Dell'inferno svelato

29 gennaio 2018 ore 14:52 segnala
Anche io mi ritrovai nel mezzo del cammin (di nostra vita) per una selva oscura, senza conoscere la direzione verso la quale avrei dovuto andare. Nessun timore però, perché c'è sempre con me l'amica pazienza, che mi conduce laddove nemmeno so di voler andare.

Di taluni è la felicità, di altri la perenne insoddisfazione o dolorosa esistenza, che poi forse è poca cosa, se si guardasse avanti senza mai volgere indietro lo sguardo.

Ecco svelato il segreto della felicità del Viandante.


e65e88e2-dff3-4a96-a454-e0dffffaa97a
Anche io mi ritrovai nel mezzo del cammin (di nostra vita) per una selva oscura, senza conoscere la direzione verso la quale avrei dovuto andare. Nessun timore però, perché c'è sempre con me l'amica pazienza, che mi conduce laddove nemmeno so di voler andare. Di taluni è la felicità, di altri la...
Post
29/01/2018 14:52:48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. Desiree76 03 febbraio 2018 ore 17:15
    Anche se il passato fa parte di cio'che siamo oggi,per cui darci uno sguardo non penso faccia male anche se la cicatrice sta li...
  2. OpzioneA 03 febbraio 2018 ore 19:33
    non rinuncerei mai alle mie cicatrici. Più sono marcate e più mi fanno sentire vivo. Noi maledetti poeti siamo così, un poco minuscoli e un poco maiuscoli, come le parole che usiamo, come le nostre molte cicatrici, di cui andiamo fieri. Per sempre!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.