Vita

15 ottobre 2017 ore 21:46 segnala
Storia da inventare, schizzo a matita, magia d'inchiostro e grafite, il bianco che si veste d'arcobaleni, il nero che racconta il profumo del mare.
Sacrifici inutili, segreti inconfessabili, istinto soffocato, coraggio che manca, profonda solitudine, calpestata libertà, anime straziate, silenzi rotti dall'affanno.
Promesse mantenute, muta speranza, folli ideali, obiettivi raggiunti, pianti di gioia, fame saziata, ricordi indelebili, smisurato amore.
Sipario calato sopra un dramma, applausi e risa di una commedia, lieto fine di una favola, petali sul pentagramma di una melodia in fiore.
Poche lettere taciute, intrappolate in gola, racchiuse in una lacrima, tatuate sulla pelle, disegnate su un muro, prigioniere tra pagine da riscrivere.
Un'unica parola prescelta dal destino, forgiata dal tempo, alleata del sogno, una sola parola urlata con tutto il fiato rimasto, all'improvviso libera di vivere.
df2678c4-7aa3-4316-825a-36ac9802af8a
Storia da inventare, schizzo a matita, magia d'inchiostro e grafite, il bianco che si veste d'arcobaleni, il nero che racconta il profumo del mare. Sacrifici inutili, segreti inconfessabili, istinto soffocato, coraggio che manca, profonda solitudine, calpestata libertà, anime straziate, silenzi...
Post
15/10/2017 21:46:23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    24

Commenti

  1. CavaliereArcano 15 ottobre 2017 ore 21:53
    Alla vita

    La vita non è uno scherzo.
    Prendila sul serio
    come fa lo scoiattolo, ad esempio,
    senza aspettarti nulla
    dal di fuori o nell’al di là.
    Non avrai altro da fare che vivere.
    La vita non è uno scherzo.
    Prendila sul serio
    ma sul serio a tal punto
    che messo contro un muro, ad esempio, le mani legate,
    o dentro un laboratorio
    col camice bianco e grandi occhiali,
    tu muoia affinché vivano gli uomini
    gli uomini di cui non conoscerai la faccia,
    e morrai sapendo
    che nulla è più bello, più vero della vita.
    Prendila sul serio
    ma sul serio a tal punto
    che a settant’anni, ad esempio, pianterai degli ulivi
    non perché restino ai tuoi figli
    ma perché non crederai alla morte
    pur temendola,
    e la vita peserà di più sulla bilancia.

    Nazim Hikmet


    Lupacchiotta... :rosa
  2. ombra.dargento 15 ottobre 2017 ore 22:05
    la poesia che più amo... grazie orsetto :rosa

    ps "chi non rispetta la vita non la merita"
  3. pcwik 16 ottobre 2017 ore 00:19
    condivido tutto
  4. ombra.dargento 16 ottobre 2017 ore 18:28
    quindi condividi la vita, meglio di così!

    ciao pcwik :staff
  5. Luce0scura 16 ottobre 2017 ore 22:16
    Mi verrebbe di riassumere il tuo pensiero con un "tutto questo è vita"... Sì, perché la vita non è fatta solo di gioie, ma anche di eventi spiacevoli che ci aiutano a migliore e ad essere ciò che siamo oggi.. Con un'anima un po' ammaccata, certo, ma forgiata su ciò che abbiamo fatto nella nostra vita... Quindi unicamente nostra... Ps la poesia di Nazim Hikmet è semplicemente stupenda... Ti auguro una buona serata... ;-)
  6. Allure1965 17 ottobre 2017 ore 06:59
    Ogni volta che mi soffermo a leggerti mi emoziono per i fiumi di parole e di sensazioni che suscitano i tuoi scritti, pensieri a volte sconnessi, a volte precisi e diretti, emozioni che fanno sognare un futuro migliore, mi fanno sorridere perché io amo la Vita nonostante tutto... e poi Cavaliere Arcano che firma i tuoi scritti impreziosendo e rafforzando il tuo pensiero. Leggerti è motivo di arricchimento per me è ti ringrazio, essere ancora una volta qui in questo luogo spesso deriso ha un senso. Ci sono persone come te, come voi... Grazie
  7. ombra.dargento 17 ottobre 2017 ore 20:08
    Luce oscura,

    Claudia,

    vi rispondo insieme perché avete colto ciò che volevo comunicare, in un momento per me di rinascita, di crescita, dopo la tristezza e il vuoto di un periodo nero. perché la vita altro non è che questo, un susseguirsi di gioie e dolori e i giorni bui ci insegnano ad amare e a godere maggiormente di quelli chiari e provano, testano la nostra forza e il nostro coraggio, aiutandoci a comprendere di che pasta siamo fatti, a tener duro quando la sofferenza pare insopportabile o a mollare quando è arrivata l'ora di cambiare strada.

    grazie, grazie di cuore per l'apprezzamento e l'emozione che mi avete donato... :rosa


