Skegge di Punk

09 marzo 2019 ore 00:00 segnala





Il punk rock è il nome dato ad un movimento e ad un genere musicale che ha avuto il suo apice fra il 1976 e il 1979.
Il gruppo che maggiormente a fatto esplodere il movimento punk rock è stato sicuramente quello dei Sex Pistols; ricordiamo inoltre altri gruppi inglesi come Damned e Clash, e gruppi americani quali Ramones e Dead Boys. Le origini di questo genere musicale sono da ricercarsi nel Rock di Detroit della fine degli anni sessanta, quando gruppi come Mc5 e Stooges svilupparono una nuova forma di Rock, che eliminava le vecchie regole del rock classico, basato sulla raffinatezza nel suono degli strumenti e della vocalità della voce, ricercando invece forme espressive basate principalmente sull'impatto sonoro; questi gruppi furono, possiamo dire, i precettori della prima vera ondata di punk, il punk 77. Ho volutamente dimenticato gli U.K. Subs perché fanno ancora parte della storia recente, dal momento che Charlie Harper (74 anni) e i suoi Subs sono ancora on the road, e io non ho perso l'occasione


UK subs, Angelic Upstarts e Rappresaglia!
Cronaca del concerto:
giorno 08/02/2019 ora di pranzo suona il telefono è Skeggia mio "nipote":
Mi fa, cazzo zio lo sai che stasera ci sono gli U.K. Subs con gli Angelic Upstarts al new ideal di Magenta.
-Io: no che non lo so eppoi che cazzo di posto è sto New Ideal dal nome mi sa tanto di fighetti,ostia però i Subs non li vedo che saranno più di vent'anni,
zio Charlie(Harper-voce storica dei subs) ha 74 anni potrebbe essere l'ultima volta che ci viene a suonare in Italia,avevo letto da qualche parte che avrebbero smesso dopo "Ziezo" quindi era una minchiata, e allora ci andiamo.
Skeggia: bella zio ah non ti ho detto che il concerto lo aprono i Rappresaglia, chiama Ricio che entriamo di sfroso.
-Io: fanculo Skeggia di sfroso ci entriamo quando suonano quelli che han fatto i soldi non ad un concerto dei Subs. Fatto sta che arriva sera partiamo verso la bassa ,arriviamo e fuori c'è un fottio di gente,recuperiamo i biglietti (20 Euri) entriamo il locale è un buco ed è pieno come un uovo il tempo di una birra e i Rappresaglia salgono sul palco, risentirli a distanza di anni mi fa Hpponare la pelle,nella scaletta non possono mancare pezzoni classici da “Rappresaglia” a “Undertown” e “You & Me”
cantate da buona parte del pubblico,i ragazzi sono stati bravi.Fine primo round,
altra birra skeggia rolla un sifone neanche il tempo di finirlo arrivano gli Upstarts,Mensi e soci sono in forma vanno alla grande un pezzo dietro l'altro: “Never Had Nothin’”, “Teenage Warning”, “Never Again”, “Mr. Politician”, “Student Power”, “Give The Fox A Gun”, “You’re Nicked”, “Solidarity”, “Woman In Disguise”, “Kids On the Street”, “Last Night Another Soldier”, “Safe Heaven”, “Anti Nazi”, “Machine Gun Kelly”, “Shotgun Solution”, “I’m An Upstart”, “Police Oppression”, “The Murder Of Liddle Towers”,grandi gli Upstarts.Fine secondo round,tempo di un altra birra e annesso sifone che compare sul palco zio Charlie con i suoi subs
attaccano con “C.I.D.” e per festeggiare i 40 anni dall'uscita dell'album "Another Kind of Blues” si sparano una dietro l'altra tutto LP "I Couldn’t Be You”, "I Live In A Car”, "Tomorrow’s Girl”, "Killer”, "World War”, "Rockers”, "I.O.D.”, "TV Blues","Lady Esquire","All I Wanna Know","Crash Course","Young Criminals","B.I.C.","Disease","Stranglehold".Si vede che si divertono dialogano col pubblico se la ridono e se la bevono (Moretti)alla grande. Finito l’album, partono con le immancabili “Warhead”, “Riot”, “Emotional Blackmail”, “Limo Life”, “Party In Paris”, “Teenage” e “Fragile”.E siamo alla fine
ultima birra Skeggia rolla l'ultimo sifone e si torna al paesiello,bella serata.
Ah, “Fuck Brexit!” (cit.)
P.S. guidava la tipa di Skeggia!

