Le sicurezze della gente

30 aprile 2016 ore 21:50 segnala
Mi lamento sempre, mi sto sempre a criticare, non faccio che soffermarmi sui mille difetti del mio carattere, ma in effetti , se mi metto a confronto con gli altri, quelli che conosco meglio, e che mi sono più vicini, mi rendo conto di quanto sono fortunata.
La psiche degli altri è ridotta molto peggio della mia.
E anche la loro capacita di dare o di essere superiore è di molto inferiore alla mia , cosi come le loro qualita protettive, di cui sono del tutto privi.
Questa gente di cui parlo, vive con le sue sicurezze quotidiane, che sono date dal vivere la loro giornata scandita da eventi fissi , che ripercorrono sempre nello stesso modo e a cui ormai sono abituati.
Uscire fuori da quei rigidi orari o da quelle abitudini consolidate li pone in crisi, gli crea problemi enormi. A questo si aggiunge il fatto di avere delle vere e proprie manie ed ossessioni, come l'evitare categoricamente di fare certe cose che si sono imposti di non fare.
Questo comporta che vivono la loro giornata secondo degli schemi che non osano mai e poi mai cambiare, perché questo modo di vivere gli da sicurezza. Quindi fanno certe determinate cose sempre alle stesse ore e guai a cambiare.
Se hanno deciso di mettersi al pc sempre alle ore 21.30 di sera, non cambieranno mai questa abitudine, perché farlo gli creerebbe degli enormi scompensi nella psiche , o cosi pensano.
Hanno manie e preclusioni severe, ad es se decidono di non parlare più con una persona , non lo faranno più, oppure se hanno deciso di non recarsi più in un certo posto, perché magari pensano che quel posto gli porta sfiga, non ci andranno più , salvo casi estremi, che raramente di presenteranno, secondo loro.

E' ovvio che questa gente che segue questi schemi, che si impone queste regole, in genere è gente fortemente egoista e del tutto non in grado di immedesimarsi negli altri, e anche se lo facesse non gliene importerebbe più di tanto.
Non andare mai incontro agli altri perché questo comporterebbe fare delle deviazioni al loro modo di vivere, presuppone un atteggiamento egoistico e anche immaturo, oltre che patologico.
Purtroppo di gente cosi ne conosco e mi sono stancata anche di essere comprensiva con loro e di sopportarli , forse perché non ho più la tolleranza di un tempo-
4fd3a693-c861-4bee-aa6b-f6e960c847e2
Mi lamento sempre, mi sto sempre a criticare, non faccio che soffermarmi sui mille difetti del mio carattere, ma in effetti , se mi metto a confronto con gli altri, quelli che conosco meglio, e che mi sono più vicini, mi rendo conto di quanto sono fortunata. La psiche degli altri è ridotta molto...
Post
30/04/2016 21:50:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.