Long Haired Punks

27 novembre 2019 ore 14:56 segnala


Un'influenza fondamentale sull'evoluzione del metal estremo,ecco cosa erano e cosa sono i Venom, band all'avanguardia della N W O B H M. Influenzati dalla cruda intensità di Motörhead e dal flash visivo di Kiss , svilupparono un suono cupo e avvolgente che aprì la strada alla successiva ascesa della musica thrash; allo stesso modo, la loro immagine macabra e orgogliosamente satanica - il loro debutto emblematico è stato intitolato Welcome to Hell - si è rivelata una grande fonte d'ispirazione per le band black metal che apparivano sulla loro scia, persino dando al genere il suo nome con l'uscita del loro influente secondo anno 1982 LP Black Metal .





Nonostante gli innumerevoli cambiamenti del personale nel corso degli anni, e più di un po 'di acrimonia interna, Venom ha continuato a girare e rilasciare nuova musica, pubblicando il loro 15 ° long-player in studio, Storm the Gates , nel 2018. Andiamo con ordine, PLAY :
Formati nel 1978 a Newcastle, in Inghilterra, Venom hanno subito alcuni cambiamenti strutturali prima di stabilirsi in un trio di base composto dal cantante / bassista Conrad "Cronos" Lant , il chitarrista Jeff "Mantas" Dunn e il batterista Tony "Abaddon" Bray . Traendo ispirazione da una gamma versatile di artisti tra cui Black Sabbath , Judas Priest , Sex Pistols , the Who , the Tubes ed Elvis Presley , la band ha evitato l'abilità tecnica a favore del potere cinetico, impiegando uno stile selvaggiamente veloce di diavoleria sonora che aveva molto in comune con il punk hardcore e l'heavy metal - nonostante la loro ossessione lirica e visiva per il diavolo, il gruppo ha costantemente affermato di preferire il valore di shock al vero satanismo. I Venom pubblicarono il loro album di debutto, Welcome to Hell , nel 1981 tramite la Neat Records. Ruvido, rumoroso e traboccante di intenti malvagi, l'LP e il suo follow-up Black Metal (1982), contribuirono a spianare la strada a death metal e thrash: nessuno dei due album era un album assolutamente commerciale, ma da allora sono stati ritenuti fondamentali dalla comunità heavy metal. At War with Satan , un concept album su una guerra tra paradiso e inferno (indovina chi vince), è arrivato nel 1983, seguito nel 1985 dal più snello Possessed - la traccia del titolo è riuscita a farsi strada nel Parent Music Resource Center del " Elenco di Quindici ". Entrambi gli album hanno avuto un grande successo, ma la frenetica interpretazione di Venom sul genere era stata perfezionata da artisti emergenti come Slayer , Megadeth e Metallica , Metallica i quali aprevano i live per Venom solo pochi anni prima. Mantas lasciò il gruppo sulla scia del live Eine Kleine Nachtmusik del 1986, lasciando il posto ai chitarristi Matt Hickey e Jimmy Clare, entrambi i quali fecero il loro debutto in studio sul Calm Before the Storm del 1987. I cambi di lineup avrebbero continuato a tormentare la band nel prossimo decennio, con Cronos che ha rinunciato prima dell'uscita del Prime Evil del 1989, e portando Hickey e Clare con sé per intraprendere una carriera da solista. L'album comprendeva una troupe composta da Abaddon , l'ex cantante / bassista degli Atomkraft Tony "The Demolition Risk" Dolan , il chitarrista Al Barnes e un Mantas di ritorno. Questa nuova versione di Venom - meno Barnes , che è stata sostituita dal chitarrista Steve "War Maniac" White - ha lanciato altri due album, Temples of Ice (1991) e The Waste Lands (1992), entrambi scomparsi sotto il radar , dovuto in gran parte al fiorente grunge e alle scene rock alternative. Il trio di Mantas , Abaddon e Dolan ha continuato a girare per la metà del decennio, anche se non c'erano nuove registrazioni in studio .
Il ritorno di Cronos nel 1996 fece sì che i fan si rallegrassero e Dolan si scontrasse, e produsse Cast in Stone del 1997, il primo album dei Venom in 12 anni a presentare la formazione originale - il ritorno all'azione integrale del gruppo fu annunciato dal rilascio di l'EP Venom '96 . La riunione ebbe breve durata, tuttavia, poiché dopo un tour mondiale a sostegno dell'LP, Abaddon lasciò il gruppo. Cronos ha arruolato suo fratello Antony "Antton" Lant per ottenere il kit sull'album numero dieci, Resurrection del 2000. Antton sarebbe rimasto nel 2006 per Metal Black e Hell del 2008, ma la partenza di Abbadon , insieme a un cast di chitarristi rotanti, lasciò Cronos l'unico membro fondatore rimasto del gruppo. Per rendere le cose ancora più complicate, nel 2014 Jeff "Mantas" Dunn , Tony "Demolition Man" Dolan e Tony "Abaddon" Bray hanno iniziato il loro progetto chiamato Venom Inc. , e pubblicato il loro album di debutto, Avé , nel 2017 tramite Nuclear Blast . Venos di Cronos , che ora includeva il chitarrista La Rage e il batterista Dante, firmò un accordo con gli Spinefarm e pubblicò Fallen Angels del 2011. Il quattordicesimo album dei Venom , From the Very Depths , è stato pubblicato nel 2015



Con Storm the Gates in arrivo tre anni dopo. L'anno seguente vide l'uscita di In Nomine Satanas , un lussuoso cofanetto con versioni deluxe dei loro primi quattro album in studio - con la classica formazione di Cronos , Mantas e Abaddon - e il concerto del 1986 Eine Kleine Nachtmusik .
078163fc-5294-44d8-98a4-137040c6683f
« immagine » Un'influenza fondamentale sull'evoluzione del metal estremo,ecco cosa erano i Venom erano all'avanguardia della N W O B H M. Influenzati dalla cruda intensità di Motörhead e dal flash visivo di Kiss , svilupparono un suono cupo e avvolgente che aprì la strada alla successiva ascesa d...
Post
27/11/2019 14:56:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    2

No Feelings

07 novembre 2019 ore 16:01 segnala
Stamattina ho sbagliato e invece di schiacciare il tasto play del mio stereo ho inavvertitamente fatto tunner non so su quale stazione radio fosse sintonizzata fatto sta che proprio in quel momento davano "Questione di feeling" più precisamente la strofa che fa



Aprendo l’anima così,
lasciando uscire quello che
ognuno ha dentro,
questione di feeling
lasciando emergere in noi
spontaneamente quel che c’è
nascosto in fondo

