le parentele

02 aprile 2016 ore 12:42 segnala
Riflettevo su questo concetto.
In effetti giuridicamente solo quelle contano, le parentele, in linea retta, figlio genitore, genitore figlio, nipoti nonni e nonni nipoti e poi ci sono quelle collaterali, che sono legami meno forti giuridicamente.
Per cui ne viene che il genitore deve mantenere il figlio non autosufficiente, cosi come è possibile anche il contrario, poi vale la stessa cosa anche tra nonni e nipoti e viceversa . Perché sono tutti legami in linea retta.
La legge ha solo codificato cio che è un fatto.
Perché è innegabile che i membri di una stessa famiglia si assomigliano tutti e chi si assomiglia si piglia.
Per cui che qualcuno debba avere dei doveri nei confronti di un confamigliare che in fondo poi gli somiglia, non è sbagliato, vi pare?
Ne consegue che se una famiglia fa schifo, lo fa quasi tutta, e viceversa.
Per cui questi famosi registi, che so, alla Ettore Scola, che hanno scritto film come parenti serpenti, non fanno testo.
E non fanno testo perché per lo più, sono state personalità che non hanno avuto legami con la propria famiglia , raramente se la sono costruita...hanno cercato altrove la loro realizzazione o i loro rapporti. Hanno avuto sempre un sacco di conoscenze e di amicizie che hanno coltivato nei modi più strani. Sono state forti personalità, tutte proiettate su se stesse fortemente egocentriche ed egoiste. Per cui sono i meno indicati a parlare di famiglia e di parentele. Questo penso.
E il film di Ettore scola, Parenti Serpenti, che sembra salvificare gli estranei, che ti diventano amici o conoscenti, e condanna quei parenti che in fondo sono serpenti proprio come lo sei tu e tutta la tua famiglia, non ha molto senso.
Anzi non ne ha affatto.

Io credo che ogni parente dovrebbe avere il coraggio di specchiarsi nell'altro parente, per rendersi conto di cio che è, e di quanto di se stesso è presente nell'altro e viceversa, e quindi capire, che quando va a litigare con l'altro parente che considera un verme, Lui lo è esattamente quanto te.

La mia sostanzialmente è una famiglia mite, forse perché le nostre origini sono del centro Italia, fatta di gente operosa e/O bonaria , ma esistono quelle famiglie del sud in cui le razze si sono mescolate, per cui alla pazzia dei siciliani si è unita la testardaggine dei pugliesi, alla furberia dei calabresi si è unita la velenosità dei siciliani, e hano creato miscele assurde , che portano in seno solo discordia e malessere. Come nei Vicere di Federico De Roberto, che ha scritto quel libro realistico , tanto famoso, perché spiega come hanno funzionato sti vicere nel sud di Italia e come hanno impedito la nascita di uno stato , pensando solo ai loro piccoli privilegi, mentre dovrebbe essere famoso perché descrive benissimo quando fanno schifo le famiglie del sud.
Ma d'altronde l'ignoranza e l'arretratezza, la ristrettezza mentale accompagna sempre la mal gestione. Quindi i vicere hanno fatto danni perché ignoranti, e il contrario , cioè gli ignoranti hanno fatto danni perché Vicerè.
Il sud è sempre stato ignorante, fatti una passeggiata alla carrefour di Varese e poi vai a quello di Canicattì, mettiti in fila alla cassa per pagare e poi scoprirai e toccherai con mano che significa la civiltà.
Cmq il discorso è sulle famiglie, e quelle del sud poi sono tutte particolari .
anzi la gente del sud è sempre tutta particolare.
E' ignorante. Un es anche qui dentro, c'è un soggetto siciliano, muto come un pesce amico di un altro che invece non è siciliano.Insomma trattasi di una piccola combriccola , delinquenziale e dedita al delinquere, si spalleggiano a vicenda si coprono , insomma se capiscono tra loro. Beh ognuno agisce secondo le caratteristiche tipiche della sua terra, delle sue origini.
Il siculo fa il cafone, l'altro fa il codardo.
Cmq hanno una somiglianza , una caratteristica che li rende simili, che non voglio dire qui, perché mi si rovina il post. E di farmi rovinare i post dalla sgradevolezza e mostruosità di chi fa più schifo di me, mi sono abbastanza stancata.
D'altronde venendo in questo posto, frequentato aime anche da loro, presenti con le loro foto e i loro profili, mi viene inevitabile parlare di loro, anche se sarebbe più giusto non cagarseli proprio.
Ma qui è come una cittadina, è popolata da gente che purtroppo è inevitabile non incrociare, è un posto pubblico aperto a tutti ed io non posso impedire a loro di stare qui. Questo è il fatto.
Per cui se nella piazza principale, incontri il Tizio odioso, ti viene inevitabile parlare di lui.
Questo è quanto..continuerò dopo
9bf52c69-ffbb-4fe5-b526-e5b87e195cdd
Riflettevo su questo concetto. In effetti giuridicamente solo quelle contano, le parentele, in linea retta, figlio genitore, genitore figlio, nipoti nonni e nonni nipoti e poi ci sono quelle collaterali, che sono legami meno forti giuridicamente. Per cui ne viene che il genitore deve mantenere il...
Post
02/04/2016 12:42:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.