Metafore imperfette...

26 novembre 2011 ore 23:14 segnala
come un sacchetto
son vuoto
nella mani di un estraneo in iperventilazione
e mi riempio
di aria usata
scadente
ricca di assenze che riempiono
lasciando solo fame

come un pesce rosso
nella boccia boccheggio
giro in tondo
mi guardo negli occhi
del mio riflesso
e vedo un pesce rosso
nella boccia che boccheggia
gira in tondo

e si guarda negli occhi
del suo riflesso...
4eace52a-5d84-423b-baca-177addbb3c46
come un sacchetto son vuoto nella mani di un estraneo in iperventilazione e mi riempio di aria usata scadente ricca di assenze che riempiono lasciando solo fame come un pesce rosso nella boccia boccheggio giro in tondo mi guardo negli occhi del mio riflesso e vedo un pesce rosso nella boccia che...
Post
26/11/2011 23:14:37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. galizius 27 novembre 2011 ore 20:45
    Mi viene in mente che in certi paesi si usa respirare dentro ai sacchetti,la mancanza di ossigeno crea qualcosa di simile alla lsd pare.
    Com'e' che dicevi? "Ognuno si droga con cio' che ha"
    Ho avuto dei pesci rossi,mi e' capitato di ritrovarli rinsecchiti sul pavimento,erano saltati fuori,chissa', forse in quell'ultimo salto si sono accorti che esiste un mondo non convesso al di la delle colonne d'Ercole,che ironìa,giusto in tempo per morire,per questo si agitano e sbattono la coda li sul pavimento,non possono piu' vivere dentro,ma non possono vivere fuori.

    Giriamo in tondo,boccheggiamo in sacchetti di carta.
    Ciao Pablo
  2. Pablo101 27 novembre 2011 ore 20:53
    che bella prospettiva galì :-)) io mi sa che non salto :-)))
  3. galizius 29 novembre 2011 ore 22:41
    ..Magari becchi il mare,come nel "alla ricerca di Nemo" dai buttati che e' morbido.. :-)
    Ciao Pablo
  4. nessun.attesa 02 dicembre 2011 ore 10:02
    .. e nel guardarsi si chiede: ma chi cavolo è questo?


    Buona giornata
  5. galizius 03 dicembre 2011 ore 22:14
    Ti cedo il mio stroler...
    Ciao Pablo..ans ans :-)
  6. Pablo101 03 dicembre 2011 ore 22:31
    galì, mica l'ho capito che è stò stroler, e chi sia stò ans ans... :-)
  7. galizius 03 dicembre 2011 ore 22:34
    Boh credo si scriva cosi',e' quella bombola che uno si porta dietro sul carrello quando ha insufficienze respiratorie, dai l'ans ans e' un ansito...non di piacere in questo caso :-(
  8. Pablo101 03 dicembre 2011 ore 22:48
    e che ci faccio con una sola bombola ? :-)
  9. galizius 03 dicembre 2011 ore 22:52
    Meta' bombola.....mi lascerai pure aspirare ogni tanto..mi sorge un dubbio,non e' che vorresti una bambola invece..poi cancella che te sto a rovina' el blog
  10. Pablo101 03 dicembre 2011 ore 22:57
    ehhhhhhhhhhhhhh... basta che nun se buca hahahaha....
    battuta maschilista, ma è finta ;-)
  11. galizius 03 dicembre 2011 ore 22:59
    Ho la soluzione...quella del ciclista e pure le pezze..
    dai per piacere cancella,ti prego..
  12. Pablo101 03 dicembre 2011 ore 23:16
    questa è l'esperienza che parla :-))) hahahahahahaha
  13. galizius 03 dicembre 2011 ore 23:18
    ahahahahahahaha.... :-))) si chiama Carmela la rossa...ahahahahaha
  14. Pablo101 03 dicembre 2011 ore 23:26
    che uomo di buon gusto che sei :-))) hahahaha
  15. May.BE 06 dicembre 2011 ore 11:08
    ma guarda stì due impuniti. avete mica visto passare di qua il mio KEN. mi sa che si sta facendo un giro con lo stroller: ci ha la BPCO (Baciarola Plurima Compulsiva Ossessiva). ripensandoci... tenetevelo ;-)
  16. Pablo101 06 dicembre 2011 ore 11:47
    si scherza meibì ;-)
  17. galizius 06 dicembre 2011 ore 13:24
    Siamo Ken folli.. :-)
  18. galizius 07 dicembre 2011 ore 13:01
    Dimenticavo...Ken non lo abbiamo visto,ma abbiamo visto il figlio..d'un ken..
    Scusa Pablo non lo faccio piu'

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.