Non è proprio il mio genere musicale preferito,anzi, ma quando ho pensato di scrivere due righe sui social, non so perché ma la mia mente malata è andata a ripescare in qualche angolo polveroso della mia memoria questa canzone. All’inizio non ci ho fatto caso, ma poi col passare delle ore, non riuscivo a togliermI dalla testa quel fottuto ritornello.“Devo capire il perché” mi sono detto, e così ho cercato il testo e devo dire che sono rimasto piuttosto stupito. Mina e Cocciante ovviamente si riferiscono a tutt’altro, ma le loro parole esprimono quello che penso a proposito dei Social e roba simile.
E’ tutta questione di feeling. Di quale rapporto vuoi instaurare con chi ti legge, di quanto decidi di dare a chi naviga nei tuoi profili,di quale parte di te stesso hai voglia di mostrare. Parlare di Social per me è difficile in quanto ignorante in materia ma penso che se non hai abbastanza empatia il tutto risulta falso e noioso. Instaurare rapporti e creare relazioni personali on line senza il giusto feeling è un’impresa disperata: capire se può esserci un buon contatto con chi sta dall’altra parte del monitor è fondamentale.
Quindi questo è lo spirito con cui scrivo nel mio blog, senza dimenticare che dall’altra parte del video c’è una persona reale, ci sei tu per la precisione,
e purtroppo per te dall'altra ci sono io che in realtà sono più da No Feelings dei Pistols che da "Questione di feeling" di Mina e Cocciante, e quindi chi se ne frega dopo tutto se non c'è feelings , continuo di per me stesso e auguri a chi cerca un buon feeling

da1bd1d9-cbb9-43b2-abb7-26062fb5fce4
Stamattina ho sbagliato e invece di schiacciare il tasto play del mio stereo ho inavvertitamente fatto tunner non so su quale stazione radio fosse sintonizzata fatto sta che proprio in quel momento davano "Questione di feeling" più precisamente la strofa che fa « immagine » Aprendo l’anima...
Post
07/11/2019 16:01:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Inchiostro Sprecato

21 ottobre 2019 ore 14:43 segnala
Titolo perfetto per il mio blog se non fosse che già ne ha uno,questa è una collana di libri scritta da artisti della scena metal,punk e rock italiana.



Inchiostro Sprecato è un progetto narrativo la cui prima collana raccoglie opere di artisti noti della scena rock, metal e punk tricolore. Fautori di questa nuova impresa editoriale sono: Paolo Merenda (Alessandria), Fabio di È Un Brutto Posto Dove Vivere (Padova) e Marco TPIC Editions (Campobasso).
La produzione è 100 % D.I.Y., ma la volontà è di fare le cose per bene, divulgando controcultura di qualità in stile Millelire con libretti in formato A6, stampati professionalmente su carta patinata a effetto rivista Già fuori tre volumetti:
La prima uscita è una piccola antologia di racconti brevi di Carlo Cannella, ex Dictarista, Stige e Affluente, con copertina a cura di Delicatessen. Lo stile di Cannella è sempre piuttosto dissacrante, anche se non mancano momenti più intimi
Nella seconda Mauro Codeluppi dei Raw Power ci racconta uno dei suoi tanti aneddoti in tour, con una vena ironica da narratore di razza (anche se questo è il suo debutto come autore).
Chiude il trittico iniziale la coppia Antonio Baciocchi AldOne Santarelli con un tema comune, ossia la guerra. Antonio “Tony Face” ci racconta una storia di partigiani delle sue parti (le montagne piacentine), mentre Aldo, in bilico tra realtà e fantascienza, si inventa una storia di mercenari. Anche in questo caso le illustrazioni sono curate da Delicatessen.
I libri della collana Inchiostro Sprecato possono essere acquistati soltanto attraverso la pagina facebook poiché il progetto 100 % autodistribuito oltre che autoprodotto. In alternativa, si possono trovare i libretti ai banchetti dei coproduttori, durante gli eventi segnalati sulla pagina. Nell’immagine sopra potete visionarne le copertine!
È inoltre attivo un contest per raccogliere racconti nella collana Racconti da visita, dove sono richieste storie di senso compiuto (non poesia o aforismi quindi), che non superino l’ingombro di un semplice biglietto da visita


8b817574-d87b-4569-8ee5-3390a996d7de
Titolo perfetto per il mio blog se non fosse che già ne ha uno,questa è una collana di libri scritta da artisti della scena metal,punk e rock italiana. « immagine » Inchiostro Sprecato è un progetto narrativo la cui prima collana raccoglie opere di artisti noti della scena rock, metal e punk...
Post
21/10/2019 14:43:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Hardcore for fun!

18 ottobre 2019 ore 15:56 segnala
Oggi cazzeggiando tra i blog di chatta sono incappato in quello di @CoffeDave che mi ha riacceso la spia dell'hardcore, un movimento che ho sempre apprezzato,quindi Play:
Veloce, rumoroso e furioso: questi sono gli elementi dell'hardcore . Fin dalla sua nascita alla fine degli anni '70, l'hardcore iniziò a raccogliere gli atteggiamenti e i messaggi utilizzati dalle prime band punk, impostandoli a guidare linee di chitarra e batteria che erano selvaggiamente incontrollate rispetto a quelle suonate da band precedenti che rientravano nella descrizione punk. Più veloci e più pesanti di altre band punk contemporanee, le canzoni hardcore erano spesso molto brevi e molto frenetiche.


All'inizio, il punk hardcore era principalmente un fenomeno negli Stati Uniti. I punk hardcore sono diventati popolari alla fine degli anni '70 e all'inizio degli anni '80 , accadendo in più città negli Stati Uniti quasi contemporaneamente. I musicisti che erano stati cresciuti su heavy metal ma che erano stati influenzati dal punk stavano prendendo queste due influenze, combinandole e accelerandole in qualcosa di eccitante e inaudito.
Sulle coste opposte, tre bande hanno contribuito a inaugurare l'era dell' hardcore i Black Flag di Los Angeles i Minor Threat di Washington DC e i Bad Brains sono stati i pionieri primari del suono hardcore,






che ha anche inaugurato l'era dello slam dance negli spettacoli punk rock. Mentre era in circolazione da un po 'di tempo negli spettacoli punk rock, l'intensità della musica hardcore l'ha davvero portata in risalto.Con la nascita di queste prime scene è arrivata un'etica fai-da-te che ha permesso alle scene hardcore di apparire dappertutto. Il Midwest è stato particolarmente denso: a Detroit, a Lansing, nel Michigan, The Meatmen ha iniziato una scena; e St. Paul, Minneapolis ha generato l'incredibile complesso Husker Du , che ha mescolato jazz, psichedelia, folk acustico e pop con i loro riff hardcore.