Rappresaglia
La band si forma nel 1982 da un’idea di Franz Dal Ceré (voce e basso), insieme a Maurizio Fusano (chitarra) e Gigo (batteria). Nascono come gruppo hardcore, ma già nel 1984 cominciano a recuperare sonorità anni settanta. Fra il 1982 e il 1984 incidono alcuni brani per diversi EP con gruppi come Nabat e Raw Power. Nel 1984 esce “Danza di Guerra” , primo EP del gruppo. Nel periodo tra l’84-88, nonostante diversi cambi di formazione, continua l’attività live. Nel 1988 il gruppo cambia nome in Black Rose Kingdom e incide un LP per la CGD. Con Franz e Maurizio ci sono ora Stefano Traldi (basso) e Stefano Cristaldi (batteria).
Nel 1991 la band torna alle proprie radici. Viene ripreso il nome Rappresaglia. Nel frattempo Franz lascia il gruppo e, nel 1992, alla batteria subentra Mauro Florean. Nel 1995 esce l’EP Distruggi le Illusioni. Nel 1996 Matteo Covizzi entra a far parte del gruppo e nel 1999 esce il CD Degenerazione. Sopravvissuti, il secondo CD della band, esce nel 2003 per la Tube Records e nel 2004, viene ristampato in CD ‘1982’, raccolta con i brani del periodo hardcore.  Assistere ad una carriera così longeva è evento da salutare con il massimo del rispetto, poiché questi quattro punk’n’roller milanesi suonano in maniera impeccabile e diretta. Un treno “in corsa senza freni che vi investirà senza pietà”. I Rappresaglia riescono infatti a riversare la loro abilità passando con disinvoltura dall’inglese all’italiano, e addolcendo l’album come un finissimo velo di zucchero, attraverso l’amore per band storiche come Clash, Ramones e soprattutto Stiff Little Fingers. Le liriche hanno il loro peso: affreschi di vita vissuta quotidianamente tratteggiate da forti disillusioni causate da una metropoli alienante e poco riconoscente.  Nati nei primi anni ottanta in piena esplosione hardcore punk, sono stati una delle band rappresentative di quella “incendiaria stagione” che ha reso famosi i gruppi italiani in tutto il mondo. Anche dopo il loro ritorno alle radici, segnato dal recuperato dello spirito del punk 77 evitando di ispirarsi ad un gruppo in particolare, i Rappresaglia riescono tuttora a vantare un proprio stile inedito e originale. Nel 2018 dopo anni è uscito il loro nuovo lavoro NEUROTIK e sono pronti a incendiare i palchi italiani.