    Ode alla vita

    L’intera notte
    come un’ascia
    mi ha colpito il dolore
    ma il sogno è passato
    lavando come un’acqua oscura
    pietre insanguinate.
    Oggi di nuovo son vivo.
    Di nuovo ti sollevo, vita, sulle mie spalle.
    Oh, vita, coppa chiara,
    improvvisamente ti riempi
    di acqua sporca, di vino morto,
    di agonia, di perdite,
    di commoventi ragnatele,
    e molti credono che quel colore d’inferno
    manterrai per sempre.
    Non è certo.
    Passa una notte lenta, passa un solo minuto
    e tutto cambia.
    Si riempie di trasparenza la coppa della vita.
    Il grande lavoro spetta a noi.
    Da un solo colpo nascono le colombe.
    Ritorna la luce sulla terra.
    Vita, i poveri poeti
    ti credono amara,
    non son saliti con te
    dal letto
    col vento del mondo.
    Han ricevuto i colpi
    senza trovarti
    sono stati perforati
    da un buco nero
    e si son trovati sommersi
    nel dolore di un pozzo solitario.
    Non è vero, vita,
    sei
    bella
    come le cose che amo
    ed hai tra i seni
    profumo di menta.
    Vita,
    sei
    una macchina piena,
    felicità, suono
    di tempesta, tenerezza
    d’olio delicato.
    Vita,
    sei come una vigna:
    accumuli la luce e la distribuisci
    trasformata in grappolo.
    Colui che ti rinnega
    che aspetti
    un minuto, una notte
    un anno breve o lungo
    che esca
    dalla sua solitudine bugiarda
    che indaghi e lotti, congiunga
    le sue mani ad altre mani
    che non ceda né aduli
    alla sfortuna,
    che la ricostruisca dandole
    forma di muro,
    come gli scalpellini la pietra.
    Che tagli la sfortuna
    e si faccia con essa pantaloni.
    La vita
    aspetta noi tutti
    che amiamo
    il selvaggio profumo
    di mare e di menta
    che ha tra i seni.

    Pablo Neruda
  8. trenolento 18 ottobre 2017 ore 23:26
    Vita

    radici affondate
    dormon nell'inverno del sole

    Vita

    Sospesa nell'aria brumosa,
    lenta inesorabile attesa.

    Vita

    nodi di tronchi
    passato impetuoso
    anelli futuri.

    Vita

    Nascita da piccolo seme
    primo anello
    serie infinita
    spirale della
    vita.

    Scorrer del tempo

    Vita.

    Amore e saggezza tra
    passato,
    presente e
    futuro

    Vita

    Tr.le
  9. ombra.dargento 19 ottobre 2017 ore 18:20
    e dopo Hikmet e Neruda la Vita di trenolento :-) ... belli i blog, anche per questo, bella la vita perché non conosce pregiudizi e preconcetti, è vita per tutti, da stringere nei pugni.

    grazie... :staff
  10. Mastinonapoletan0 21 ottobre 2017 ore 11:06
    Grazie per il commento nell'ultimo mio articolo, che è ben poca cosa confronto ai vostri scritti. Le mie sono solo parole sparse, lasciate li da un'emozione, le tue sono scelte, allineate a dare un senso. A prendere Vita.
  11. ombra.dargento 22 ottobre 2017 ore 22:36
    tutte le "parole sparse, lasciate lì da un'emozione" hanno lo stesso valore, poco importa se sono il frutto del lavoro di un grande scrittore o minute gocce d'anima di noi comuni mortali, poco importa se le leggerà il mondo intero, se vivranno in un blog o se le conoscerà solo il proprio autore. i tuoi pensieri, i miei, i pensieri di tutti, dal momento in cui prendono forma, qualsiasi forma, vanno cullati come bimbi, protetti, amati, condivisi o tenuti segreti, dimenticati in un cassetto, pure cancellati, ma mai, mai sminuiti :-)

    grazie a te Mastino :staff
  12. Moscan.sx 25 ottobre 2017 ore 01:26
    Ci sono soffi di vita,spifferi di anima che si traducono in parole soltanto per chi lo sa fare..ci sono poesie che fermano il tempo..questa è una. La tua.
    Grazie
  13. ombra.dargento 25 ottobre 2017 ore 08:37
    e per chi le sa leggere, per le vite e le anime che nemmeno le più violente raffiche di vento riescono a spezzare.

    che bello ritrovarti, caro Moscan... :staff
  14. s.hela 27 ottobre 2017 ore 13:50
    "E' l'amore che ci cambia la vita" piccola ma molto significativa frase presa in prestito dal titolo di una canzone di Morandi.
    Amore in tutti i sensi , ne abbiamo bisogno come l'aria per respirare , ogni volta che riceviamo in dono o meglio ancora doniamo a qualcuno un sorriso , un abbraccio inaspettato , un bacio , o ancor di più' una parola di conforto , noi "amiamo".

    E veniamo cambiati in meglio , auguro a te una rinascita di vita in amorevole scorrimento .

    Un caro saluto. :-) Giulia
  15. ombra.dargento 27 ottobre 2017 ore 19:25
    non conosco il repertorio di Morandi ;-) ma come dargli torto! la mia rinascita appartiene al passato, al tempo in cui la mia scelta etica riempì la mia esistenza d'amore e rispetto per ogni forma di vita e della consapevolezza e della forza necessarie per lottare per chi non ha voce, nessuno escluso.

    a tale proposito mi piace ricordare il pensiero di Susanna Tamaro... "L'amore per l'uomo non esclude quello per gli animali e viceversa perché l'amore non è mai fonte di separazione né di giudizio. Chi ama, ama e basta. Chi ama e separa non ha mai iniziato a farlo."

    la rinascita, il rigenerarmi che sto conoscendo ora, invece, è senza ombra di dubbio, il frutto dell'amore di chi ho accanto, bipedi e quadrupedi :-)

    grazie Giulia per il bel pensiero... :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.