L'hardcore stava scoppiando dappertutto. Il Nevada ebbe i 7 seconds, il New Jersey ebbe i Misfits e i Gang Green imperversavano a Boston. New York stava organizzando spettacoli hardcore dai Beastie Boys, una band hardcore che in seguito sarebbe stata meglio conosciuta come una band rap.
Una volta iniziato il suono, era impossibile mettergli un coperchio. In sostanza, qualsiasi città o città abbastanza grande da avere una scena sembrava avere una scena hardcore, con il suo pezzo di band hardcore locali e seguaci hardcore locali. Questo continua ad essere il caso, e mentre era e continua ad essere principalmente popolare negli Stati Uniti, le scene hardcore sono evidenti in tutto il mondo.
I dischi hardcore sono una parte essenziale della scena hardcore. Senza di loro, non avremmo una storia registrata della musica . Al suo centro, tuttavia, la musica hardcore e la sua scena comprensiva riguardavano e riguardano davvero lo spettacolo hardcore, in cui tutta l'etica del fai-da-te si unisce. Anche ora, spettacoli di house e club hardcore accadono ovunque, con gruppi che si riuniscono per suonare da scantinati e garage.
L'hardcore continua ad essere un sottogenere della musica con un forte seguito. Mentre ha spianato la strada al thrash metal e ad altri suoni pesanti, molte delle prime band hardcore sono ancora insieme e nuove band si formano costantemente. Insieme alla marea continua dell'hardcore c'è un'ondata di band conosciute come post-hardcore.
1e0aa0fe-6a8a-489d-bb66-e37b05a23099
Oggi cazzeggiando tra i blog di chatta sono incappato in quello di @CoffeDaveche mi ha riacceso la spia dell'hardcore, un movimento che ho sempre apprezzato,quindi Play: Veloce, rumoroso e furioso: questi sono gli elementi dell'hardcore . Fin dalla sua nascita alla fine degli anni '70, l'hardcore...
Post
18/10/2019 15:56:28
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment

G.B.H.

24 settembre 2019 ore 15:04 segnala
Tra le band principali della scena hardcore\punk che ha dato seguito alla scena punk rock britannica, sono senza dubbio i GBH (noti anche come Charged GBH )



Sono stati anche una delle prime band ad aggiungere una forte influenza heavy metal al punk rock, sono spesso citati da band come i Metallica e Rancid come fonte d'ispirazione. Originari di Birmingham, in Inghilterra, i GBH furono formati nel 1978 dal cantante Colin Abrahall , dal chitarrista Colin "Jock" Blyth , dal bassista Sean McCarthy e dal batterista Andrew "Wilf" Williams . Il nome della band deriva dal termine giuridico britannico "Grievous Bodily Harm"(Gravi lesioni personali, che con charged completa il nome in accusati di), di cui era stato accusato il bassista McCarthy ,lo stesso Sean McCarthy non restò molto nel gruppo, e venne sostituito da Ross Lomas che subentrò al basso alla fine del loro primo anno. Suonando in modo duro e veloce, e senza timore di testi volgari o controversi, i Charged GBH si fecero ben presto un nome durante le tournée in tutto il Regno Unito, e dopo aver stretto un accordo con la Clay Records, hanno fatto il loro debutto discografico nel 1981, con l'EP Leather, Bristles, Studs&Acne12" ( venne pubblicato in versione 12") . Nel 1982, il gruppo pubblicò il loro primo album, City Baby Attacked by Rats.



Cui seguirono altri tour, inclusa la loro prima visita negli Stati Uniti. I Charged GBH pubblicarono il loro seguito, City Baby's Revenge: (101 Ways to Kill a Rat ), nel 1983 e nel 1986 pubblicarono Midnight Madness e Beyond , il loro primo album per la Rough Justice Records, quando avevano accorciato il loro nome a GBH . Nello stesso anno, il batterista Williams lasciò il gruppo e Kai Reder, ex membro della band Napalm, divenne il nuovo batterista dei GBH . Nel 1987 seguì No Need to Panic e nel 1989 arrivò A Fridge Too Far . Nel 1992 Joseph "Fish" Montanaro divenne il nuovo batterista dei GBH (sarebbe durato fino al 1994, quando Scott Preece prese il suo posto), e mentre molte delle principali band di street punk e Oi! degli anni '80 si mantenevano su un profilo basso (quelle ancora presenti), i GBH al contrario rimasero attivi. Il gruppo pubblicò costantemente album live e in studio e fece regolarmente tournée negli anni '90 e nel nuovo millennio, continuando a dare ai fan ciò che volevano. Durante questo periodo, gruppi thrash metal come i Metallica e gli Slayer ripresero a citare i GBH come la band che maggiormente aveva influenzato il loro modo di fare musica , aiutando la band a trovare un nuovo pubblico. Nel 2010, Lars Fredericksen dei Rancid , fan di lunga data dei GBH , ha ridato un po di visibilità ai punk veterani pubblicando il loro album Perfume e Piss sulla sua etichetta Hellcat Records. Nel 2017, quasi 40 anni dopo la loro prima formazione,i GBH hanno dimostrato la loro longevità con l'uscita di un album in studio per Hellcat, Momentum .

585b5488-9b67-40cc-9653-69b60eb5640b
Tra le band principali della scena hardcore\punk che ha dato seguito alla scena punk rock britannica, sono senza dubbio i GBH (noti anche come Charged GBH ) « immagine » Sono stati anche una delle prime band ad aggiungere una forte influenza heavy metal al punk rock, sono spesso citati da band...
Post
24/09/2019 15:04:37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    5

