pozzuoli alle Monachelle

13 settembre 2018 ore 06:27 segnala


Noi dobbiamo sapere con chi abbiamo a che fare!





La Suprema Corte ha chiarito che gli appartenenti alla polizia municipale hanno la qualifica di agenti di polizia giudiziaria solo nel territorio del Comune di appartenenza e limitatamente al tempo in cui sono in servizio, art. 57.2, lett. b), cod. proc. pen. Ciò a differenza di altri corpi, quali la Polizia di Stato, i Carabinieri, la Guardia di finanza ecc., i cui appartenenti operano su tutto il territorio nazionale e sono sempre in servizio, essi, quindi, possono fare multe ovunque si trovino e sconfinare dal territorio di un Comune ad un altro, senza subire limitazioni geografiche.

Al contrario gli appartenenti al corpo della Polizia municipale possono accertare tutte le violazioni in materia di sanzioni amministrative e fra queste anche le multe relative alla circolazione stradale purché si trovino nell’ambito territoriale dell’ente di appartenenza ed a condizione che siano effettivamente in servizio.


07 Settembre 2018, nelle aree di proprietà del Comune di Napoli, complesso ex Asilo Vittorio E. III e le sue pertinenze esterne, in Arco Felice, escluse le spiagge che appartengono al Demanio e quindi di competenza del Comune di Pozzuoli, durante un evento gratuito, sono intervenuti i Vigili Urbani del Comune di Pozzuoli ed hanno iniziato a contestare la presenza di liberi cittadini che assistevano all’evento e hanno imposto di rimuovere le strumentazioni e di terminare l’evento stesso. I vigili hanno iniziato a chiedere i documenti di identità ai presenti in primis con il pretesto che si stessero consumando dei cibi poi con la versione che lo stabile è inagibile (ma il popolo era fuori dallo stabile), poi con il pretesto che dietro la loro venuta ci fosse stato un esposto.




A capo della squadra di vigili una donna, a suo dire, alle monachelle il Comitato Popolare vende panini. :nono1


Tutte le persone presenti un po perplesse da questa visita e da questo abuso, hanno espresso la loro amarezza e si sono dichiarate tutte appartenenti al Comitato Popolare, formato da liberi cittadini i quali hanno riqualificato un luogo abbandonato dalle istituzioni da oltre 35 anni e la voce è stata unanime: se proprio volete i documenti dovete prendere i documenti di tutti i presenti e non solo di chi per primo avete avuto a tiro.

Dopo aver ricevuto ulteriori disapprovazioni in merito alla visita e all’abuso che stavano perpetuando ed una consultazione telefonica con il loro ufficio, sono andati via.
54226124-0ba8-4bbb-9712-426a34221b5b
« immagine » Noi dobbiamo sapere con chi abbiamo a che fare! « video » La Suprema Corte ha chiarito che gli appartenenti alla polizia municipale hanno la qualifica di agenti di polizia giudiziaria solo nel territorio del Comune di appartenenza e limitatamente al tempo in cui sono in servizio...
Post
13/09/2018 06:27:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. leggendolamano 13 settembre 2018 ore 11:12
    l'interpretazine della circolare Circolare M.I. 18 luglio 2018 N. 11001/1/110/(10) sta mandando in fibrillazione la vigilanza urbana dell'intero territorio nazionale.
    stanno andando tutti nel panico. in italia più che mettere ordine si mette disordine

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.