Angelic upstarts
Gli Angelic Upstart si sono formati nel lontano 1977 a South Shields, nel nord-est dell'Inghilterra. Gruppo punk della classe operaia con forti opinioni e credenze antifasciste. Influenzati da gruppi come The Clash e The Sex Pistols, The Angelic Upstarts sono un incontro tra ideologia della classe lavoratrice e aspirazione musicale.Mensi è sempre stato uno bravo a provocare reazioni, i suoi testi dicevano molto delle sue radici nella classe lavoratrice e si scagliavano contro poliziotti e politici. La line up originale consisteva in Mensi (voce), Mond (chitarra),
Steve Forsten (basso) e Decca Wade (batteria).
Gli Angelic Upstarts lanciarono la loro crociata punk con il singolo indipendente "The Murder of Liddle Towers" e "Police Oppression" nel 1978. La band pagò per la registrazione e la pressatura di 500 singoli che pubblicarono e vendettero a concerti e negozi di dischi locali. Il singolo è stato poi raccolto da Small Wonder Records che lo ha rilasciato a livello nazionale. Il suo attacco alla brutalità della polizia gli è valso l'aiuto di Jimmy Pursey degli Sham 69, che ha inseguito un collegio elettorale tra i fan insoddisfatti della classe operaia. La band ha quindi firmato per la Warner Brothers, Pursey che produce la L.P. "Teenage Warning" (1979). La coraggiosa consegna della band unita alla denuncia del razzismo - una posizione particolarmente ammirevole in un momento in cui altre "bande di skinhead" flirtano con elementi dell'ala destra - hanno reso l'album un classico. Con i singoli di successo nel Regno Unito, "I'm An Upstart" e "Teenage Warning" (entrambi del 1979), si sono concentrati sulla difficile situazione della classe operaia. La band pubblicò un certo numero di album di successo e singoli di successo minori prima di dividere nel 1983. Angel Dust (The Collected Highs, 1983) fu un'utile raccolta dei loro migliori lavori giovanili.
La band si è riformata e si è divisa un paio di volte nel corso degli anni.
L'attuale line up di Angelic Upstarts è Mensi - Vocals, Dickie Hammond - Guitar, Neil Newton - Guitar, Gaz Stoker - Bass e Jonnie Halling - Drums.



UK SUBS
Il 2017 ha segnato il 40esimo anniversario degli U.K. Subs; questa leggendaria band punk continua a rappresentare il vero spirito del punk rock.
Guidati dall’infaticabile "ragazzaccio" di 74 anni Charlie Harper – ora venerato come il padrino del punk britannico – la band ha continuato a migliorare attraverso varie line-up e case discografiche.
Ancora in tour in tutto il mondo, mantengono quel vero spirito punk rock che continua a ispirare ogni generazione successiva di fan. Non c’è mai stata alcuna divisione di fan e band con i Subs, e l’amore implacabile di Charlie verso il suo pubblico e la musica traspare. Questo è qualcosa che ha galvanizzato gli ascoltatori della BBC 6music show di Steve Lamacq per votarli come il più rispettato delle “icone punk”, per vincere la Coppa del mondo Punk del 2010.
Il regime di tournée in tutto il mondo ha continuato a ritmo sostenuto, inclusi Stati Uniti, Europa e Giappone, mentre la band continua ad intrattenere e stupire con i loro potenti spettacoli dal vivo. Con una favolosa LINE UP con alla voce Charlie, Steve Straughan alla chitarra, Alvin Gibbs al basso e Jamie Oliver alla batteria, gli UK SUBS continuano ad intrattenere, illuminare,produrre e entusiasmare con registrazioni incisive e i loro sempre più avvincenti spettacoli dal vivo.
Come il buon vino , più invecchiano e più migliorano.



e03d393a-6dd0-45c6-b48b-bfb3415d4ae2
« immagine » « immagine » Il punk rock è il nome dato ad un movimento e ad un genere musicale che ha avuto il suo apice fra il 1976 e il 1979. Il gruppo che maggiormente a fatto esplodere il movimento punk rock è stato sicuramente quello dei Sex Pistols; ricordiamo inoltre altri gruppi ingles...
Post
09/03/2019 00:00:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. za.nna 09 marzo 2019 ore 17:21
    Bel concerto c'ero pure io,adesso capisco l'odore di ganja!
  2. za.nna 09 marzo 2019 ore 22:54
    ho letto gli altri tuoi post,di sicuro ti ho visto al concerto non passi inosservato
  3. Paolo.Indaro 10 marzo 2019 ore 14:08
    fatti i cazzi tuoi, ti rispondo in pvt.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.