Giù la Testa

11 settembre 2019 ore 16:31 segnala



Questa non è una recensione del famoso film del mitico Sergio Leone, ma una considerazione sullo spropositato uso dei telefonini,e della tecnologia più in generale, guardandomi intorno vedo solo gente a testa bassa, al supermercato ragazzi che si messaggiano all'interno dello stesso supermercato per poi ritrovarsi alla cassa, mariti che chiamano le mogli per sapere se il Philadelfia lo vuole light o normale, donne che più semplicemente ci leggono la lista della spesa, le ragazzine immerse nelle loro chat, i bambini che ci giocano come un videogames , poi esco salgo in auto torno a casa e guardo dentro le auto affiancate a me ferme al semaforo,tutti a testa bassa c'è chi messaggia chi cerca la strada giusta chi mette la playlist preferita, me l'immagino sta gente a casa davanti al loro mega tv con schermo ultrapiatto che basta inserire una chiavetta e ci vedi i films,con tanto di connessione a internet per vedere tutto il mondo mentre aspettano che il bip del microonde gli segnali che la cena è pronta,per poi fare un selfie ad un piatto di bastoncini Findus da postare su instagram e farne un altro con il gatto che si rifiuta di mangiarli e postarlo su facebook,aspettando che qualcuno commenti su twitter il loro twit sulla puntata di x Factor, in tutto questo mi rendo conto che quello strano sono io che non ho il telefonino ho una tv col vecchio tubo catodico ascolto la musica in vinile e cassette nel mio vecchio stereo a colonna, guardo i film in VHS col videoregistratore,
e il p.c.? me lo regalarono Lucio&Marco era il loro guadagno di uno dei primi traslochi che fecero,( Windows 7 carenato ) mossi a compassione mi dissero cazzo zio uno come te non può non avere il p.c. per un più di un anno è rimasto spento, fino a che non mi hanno spiegato che ci voleva internet se no non ci facevo niente, in breve tempo mi hanno connesso con il mondo, ma in fondo preferisco ancora il mio di mondo, quello senza social ( escluso chatta, senza la quale non sarei in grado di usare il p.c. c'è gente in gamba qui anche se non sembra :-)) ) senza telefonini senza gps o chiavette usb. Magari condividendo un bel piatto di pasta e una buona bottiglia di vino a cena mentre si parla con gli amici.


fb4f1dde-1fd0-461a-9611-b331ceffd176
« immagine » Questa non è una recensione del famoso film del mitico Sergio Leone, ma una considerazione sullo spropositato uso dei telefonini,e della tecnologia più in generale, guardandomi intorno vedo solo gente a testa bassa, al supermercato ragazzi che si messaggiano all'interno dello stesso...
Post
11/09/2019 16:31:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    6

IL Trasloco

09 settembre 2019 ore 23:07 segnala
Oggi mentre prendevo il caffè al bar, Mimmo, il barista, mi ha raccontato l'ultima avventura di Lucio e Marco che sono due ragazzi della combricola che frequenta normalmente il bar; Lucio (24 anni) e Marco (25 anni) sono uno l'opposto dell'altro uno basso e tozzo (Lucio) l'altro alto e magro (Marco) uno tifa la juve l'altro il toro uno ha i capelli lunghi l'atro completamente rasato uno è di destra l'altro di sinistra uno calabrese l'altro piemontese, ma oltre all'amicizia decennale li unisce il lavoro, già hanno una società di traslochi, che poi la società sarebbero loro due ebbasta.



Fatto sta che Mimmo gli ha trovato una cliente, la signora Maria che abita nel suo stesso condominio, così stabilito il compenso e rassicurati dalla signora Maria che si potevano tenere quello che volevano dallo sgombro della cantina ,i due si presentano puntuali dalla signora Maria alle 8.30 di mattina già fumati come due camini,come sempre iniziano dai mobili,il letto, gli elettrodomestici, insomma la roba più ingombrante nel giro di una mattinata l'appartamento,un bilocale, è svuotato, anche perché la signora Maria ha cambiato si casa ma non paese in questo modo il trasloco è stato molto rapido, restano da fare gli scatoloni con tutte le stoviglie e bigiotteria varia,dopo la pausa pranzo con tanto di caffè e ammazzacaffè pagati dalla signora Maria concludono il pranzo come sempre, cioè con un bel cannone di ganja , è ora di riprendere a lavorare tornati all'appartamento i due finiscono di imballare tutta la mercanzia della signora Maria e alle tre del pomeriggio hanno finito, chiamano la signora Maria per avvertirla, e lei gli chiede se hanno trovato qualcosa di loro gusto dal momento che aveva lasciato anche dei vasetti di salsa fatta in casa oltre che dei sott'aceti e dei peperoncini ripieni nella cantina,cazzo la cantina se l'erano dimenticata,in tutta fretta ritornano al condominio scendono in cantina ma la luce non funziona così facendosi luce con i telefonini riescono a selezionare un po di roba ci trovano dei vestiti usati lampadari rotti vecchi termosifoni tutta roba da buttare in discarica alla fine in fondo alla cantina vedono tre mensole una piena di vasetti l'altra piena di libri impolverati , questa roba la sistemano con cura in due scatoloni,caricano il furgone e partono per la discarica, Lucio già in preda alla fame chimica si era tenuto un vasetto di peperoncini ripieni per il viaggio,infatti appena partiti apre il vasetto e ne mangia un paio Marco lo guarda con schifo dicendogli che chissà da quanto tempo stanno in quella cantina,Lucio per tutta risposta se ne mangia un altro con la faccia tutta soddisfatta di uno che ha trovato 100 euro in terra,ma lo attende una brutta sorpresa, la "sciolta" è in agguato nel giro di poco dice a Marco di fermarsi che si sta cagando addosso,Marco con le lacrime agli occhi per il troppo ridere si ferma Lucio non fa in tempo a scendere che deve farla,si nasconde dietro il cassone del furgone e via, si salva, per pulirsi prende un libro dallo scatolone della signora Maria strappa qualche pagina e il gioco è fatto,ritorna sul furgone e trova Marco che sta rollando una canna, con aria soddisfatta gli dice serve qualcosa e Marco gli dice fai un filtro,Lucio scende di nuovo dal furgone va dietro strappa un pezzo della copertina del libro che aveva usato come carta igienica fa il filtro ritorna al furgone lo passa a Marco che così finisce di rollare, fumata la canna vanno in discarica buttano tutto tranne i due scatoloni ovviamente quello con i vasetti di conserve se lo spartiscono equamente .Ah dimenticavo lo scatolone con i libri lo portarono alla biblioteca del paese sperando di farci qualche euro, la bibliotecaria ringraziandoli disse che non c'erano libri di valore tranne quello con la copertina strappata e senza le prime dieci pagine,al che Marco chiede PERCHÈÈÈ!?!?!? Era una prima edizione dei Promessi Sposi di Alessandro Manzoni del 1827 pubblicata in tre volumi valutata circa 8000 euro.(la risposta è da leggere con voce Fantozziana)

-La cultura ci aiuta, ma va usata nel giusto modo-
( Lucio docet )

6ba3422e-d180-4ba9-966a-59533c3ea9b9
Oggi mentre prendevo il caffè al bar, Mimmo, il barista, mi ha raccontato l'ultima avventura di Lucio e Marco che sono due ragazzi della combricola che frequenta normalmente il bar; Lucio (24 anni) e Marco (25 anni) sono uno l'opposto dell'altro uno basso e tozzo (Lucio) l'altro alto e magro...
Post
09/09/2019 23:07:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    10

W.O.W.

