Seconda lettera segreta di un internauta alla sua complice

04 gennaio 2019 ore 19:01 segnala


Non conosco quale strada il destino volesse che noi percorressimo, ma ora so che tornare indietro risulterebbe impossibile senza comunque farci del male. Quel gioco fatto di sguardi colorati da parole sottili, ha tracciato la rotta e abbattuto tra noi pareti di profondo ghiaccio. Ogni cautela usata per non ritrovarsi nella morsa dell’inganno ha ceduto il passo alla fiducia che a fatica reciprocamente ci siamo concessi. Nessuna resistenza è possibile quando si scatena quell'uragano di travolgente e silenziosa passione, le cui folgori si abbattono sul terreno. E tutto poi prende il ritmo della frenetica ricostruzione dell’unico mondo possibile fondato sul desiderio, dopo la terribile distruzione della realtà vissuta in parallelo a cui saremmo follemente disposti a rinunciare.

Ora tutto accelera sul pianeta dei Limitati Sensi, costrutto ipotetico e certamente fittizio, fondato necessariamente su illusioni o parziali verità che si disveleranno solo con il giusto tempo, poiché l’irrealtà delle spietate regole della chat che liberamente abbiamo accettato, fa parte essa stessa dell’emozione di cui lamentiamo l’assenza e di cui ci stiamo nutrendo.

Ormai la più pericolosa delle domande risulta inevitabile quando le resistenze collassano e la coscienza tenta di riemergere dall'apnea in cui l’abbiamo confinata, nuotando tra le onde del Mare della Realtà: “evitare o subire i pericoli generati da questi piccoli grandi demoni chiamati lemmi, che intrufolandosi nella nostra mente, combinandosi con la fantasia, strega maligna che spalanca e svela tutti i segreti cassetti dell’armadio del desiderio, li fa diventare ora veleno ora antidoto, accentuando la nostra fallace condizione umana di esseri il cui futuro è comunque legato a doppia mandato alla gloria e alla dannazione?

Dopo l’inaspettato terribile effetto della consapevolezza del rischio a cui ci siamo volontariamente esposti, siamo ora rinchiusi tra pareti con sole due porte d’uscita. Nell’una c’è la scritta “evitare” mentre nell'altra è incisa la parola “subire”. Qualsiasi sarà la nostra scelta, per il solo fatto di avere accettato l’assurdo gioco del destino, il dolore e la condanna saranno unica moneta di scambio per noi che abbiamo agito con verità e abbandonato l’inganno.

Viaggi verso di te il mio abbraccio, senza evitare o subire alcunché.

Tuo.
fba5ec76-63fa-48ac-bff9-939b6e9f309a
« immagine » Non conosco quale strada il destino volesse che noi percorressimo, ma ora so che tornare indietro risulterebbe impossibile senza comunque farci del male. Quel gioco fatto di sguardi colorati da parole sottili, ha tracciato la rotta e abbattuto tra noi pareti di profondo ghiaccio. Ogn...
Post
04/01/2019 19:01:13
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.