La scelta

14 febbraio 2018 ore 12:02 segnala


Ricordalo quando ho urlato tra la gente immobile il tuo nome.
Ricordi l'attimo del primo incontro, delle prime parole disattente che provenivano da uno dei tanti che ti desideravano?

Ricordalo il momento della pazienza e del ritornare dove ti ho incontrata la prima volta.
Ricordi le prime frasi lanciate dal caso, fatte di inestricabili corde colorate di emozioni dalla vita breve?

Ricordalo quando quella piramide ha cominciato a crescere.
Ricordi quel peso dapprima leggero del mattone su mattone,
delle pietre sempre pił pesanti verso la vetta della costruzione?

Ricordalo quel fremito quando quella scelta č diventata irreversibile.
Ricordi l'emozione crescente, lieve e inesorabile delle mie dita che accarezzavano la tua pelle, dentro il desiderio che si faceva a poco a poco realtą?

Ricordalo che abbiamo scelto insieme che dentro l'anima si producesse quell'inguaribile squarcio colorato di rosso e dolore.
Ricordi la parola “fottiti” che ha graffiato la pelle della tua memoria in modo irreversibile,tanto in profonditą da toccare l'osso sino al il midollo?

Perché ormai, niente č come prima che arrivassi dentro quella realtą fatta di possibile. E non si torna indietro quando hai scelto di essere dannato per sempre.
c3db5f30-2243-4c0e-97f9-1f384e1a1057
« immagine » Ricordalo quando ho urlato tra la gente immobile il tuo nome. Ricordi l'attimo del primo incontro, delle prime parole disattente che provenivano da uno dei tanti che ti desideravano? Ricordalo il momento della pazienza e del ritornare dove ti ho incontrata la prima volta. Ricordi l...
Post
14/02/2018 12:02:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. Mary.Luise 14 febbraio 2018 ore 16:15
    Si, probabilmente "lei" ricorda tutto.
  2. OpzioneA 14 febbraio 2018 ore 16:17
    chissą...
  3. Mary.Luise 14 febbraio 2018 ore 16:23
    Eh gią... chissą... chissą...
  4. OpzioneA 14 febbraio 2018 ore 16:30
    ne basta uno per creare rimpianti..se salgono a due chissą...chissą appunto cosa potrebbe accadere
  5. Mary.Luise 14 febbraio 2018 ore 23:56
    Uno, dieci o mille: non importa quanti siano, č la loro natura che ha importanza.
  6. OpzioneA 14 febbraio 2018 ore 23:57
    in effetti come faccio a darti torto..si. Hai ragione.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.