04 settembre 2019 ore 17:26 segnala
W.O.W. Lo dico per i non addetti ai lavori non sta a significare la tipica espressione di meraviglia tipo "UAO che figata raga" ma è l'acronimo di Wendy Orlean Williams chiarito questo particolare,chi è Wendy anzi purtroppo chi era. Wendy è stata il primo volto femminile del punk rock , ma al contrario di sue "colleghe" come Patti Smith , Siouxsie Sioux o Exene Cervenka non è mai riuscita a guadagnarsi il plauso della critica. Come cantante dei Plasmatics , Wendy ha dimostrato che una donna poteva scatenare il caos sul palco come e peggio di qualsiasi uomo brandendo una motosega o una mazza da baseball, Wendy distruggeva abitualmente chitarre, fracassava televisori, faceva esplodere automobili e generalmente lasciava una scia di distruzione dietro di se e questo avveniva durante lo show sul palco durante un normale concerto. Wendy ha anche mescolato il sesso con l'anarchia, spesso appariva sul palco spogliata parzialmente coperta con crema da barba o nastro isolante che le copre i capezzoli mentre un imponente cresta fioriva dal suo cuoio capelluto, creando una visione di una donna fuorilegge selvaggiamente potenziata i cui echi si sarebbero sentiti nella musica e la cultura anche molto tempo dopo che i Plasmatics smisero di esistere.



PLAY:

Wendy Orlean Williams è nata il 28 maggio 1949 a Rochester, New York. I genitori di Wendy erano persone rigorose e severe, la sua prima esibizione avvenne alle lezioni di tip tap e conseguentemente nel saggio che si tenne alla Peanut Gallery on The Howdy Doody Show all'età di sette anni. Dopo aver completato la scuola dell'obbligo , Wendy ha lasciato che la sua parte indipendente prendesse il sopravvento; lasciò la scuola e viaggiò attraverso l'Europa e gli Stati Uniti, prendendo strani lavori per sostenersi lungo la strada. Nel 1976, Wendy arrivò a New York City e conobbe Rod Swenson , un artista molto influenzato dalla scena Dadaista, e già noto sulla scena punk per aver prodotto video tra gli altri per i The Dead Boys,Ramones,Patti Smith e altri, che dirigeva un teatro erotico sperimentale a Times Square il "Sex Fantasy Theater of Captain Kink". Wendy divenne una musicista negli spettacoli di Swenson e mentre il suo interesse per la scena punk rock che stava esplodendo a Manhattan e in gran parte della "mela", lei e Rod decisero di formare una punk rock band con Wendy come cantante solista. Wendy e Rod iniziarono a fare audizioni per i potenziali membri della band nel 1977 e nel giro di pochi mesi la band era formata, nacquero i Plasmatics,che nel luglio 1978 fece il suo debutto al CBGB ( che sarebbe diventato in seguito un vero e proprio santuario del rock) , fu così che con Rod Swenson a fare da regista e Wendy come leader i Plasmatics iniziarono a farsi un nome; fondendo la semplicità del punk e l'attacco di chitarra dell'heavy metal, i Plasmatics erano noti soprattutto per l'impatto eccessivo e distruttivo del loro spettacolo teatrale e per il loro potente messaggio anti-autoritario.



Nel 1980, i Plasmatics erano diventati una band di grande richiamo a New York e stavano sviluppando una reputazione internazionale dopo aver firmato un accordo con la
Stiff Records e pubblicato il loro primo album, New Hope for the Wretched .
All'inizio del 1981, la Wendy fece notizia quando fu arrestata dopo uno spettacolo a Milwaukee, nel Wisconsin, dove la polizia la accusò di oscenità per aver mimato la masturbazione sul palco usando una mazza. Dopo il suo arresto, Wendy è stata picchiata dagli ufficiali di polizia (che hanno affermato di essere stati attaccati), e la sua foto segnaletica la mostrava ammaccata e maltrattata. Diversi giorni dopo, Wendy fu arrestata con accuse simili anche a Cleveland, Ohio, questa volta la polizia la trattò in modo più riguardevole ( forse perché questa volta Wendy non li insultò e nemmeno li sputò) ; fu assolta da tutte le accuse in entrambe le città.



La pubblicità riguardo ai problemi legali di Wendy ebbe la conseguenza inaspettata di aumentare considerevolmente la sua popolarità , e i Plasmatics si ritrovarono a fare apparizioni regolari in programmi televisivi americani come Fridays, SCTV e Tomorrow, all'epoca difficilmente frequentabili per una band punk americana. L'anno 1981 ha visto anche l'uscita di due dischi dei Plasmatics , l'album Beyond the Valley del 1984 e l'EP Metal Priestess , che hanno messo a fuoco le influenze metal del gruppo. Wendy e il gruppo hanno continuato a seguire la loro nuova direzione hard rock nel loro primo album pubblicato per una major la Capital Records , Coup d'Etat del 1982 ; quello stesso anno, Wendy collaborò con Lemmy Kilmister dei Motörhead insieme pubblicarono un singolo , proponendo in chiave rock il successo ( Country) di Tammy Wynette "Stand by Your Man".
Side A:


Side B:





Dopo la delusione commerciale di Coup d'Etat anche se da molti è ritenuto come il capolavoro dei Plasmatics, tanto da essere ripubblicato nel 2000 con il titolo cambiato in Coup de Grace. Wendy e Swenson decisero di realizzare un album solista di Wendy O. Williams per un'etichetta indipendente, e l'album "WOW" del 1984 presentava diversi membri della band (Plasmatics) oltre alla partecipazione dei Kiss insieme con Gene Simmons che fece da produttore .




