Attesa

08 gennaio 2017 ore 20:30 segnala
Naso all'insù e occhi aperti sul mio angolo di cielo, aspetto la neve.
Sfumature di perle e cenere promettono fredde minute gocce, ancora appiccicate alle nuvole. Amo la pioggia, ma non riempie il cuore l'arcobaleno dopo un temporale quando ciò che voglio è coprirmi di bianchi petali. Accoglierli nei palmi, gioire di sorprendenti regali del gelo che paventano il Sole, donare loro l'eternità di un respiro.
Nevicherà e affascinata mi lascerò accarezzare da minuscoli cristalli, perfetti ed unici. Non esistono due fiocchi uguali, ma ognuno ha il suo gemello... nella foto di un inverno sbiadito, nel canto di un pettirosso, nel mistero di un ululato, nello sguardo stupito di un bimbo. In un sogno o da qualche parte tra cielo e terra... in una tormenta, sul muso di un gatto, posato s'un sentiero di montagna, su di una tegola, sopra un fiore che sfida la sorte. Ad un soffio dal mare, ad un istante dal sale, un attimo prima di morire.
Come muore l'attesa quando smetto di aspettare e la speranza diviene certezza. Quando infinite note ghiacciate si legano allo stesso destino e la neve è musica che scalda l'anima.
8ba3b20e-827e-4455-b5a2-8d139e714afc
Naso all'insù e occhi aperti sul mio angolo di cielo, aspetto la neve. Sfumature di perle e cenere promettono fredde minute gocce, ancora appiccicate alle nuvole. Amo la pioggia, ma non riempie il cuore l'arcobaleno dopo un temporale quando ciò che voglio è coprirmi di bianchi petali. Accoglierli...
Post
08/01/2017 20:30:23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    12

Commenti

  1. CavaliereArcano 08 gennaio 2017 ore 20:39
    Non esistono due fiocchi di neve uguali. Sono così diversi l'uno dall'altro, eppure sono così simili mentre scendono per unirsi, per dare forma a quel bianco mantello. Una volta posati, riflettono i raggi della loro stella e brillano di infinita bellezza e proprio nel riflesso di quella luce si perdono e nel calore si lasciano andare.
    Sono gli amori più belli quelli raccontati dalla natura nei suoi infiniti aspetti e nelle stagioni dai tanti colori, dalla miriade di sfumature. Basta solo fermarsi per un istante a osservarla.

    :cuore :rosa
  2. ombra.dargento 08 gennaio 2017 ore 20:43
    e tu sei un ottimo osservatore... curioso, sensibile e dolce come tutti gli orsetti... :cuore :rosa
  3. leggendolamano 08 gennaio 2017 ore 21:04
    Fiocchi evanescenti che sono esempio di aggregazione , che sanno unirsi come gli uomini non sanno o non vogliono fare, fiocchi che vivon di gelo ma danno calore...
  4. ombra.dargento 08 gennaio 2017 ore 21:09
    la Natura meravigliando insegna...

    grazie leggendo :-)
  5. leggendolamano 08 gennaio 2017 ore 21:11
    Dovremmo saperla leggere .....sempre
    Grazie a te, è un piacere leggere la tua leggere -zza
  6. ombra.dargento 08 gennaio 2017 ore 21:21
    già, ma quanti analfabeti purtroppo e quanti sordi e quanti distratti. fortunatamente anche molti lettori attenti...

    grazie ancora :staff
  7. Moscan.sx 10 gennaio 2017 ore 00:25
    Ci sono attese che, forse, non muoiono mai,perchè nel divenire mutano, anzichè spegnersi e rinascono,conservandosi nel ghiaccio di un inverno candido come le tue belle parole...ciao Lupa
  8. ombra.dargento 10 gennaio 2017 ore 19:59
    infatti, cos'è "attesa" se non un sinonimo di "sogno"... sogno che spesso si avvera e ne genera di nuovi... il susseguirsi delle nostre stagioni.

    grazie Moscan, un :staff
  9. camel.1985 17 gennaio 2017 ore 10:43
    Non esistono 2 fiocchi di neve uguali,ma nemmeno 2 umani uguali.Bel post,ciao
  10. ombra.dargento 17 gennaio 2017 ore 13:23
    ogni creatura non umana è unica e speciale... pure molti uomini e donne lo sono, purtroppo tanti altri sono solo copie di coloro che di bello non hanno nulla.

    grazie camel :-)
  11. camel.1985 17 gennaio 2017 ore 13:24
    grazie a te

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.