Quel NO è per sempre

23 marzo 2018 ore 13:41 segnala


Quante volte ho pronunciato la parola NO per allontanare qualcuno? Certamente meno di quante avrei dovuto o potuto. Tuttavia, in ogni caso, lo scandire di quelle due lettere non hai mai preso un senso diverso da quel significato che si fa palese per l’universo intero, tranne che per la persona interessata.

Alle volte però è necessario motivare ulteriormente, aggiungendo e non sottraendo altri vocaboli che definiscono in modo inequivocabile il contesto della non compatibilità tout court. Non tutte le persone sono dunque compatibili, ma non per questo bisogna arrivare all'odio per chi pronuncia il rifiuto che è, nel mio caso, sempre motivato da ragioni espresse.

Spesso l’incompatibilità deriva dal modo di essere della persona rifiutata oppure, il che è peggio, dal modo di estrinsecare se stessi, oppure perché a pelle le cose non funzionano. In questo caso è necessario porre un freno, che deve diventare muraglia invalicabile, dovuta più che dal rifiuto in sé, dal comportamento successivo posto in essere. Altre volte invece allontanare è salvare se stessi e l’altro da un comportamento che, ove continuato, porterebbe a conseguenze incontrollabili, necessariamente da evitare.

Infine bisogna fare attenzione che quel no diventi definitivo, al punto da tenere talmente lontana quella persona da riuscire a scacciarla dalla mente (o dal cuore, se è riuscita ad entrare), eliminando qualsiasi remota possibilità di tornare sui propri passi.

Ecco perché il NO deve essere risolutivo e indiscutibile, quasi come se fosse una sentenza di morte ormai eseguita. Quel NO deve essere NO PER SEMPRE, a far data da ieri.
2d70da1e-c9e3-4ec5-9c0c-4e5f07d883fc
« immagine » Quante volte ho pronunciato la parola NO per allontanare qualcuno? Certamente meno di quante avrei dovuto o potuto. Tuttavia, in ogni caso, lo scandire di quelle due lettere non hai mai preso un senso diverso da quel significato che si fa palese per l’universo intero, tranne che per ...
Post
23/03/2018 13:41:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. apprezzaciochesei 23 marzo 2018 ore 14:02
    colpito e affondato quel no. Interessante, però questa storia :gun
  2. OpzioneA 23 marzo 2018 ore 14:17
    Non era una storia era soltanto un NO urlato al mondo.
  3. apprezzaciochesei 23 marzo 2018 ore 14:19
    mi sono soffermata sulle parole.
  4. meg.ce 23 marzo 2018 ore 14:53
    Sarei più indulgente e meno drastico, le cose possono sempre cambiare
  5. OpzioneA 23 marzo 2018 ore 14:55
    Non in questo caso. Il livello del no per ora è stato superato da quello del NO PER SEMPRE.
  6. apprezzaciochesei 23 marzo 2018 ore 15:05
    capito.... forse lei, si trova il alto mare....bisogna trovare la chiave per farle capire...un test? un buon fine settimana....nonnino.
  7. OpzioneA 23 marzo 2018 ore 15:13
    il test è il superamento del NO con un OK LASCIO PERDERE HO CAPITO: questo sarebbe l'unico superamento del test
  8. apprezzaciochesei 23 marzo 2018 ore 15:17
    e' una partita persa lo so hahahhahaah
    e' arrivato il momento dei saluti....con la speranza di leggerti ancora.
    sorrisi
  9. OpzioneA 23 marzo 2018 ore 15:18
    Notte! ritorno nella mia bara in attesa del buio della mezzanotte.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.