La storia di Hercules,

27 febbraio 2018 ore 17:19 segnala
il cane che viveva in una discarica e implorava le persone per farsi aiutare



Tutte le volte che le persone parcheggiavano le auto vicino alla discarica di Corum, in Turchia, un cane di nome Hercules si avvicinava per ricevere qualche coccola. «Ormai aveva imparato a riconoscere le auto delle persone che andavano a dargli da mangiare - racconta Amanda Cunefare, volontaria dell’associazione Rescuers Without Borders (RWB) -. Si affacciava ai finestrini delle auto, era diventato un cane famoso».



Hercules però non era l’unico cane a vivere nella discarica: c’erano altri 800 quattrozampe che ogni giorno lottavano per la sopravvivenza. «Fa molto freddo, non c’è acqua pulita ed il cibo scarseggia. Quel poco cibo che trovano lo devono condividere in 800 e spesso si azzuffano fra di loro. Per stare al caldo devono nascondersi sotto ai sacchi della spazzatura. È un posto orribile da vivere».


Circa quattro anni fa, Gocke Erdogan, di 23 anni, ha iniziato a portare da mangiare ai cagnolini della discarica, sottoponendoli a cure veterinarie e salvandone il più possibile. L’anno scorso, i volontari dell’associazione statunitense RWB hanno supportato il lavoro di Erdogan riuscendo a salvare 47 animali della discarica trasferendoli nel Paese a “stelle e strisce”. Una scelta difficile caduta sui cuccioli e i cani anziani, gli esemplari più a rischio per sopravvivere in quell’orrore.



Hercules non era né cucciolo né anziano e godeva di buona salute, così non è finito nell’elenco dei 47 fortunati, ma era determinato a lasciare quel posto. «Voleva andare via da lì, lo si vedeva dai suoi occhi» racconta Amanda Cunefare. E proprio a lei, sebbene non fosse mai stata nella discarica, hanno pensato i soccorritori per cambiare la vita di Hercules.



La donna aveva già aperto la sua casa nell’Illinois a Dudas, una cagnolina di 10 anni che aveva vissuto nella discarica per almeno cinque anni: «E’ una cagnolina anziana ed è una vecchia mamma. Volevo adottare un cane anziano che aveva lottato parecchio per sopravvivere» racconta la Cunefare. Poi è arrivato King Artur, un cane malconcio che non poteva competere con gli altri cani della discarica.



«Un giorno Gocke ha contato un mio amico - racconta la volontaria -. Si vergognava di chiedermelo ma voleva sapere se fossi stata disponibile a prendere anche Hercules perché sentiva la mancanza di Dudas».



Hercules e Dudas erano molto amici nella discarica ed avevano passato molto tempo insieme tanto che Dudas era quasi diventata la sua mamma adottiva.

«Mi si è spezzato il cuore. Non lo sapevo altrimenti li avrei adottati insieme fin da subito e così ho accettato».



Così a maggio Hercules è stato portato negli Stati Uniti dove è andato a vivere con Cunefare. La riunione con Dudas è stata emozionante. «Si sono subito riconosciuti e si sono fatti le feste».



Dall’arrivo di Hercules, la famiglia di Cunefare è cresciuta e ora ospita sei cani della discarica: Sky, Millie, Aussie Canga, King Artur e naturalmente Hercules e Dudas.

«Salvo i cani da 13 anni e posso dire che quelli che vengono dalla Turchia sono i più umili. Sono molto più educati dei miei tre cani che ho adottato qui negli Stati Uniti. Sono molto felici soprattutto quando scoprono che possono dormire in un letto caldo e mangiare ogni giorno senza problemi».

Fonte LaZampa.it - LA STAMPA -
7691db5d-a28a-4fb9-9dc4-649e6d018e7f
il cane che viveva in una discarica e implorava le persone per farsi aiutare « immagine » Tutte le volte che le persone parcheggiavano le auto vicino alla discarica di Corum, in Turchia, un cane di nome Hercules si avvicinava per ricevere qualche coccola. «Ormai aveva imparato a riconoscere le...
Post
27/02/2018 17:19:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.