Mentre l'album fece guadagnare a Wendy una nomination ai Grammy per la migliore esibizione vocale femminile rock, non riuscì a far entrare la Williams nel mainstream come album solista, il suo album successivo del 1986, Kommander of Kaos , è andato un po meglio. Nello stesso anno, Wendy ebbe una pessima critica, apparendo nel film sullo sfruttamento femminile all'interno di un riformatorio ( anche se ironico) Reform School Girls, anche se Wendy aveva precedentemente fatto un'apparizione memorabile in Candy Goes to Hollywood, un film uscito nel 1979. The Plasmatics sono tornati nel 1987 con un concept album di fantascienza, Maggots: The Record , ma si è rivelato essere l'ultimo respiro del gruppo, nel 1988 dopo aver registrato un album rap, Deffest and Baddest sotto il nome di Ultrafly and the Hometown Girls , Wendy decise di abbandonare l'attività musicale.
Mentre ha continuato a fare alcune apparizioni tra cui un ruolo nel film indipendente Pucker Up e Bark Like a Dog del 1989 e un ospitata in un episodio di McGyver - per la maggior parte Wendy e Swenson hanno vissuto tranquillamente a Storrs, nel Connecticut e Wendy ha dedicato le sue energie alla riabilitazione degli animali e alla promozione del vegetarianismo. Il 6 aprile 1998, Wendy Orlean Williams , che secondo Swenson soffriva di una profonda depressione, si suicidò, sparandosi alla testa in un bosco non lontano da casa sua. Nel 2002, le registrazioni soliste selezionate e il lavoro con i Plasmatics sono stati pubblicati in due diverse raccolte in album separati, Put Your Love in Me: Love Songs for the Apocalypse e Final Days: Anthems for the Apocalypse .

70cbb38f-b153-4a15-8167-b0a5737826df
W.O.W. Lo dico per i non addetti ai lavori non sta a significare la tipica espressione di meraviglia tipo "UAO che figata raga" ma è l'acronimo di Wendy Orlean Williams chiarito questo particolare,chi è Wendy anzi purtroppo chi era. Wendy è stata il primo volto femminile del punk rock , ma al...
Post
04/09/2019 17:26:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    3

IL MERDA!

29 agosto 2019 ore 15:31 segnala


Questo non è un post sulla merda e nemmeno uno dei miei post sulla musica, ma sull'merda che poi sarebbe il nick con cui è conosciuto mio "fratello" ,visto che è il mio diciannovesimo post e il diciannove è il suo numero fortunato gli dedico due righe, io e il "merda" siamo cresciuti assieme abitavamo nello stesso palazzo abbiamo fatto asilo scuole elementari poi le medie sempre assieme, solo il lavoro ci ha diviso solo parzialmente dal momento che appena finito l'orario di lavoro ci si ritrovava al bar per cazzeggiare o al campetto per fare due tiri a canestro, il "merda" è sempre stato un "personaggio" c'è chi dice che abbia dei superpoteri in qualsiasi sport si sia cimentato era sempre tra i migliori , ricordo ai tempi della scuola nell'ora di educazione fisica, le sue sfide col prof. che inevitabilmente veniva battuto in qualsiasi tipo di sfida, dal salire la corda a tirare a canestro da fare le flessioni a gare di corsa ,finimmo anche col fare il servizio militare assieme fu la mia fortuna a quei tempi il nonnismo era una cosa seria ma i vecchi capirono presto che non c'era verso di metterlo sotto,con le ragazze anche lì il "merda" non temeva paragoni per fare un esempio se uscivamo in coppia e si riusciva a concludere io dopo dovevo sempre aspettare un fottio di tempo prima che lui finisse, è sempre stato così in tutto ci fu il periodo delle canne e delle imbriacature io dopo due o tre canne e un paio di birre tornavo a casa devastato il "merda" proseguiva per ore tenendo testa a gente che aveva 5\6 anni più di noi e che anche fisicamente era ben messa,che il giorno dopo mi raccontavano di come li stendeva tuti, poi arrivò la musica anche li decidemmo di formare una band nel giro di un anno imparò a suonare il basso e a scrivere testi, io dopo un anno ero più sega di prima e mollai tutto anche se la musica mi è rimasta addosso,tralascio molti episodi di quel periodo rischierei di non essere creduto, i nostri incontri le nostre serate,le mangiate,le bevute,lepartite a basket,le vacanze i concerti ecc. ecc. sono durate fino al 1998 anno in cui entrambi ci preparavamo a diventare trentenni,ricordo che ci incontrammo una sera di metà Gennaio per un pizza e una birretta ,finito di mangiare uscimmo dal locale e chiesi al "merda" se come il solito ci si fermava per la canna della buona notte come diceva lui ma stranamente il merda quella sera non aveva neanche una caccola di fumo così ognuno con la sua auto ce ne tornammo a casa, quella è stata l'ultima volta che ho visto il "merda" vivo, fu trovato in stato di coma nella sua auto che riuscì ad accostare sulla strada provinciale verso casa,venne soccorso e portato in ospedale ma quando fu trovato qualcuno prima dell'arrivo dei soccorsi qualche figlio di puttana invece di prestargli aiuto gli aveva rubato il portafoglio,quindi arrivò in ospedale senza documenti e visto il suo look (capelli lunghi tatuaggi giacca di pelle) venne trattato alla stregua di un tossico mentre era stato colpito da ischemia cerebellare come si seppe in seguito, morì dopo dieci giorni di coma.
Ciao fratello mi manchi



74e1a12d-a10f-44ed-a757-a461e9842c97
« immagine » Questo non è un post sulla merda e nemmeno uno dei miei post sulla musica, ma sull'merda che poi sarebbe il nick con cui è conosciuto mio "fratello" ,visto che è il mio diciannovesimo post e il diciannove è il suo numero fortunato gli dedico due righe, io e il merda siamo cresciuti a...
Post
29/08/2019 15:31:01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    4

A Life of Crime

28 agosto 2019 ore 15:43 segnala
Liberamente tradotto in "una vita da criminale" - A Life of Crime - è il titolo di un album di una metal band a cui sono particolarmente legato gli Zoetrope , ma in questo caso potrebbe essere il titolo per una biografia su Al Capone,che poi la sua faccia compare sulla copertina dell'album (in buona compagnia) ed essendo che lo svogilmento di entrambe le vicende si svolge nella medesima città (Chicago) anche se in periodi diversi ovviamente,le due storie mi piacciono assai e quindi prendo la palla al balzo e non perdo l'occasione per un "double", come si dice prima il dovere poi il piacere quindi parto da Alphonse Capone:



