Nuovo sogno

10 novembre 2016 ore 01:10 segnala
Perso nella fioca luce del Sole morente ripensò al suo viaggio, alla rotta di stelle, alla paura dell'ignoto, alla tenacia che sempre lo costrinse a rialzarsi... alla fatica, alla sofferenza, alle ferite inferte dagli umani, alle loro viltà e menzogne... alle affannate vertigini difronte all'infinito, alla sorpresa, all'emozioni sospese come battiti nel petto... alle scoperte, agli incontri, al rincorrersi dei granchi, al sapore del pesce, alla profumata rena, alla tana d'alghe e vento... a ciò che aveva lasciato, ricordi mai sbiaditi, occhi, nasi, code, guaiti famigliari, l'amore lontano eterni giorni.
Ad un istante dal buio appartenne al ritaglio di cielo ripudiato dalla rosea carezza del tramonto. Si spensero entrambi, morì come il suo desiderio realizzato, come l'ignara onda che affoga nell'aria. Sanguinò sale e pensieri inchiodati al destino, soffocò suppliche d'anima e di ragione addentrandosi dove dimora l'apatia, il terrore detta le sue leggi e il coraggio aspetta di essere ascoltato.
Scrutò l'orizzonte d'acqua e d'astri, ululò alle ombre d'argento e alla sottile falce di Luna. Corse verso la foresta lasciandosi alle spalle l'Oceano, inseguendo un nuovo sogno, irresistibile, spaventoso, prezioso, maledetto come la vita.
e25d2b64-4a59-48fe-b9f2-ab67b918b6b4
Perso nella fioca luce del Sole morente ripensò al suo viaggio, alla rotta di stelle, alla paura dell'ignoto, alla tenacia che sempre lo costrinse a rialzarsi... alla fatica, alla sofferenza, alle ferite inferte dagli umani, alle loro viltà e menzogne... alle affannate vertigini difronte...
Post
10/11/2016 01:10:56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    17

Commenti

  1. Moscan.sx 10 novembre 2016 ore 01:32
    E in quella corsa ritrovo tutte le mie sensazioni..all'indietro,cercando con lui un po' di me stesso...sempre belle le tue "lettere alla vita"..ciao lupa
  2. ombra.dargento 10 novembre 2016 ore 01:40
    capita a tutti i sognatori come noi di ripercorrere le strade di chi ha creduto, perso ogni cosa, ricominciato a correre incontro alla vita.

    grazie Moscan... :staff
  3. Alisia4ever 10 novembre 2016 ore 11:44
    l' oceano, il luogo di partenza e di arrivo, di vita e di non vita, di libertà e di prigionia, di risorsa e di povertà...
    ma è verso la foresta che l'animo del solitario e/o del branco trova il suo rifugio
  4. Elazar 10 novembre 2016 ore 13:49
    Pensare e ancora percorrere sentieri tra spine e roveti. Eppure vi è un unico cielo, un solo mare.
  5. ombra.dargento 10 novembre 2016 ore 18:27
    il mio lupo ha conosciuto la vastità del sogno e l'impotenza nel non riuscire a guardare avanti, come se difronte all'Oceano ogni altro desiderio svanisse. la foresta è lì, lo attende... lo attende forse anche un lieto fine...

    grazie cara Aly :rosa
  6. ombra.dargento 10 novembre 2016 ore 18:36
    quante volte lo dimentichiamo Silvano, quante volte...
    il dolore inferto dalle spine e la stanchezza del viaggio non dovrebbero mai schiacciare coriandoli di nuvole e gocce salate.

    grazie lupone...
  7. CavaliereArcano 10 novembre 2016 ore 19:52
    A volte non si ha abbastanza coraggio per ammettere le proprie colpe, altre invece si trova quel coraggio dinnanzi alle avversità peggiori, quando senti il peso degli errori commessi e nonostante tutto cerchi di proseguire il tuo cammino mano nella mano con chi ami, spinto dalla flebile speranza di non aver reso vana la propria rotta verso le stelle, una in particolare. Le difficoltà non dovrebbero influenzare le scelte personali, le nostre priorità, ma purtroppo non sempre è così e si finisce per isolarsi da tutto e da tutti, si crea un mondo a se che scoprirai, in un secondo tempo, essere solo un castello di carte, privo di importanza, un paravento per non ammettere le proprie debolezze, il bisogno di avere un ruolo in qualche modo seppur stupido.
    Come il tuo lupo voglio correre verso la foresta, una foresta tutta nostra...

    :rosa
  8. ombra.dargento 10 novembre 2016 ore 20:05
    nella foresta delle ombre d'argento, l'Orso sarà sempre il benvenuto. il nuovo sogno è la tana di tutti e conta sulla tua grande anima, sulla tua fragilità, sul tuo coraggio, su tutto ciò che sei, su tutto ciò che puoi dare... e puoi dare tanto.

    :rosa
  9. trenolento 10 novembre 2016 ore 21:09
    http://blog.chatta.it/trenolento/post/lupo-solitario.aspx
    buona serata
  10. raguel54 10 novembre 2016 ore 23:01
    Un viaggio tra ombre e luci, realtà, sogno, alchimia....
    Non facile, ma coinvolgente....
    Grazie.... :rose:
  11. ombra.dargento 11 novembre 2016 ore 12:09
    avevo già apprezzato la tua poesia "lupo solitario" tempo fa, ma l'ho riletta con piacere.

    grazie treno...
  12. ombra.dargento 11 novembre 2016 ore 12:14
    spesso, difronte al "non facile" chiudiamo gli occhi... grazie a te raguel per esserti lasciato "coinvolgere"...
  13. Hamsho 14 novembre 2016 ore 14:45
    A me piace leggerti
    e poi ...
    pensarti
    così libera, felice
    verso un nuovo sole.
    P.S.: Bacia l'orso al posto mio,
    sai, non vorrei che ...
    :-)))
    Ciao
  14. ombra.dargento 14 novembre 2016 ore 21:11
    ennò non posso baciarlo con le labbra arrostite dal sole... tocca a te, coraggio, gli faccio promettere di tenere le zampe a posto! :-)))

    Hamsho caro... :staff

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.