Mancava poco tempo al'alba di quel giorno d'agosto dell 1922. si annunciava già il primo chiarore della città di Chicago cominciava a svegliarsi intorno al tassista Fred Krause, che era appena uscito dalla sua casa per salire sull'auto di servizio e iniziare un'altra giornata di lavoro. Si incamminò verso il punto in cui l'aveva parcheggiata, al'incrocio tra East Rundolph e la North Wabash. La sua auto era lì e lui ignorava che stava per essere ridotta a un rottame. Pochi istanti dopo Krause era seduto al volante, quando una vistosa automobile che percorreva la Randolph a un velocità degna di Iindianapolis si schiantò contro la sua giusto nel momento in cui stava uscendo dal parcheggio. Ancora stordito per l'impatto Kkrause riuscì a vedere che dall'altra macchina scendevano quattro uomini e una donna, uno era un tipo robusto sui venticinque anni , testa tonda, sopracciglia folte e un inquietante cicatrice che gli solcava la guancia, si diresse verso di lui infuriato, urlando che gli avrebbe piantato una pallottola in corpo. Nella destra impugnava un revolver e con la sinistra agitava un distintivo dello sheriff di Chicago. l'arrivo di un tram impedì all'energumeno di compiere quello che stava minacciando di fare. Il conducente del tram, vedendo la scena , aveva fermato la vettura e stava tentando di persuadere il collerico delegato speciale dello sheriff a mettere via il revolver, ma con scarso successo, perché questi aveva distolto l'attenzione dal malridotto taxista e puntava la canna dell'arma sul povero tranviere, promettendogli una cassa da morto, imbottito di piombo. Soltanto l'arrivo della polizia pose fine all'ìncidente, conclusosi col l'arresto del tizio armato e il ricovero del taxista. Quel pomeriggio il giornale- City News Bureau- pubblicava un breve resoconto del fatto. Ma il tassista Fred Krause il conducente del tram Patrick Bargall, e il cronista del -City News Bureau- non potevano sapere che il violento automobilista che aveva incrociato le loro esistenze avrebbe presto attraversato la vita pubblica statunitense in qualità del re del crimine, per l'intera decade degli anni venti. Il suo nome era Alphonse Capone. La cicatrice che gli solcava il volto, e gli sarebbe valsa il soprannome di Scarface (faccia tagliata) ,era un simbolo delle sue aspirazioni personali. Il giovane capone , nato a Napoli nel 1899,era cresciuto da emigrante nella povertà. Aveva abbandonato la scuola in quarta elementare per dare una mano alla famiglia a tirare avanti. Ma tirare avanti non era così facile, tanto meno per un adolescente inquieto e sbandato come Alphonse. Da soldato conobbe la spaventosa carneficina umana che impose il vero cambio di secolo, la grande guerra del 1914. e la banda di delinquenti a cui si aggregò una volta rimpatriato, gli indicò la strada più breve per far soldi e godere del rispetto sociale che la paura genera. In effetti la carriera da gangster era una notevole tentazione per quei ragazzi duri e senza scrupoli cresciuti tra miseria e corruzione. Fu proprio il desiderio di tagliarsi i capelli alla maniera dei mafiosi a procurargli la cicatrice, il barbiere si rifiutò di assecondarlo, e nella colluttazione che ne scaturì, il rasoio lasciò un segno indelebile sulla faccia di Capone. Una ferita che, ben lungi dallo scoraggiarlo, assunse il valore di un permanente memento della strada che aveva scelto. Con l'aiuto di Jhonny Torrio, a suo tempo capo della banda di Five Points che era diventato uno degli uomini forti negli ambienti del crimine di quella città. Nel 1920 Torrio decise di ricorrere ai servigi del giovane Alphonse . Confidava nella sua durezza, nell'abilità e nell'audacia utili a tenere sotto controllo la concorrenza negli affari criminosi della città, unificando e disciplinando le varie bande mafiose che vi operavano. Ed eliminando chiunque si mettesse in mezzo. La violenza pervadeva la vita pubblica di Chicago da quando, verso la fine XIX secolo, alcuni dei principali imprenditori locali avevano deciso di ingaggiare sicari per far cessare suon di revolverate gli scioperi dei lavoratori che rivendicavano la giornata lavorativa di otto ore. Quelle violenze lasciarono sull'asfalto molti morti e la decisione sindacale di ricordarli ogni primo maggio. In un simile clima si aggiunse, nel 1919 il proibizionismo. Con l'approvazione della legge che vietava la vendita e il consumo do alcolici, si ottenne di fatto che tutto lo smercio di alcolici finisse nelle mani del contrabbando. Gli stati uniti non smisero certo di bere, così come oggi non hanno cessato di consumare hashish,cocaina o eroina, continuarono a farlo in maniera semplicemente illegale. E spinta dal vento della violenza e del contrabbando,un ondata di corruzione politica senza precedenti, che coinvolgeva sia il parlamento repubblicano che quello democratico, offriva il margine di movimento, se non di totale appoggio, necessario affinchè il crimine si propagasse. Il distintivo da delegato speciale dello sheriff di Chicago che utilizzava Al Capone era un'ottima prova dei suoi agganci politici, nella connivenza tra potere politico e mondo mafioso.era dunque questo lo scenario del trionfo di Alphonse Capone. Un trionfo che fino al 1931, gli permise di estendere la rete del suo impero, mentre si guadagnava la simpatia dell'opinione pubblica di Chicago,grata a chi le dava da bere senza chiedersi a quale prezzo di vite umane. Nel 1920 Capone era arrivato in città a mani vuote, nove anni dopo la sua fortuna, veniva stimata in venti milioni di dollari. I passi della sua ascesa furono determinati, precisi e crudeli. Nel 1924 partecipò all'omicidio del gangster rivale O'bannion, crivellato di colpi nel suo negozio di fiori. Due anni dopo, il 20 settembre, uscì illeso da un brutale attentato nel ristorante Hawthorne. I sicari di un altro boss rivale, Hymie Weiss, dalle loro auto scaricarono contro il ristorante almeno un migliaio di proiettili,con lo stupefacente risultato di non uccidere nessuno dei presenti compreso Al Capone. Un mese dopo , i suoi sicari restituivano la cortesia a Weiss con maggior precisione, dal suo cadavere estrassero dodici pallottole. Saldati i conti Al Capone convocò i capi delle quattro principali bande per imporre una tregua e dedicarsi agli affari, così sarebbe stato almeno per un anno. Poi ricominciarono le sparatorie, ma capone aveva ormai consolidato la sua posizione e nel 1929 riunì i più potenti capimafia degli stati uniti ad Atlantic City per spartirsi il mercato nero del paese. Secondo lui il crimine doveva essere considerato come un'impresa e come tale gestita,uno schema che perdurò, sebbene nel 1930, dimostrò di non aver dimenticato i vecchi metodi facendo crivellare di colpi il boss mafioso Joseph Aiello, che in precedenza aveva tentato di eliminare lui. Capone si circondò di lusso, realizzando i sogni del ragazzo venuto dai bassifondi . Andava all'opera su una Cadillac blindata come un carro armato, controllava il sindaco della città,aveva mezza polizia di Chicago a libro paga e informatori ovunque. Si vestiva in modo elegante e pretendeva lo stesso dai suoi sgherri, un negozio di mobili usati gli serviva da copertura, ma abitava su due piani di un lussuoso albergo e più tardi in una sontuosa villa a miami. Tuttavia dopo la stage di San Valentino del 1929 in cui aveva fatto uccidere sette uomini della banda rivale del north side, l'opinione pubblica cominciò a voltargli le spalle. Più di cinquecento morti in nove anni erano troppi persino per Chicago. La gloria di al capone era destinata ad essere effimera. Lui era napoletano e la mafia continuava ad essere cosa da siciliani. La polizia gli stava addosso fin dal 1929, quando l'agente Eliott Ness ricevette l'incarico circondatosi di uomini onesti, Ness si mise d'impegno,fino al colpo di grazia datogli dal fisco, fu condannato a undici anni di carcere. Il 19 novembre del 1939, Al Capone usciva dal carcere in libertà sulla parola , ma ormai matto come un cavallo , una vecchia infezione da sifilide, contratta negli anni di gloria , gli aveva corroso il cervello. Morì il 25 gennaio del 1947 nella sua villa in Florida, ridotto a un patetico e idiota re detronizzato.. l'alcol fu di nuovo legale. Un inutile spreco di energie che portò solo denaro sporco,violenza,morti divenute buone solo per trame da film deliranti e crudeli commedie intrise di sangue e whiisky. Neppure Elliot Ness gli sopravvisse , finì i suoi giorni il 16 dicembre 1957 nella povertà e nell'oblio, dopo l'incidente d'auto, a quanto pare ,Ness guidava ubriaco.



Ora il piacere gli Zoetrope (pronunciato e-trope)PLAY:





Non tutte le storie delle band sono storie di successo. La verità è che centinaia di musicisti formano gruppi ogni giorno, ma solo una parte di quegli aspiranti artisti si attacca con esso e realizza qualcosa. Il successo è un termine spesso aperto all'interpretazione, in particolare nel settore della musica in cui può significare pubblicare alcuni album o trovare celebrità.
Gli Zoetrope sono stati una band metal di Chicago, Illinois, fondata nel 1976. A quel tempo la scena underground era in gran parte composta da "Punk Rock" come: The Ramones , Sex Pistols e The Clash. Questa musica che presto diventerà mainstream ha rapidamente lasciato il posto a un altro stile underground noto come "Hardcore" o "Hardcore Punk", che era una versione più veloce e più dura del punk rock. La scena era dominata da band come: Black Flag , The Dead Kennedys e Agent Orange. La rapida morte del punk e la successiva scomparsa dell'hardcore causarono schegge nella fiorente scena metal e allo stesso tempo influenzarono una moltitudine di musicisti.
Gli Zoetrope arrivarono in un momento in cui il "movimento Thrash" metropolitano stava appena iniziando a decollare. Fondendo il meglio dell'hardcore punk con il metal classico, questi tempi ultraveloci e testi aggressivi hanno generato band come: Anthrax e Metallica . Il 'Crossover thrash movement' è iniziato simultaneamente quando band punk affermate come DRI / ( Dirty Rotten Imbeciles ), Suicidal Tendencies e Corrosion of Conformity hanno fatto il passaggio dal hardcore punk a un suono più orientato al thrash.
Zoetrope ha sviluppato il proprio stile ibrido di questa musica coniata da loro stessi come 'Street Metal' perché il contenuto lirico si concentrava sul ventre della vita delle grandi città. Brani come "Member in a Gang", "Pickpocket" e "Death of a High School Narc" hanno esemplificato il desiderio di Zoetrope di scrivere sulla sporcizia urbana e umana che li circondava.
La musica è stata ben accolta sia dalla critica che dai fan. Zoetrope hanno rifiutato di classificare il proprio suono e hanno continuato a suonare sullo stesso piano sia delle band hardcore che metal che hanno allargato il loro pubblico e contribuito a colmare il divario tra le scene musicali. La band ebbe la sua grande occasione nel 1985 quando firmarono con la Combat Records .Purtroppo non ho mai visto gli Zoetrope suonare dal vivo durante questo periodo anche se so che in U.S.A. aprirono spettacoli per gente come: Slayer , Nuclear Assault e per i Motörhead !!!



Gli Zoetrope ebbero una breve carriera secondo gli standard del settore pubblicando solo tre album completi: Amnesty (1985), A Life of Crime (1987) e Mind Over Splatter (1993).
Penso che la carriera di Zoetrope sia stata interrotta perché la formazione originale si è divisa durante la registrazione del secondo album della band, A Life of Crime . Il chitarrista Ken Black lasciò il gruppo per STB / ( Sharon Tate's Baby) e fu sostituito da Louis Svitek. Dopo un breve tour, Louis partì per unirsi a Billy Milano in MOD ./ ( Method of Destruction) ). Ha anche suonato in Lost Cause , Ministry , Mind Funk , Pigface , The Hollow Steps e Project 44 . Il batterista / cantante Barry Stern ha continuato a unirsi alla band doom metal Trouble, dove ha partecipato a due album: Trouble (1990) e Manic Frustration (1993). Barry è stato anche batterista in tournée per la band doom metal Cathedral . Purtroppo, nel 2005 è deceduto per complicazioni derivanti da un intervento chirurgico di sostituzione dell'anca. L'album dei Trouble del 2007, Simple Mind Condition, è dedicato alla sua memoria. Il chitarrista Kevin Michael rimise la band insieme con una nuova formazione e pubblicò Mind Over Splatter nel 1993, ma la magia era sparita e la band si piegò per bene poco dopo.
Sebbene gli Zoetrope siano durati solo pochi dischi, penso che il loro impatto sulla scena metal di Chicago e sulla scena musicale nel suo insieme sia evidente. La band ha trovato il modo di prosperare durante un periodo turbolento nella storia del metal. Erano veri pionieri a colmare il divario tra punk e metal. Gli album A Life of Crime e Amnesty sono pieni di brani metal classici a cui dovrebbero essere esposti i fan di thrash, speed metal o persino hardcore punk.
Grazie a David per il suo contributo.

1985:


1993:
ad04948c-a0b4-4f41-9037-b5189c629928
Liberamente tradotto in "una vita da criminale" - A Life of Crime - è il titolo di un album di una metal band a cui sono particolarmente legato gli Zoetrope , ma in questo caso potrebbe essere il titolo per una biografia su Al Capone,che poi la sua faccia compare sulla copertina dell'album (in...
Post
28/08/2019 15:43:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    6