Up the Irons!!!

14 marzo 2019 ore 23:33 segnala




Steve di Leytonstone nell'est end londinese ha 14 anni all'epoca (1970),e come molti ragazzi della sua età Steve coltiva dei sogni il primo è quello di diventare un calciatore professionista nella squadra per cui fa il tifo da quando è nato. Era uno dei più promettenti giocatori del vivaio dello West Ham United ,quando venne scelto per la sua squadra del cuore Steve fece salti mortali per la gioia,ma si rese conto che le cose non erano esattamente come si aspettava;insomma, si preannunciava una vita fatta di allenamento ogni sera aletto alle dieci niente uscite con gli amici le ragazze il bere e tutto il resto. Giocava a calcio ogni giorno che Dio metteva in terra nei fine settimana giocava tre quattro partite,era troppo fu a quel punto che Steve intraprese la via verso l'altro sogno formare una rock band,nel 1971 raggiunti i quindici anni, appese gli scarpini al chiodo e per quaranta sterline comprò un'imitazione di un Fender Precision Bass ci mise poco ad apprendere, nel 1975 aveva già suonato con alcune band una in particolare gli tornò utile ,i Gypsy's King che gli fornirono l'opportunità per jammare assieme ad alcuni compagni di scuola,la cosa non durò molto, si unì ad una band che suonava in diversi pub della zona si facevano chiamare Smiler . Steve gli fece sentire alcune canzoni che aveva composto,ma i loro componenti più anziani non le trovarono di loro gradimento e così a metà del 1975 se ne andò per formare una band tutta sua,nacquero così gli Iron Maiden A Steve Harris il nome venne in mente dopo aver visto uno spettacolo televisivo nel quale era illustrato il funzionamento di un antico e orrendo strumento di tortura appunto detto "la vergine di ferro" consistente in un sarcofago dal volto di donna le cui pareti interne erano ricoperte di aculei ;tali aculei erano disposti in modo tale da non ledere gli organi vitali , affinchè il disgraziato che vi era rinchiuso morisse di una morte lenta e atroce.;oltre ciò era anche uno dei soprannomi dei giocatori dello west ham(the Irons) gli rese quel nome ancor più gradito. Trovato il nome per la band Steve cominciò a reclutare i musicisti,il primo fu il cantante Paul Day,sostituito rapidamente da Dennis Wilcock,che nel frattempo aveva lasciato gli Smiler così come Doug Sampson il battersista che li raggiunse in un secondo tempo,alla chitarra entrò a far parte della band Dave Murray, nei primi mesi la band subì tanti di quei cambiamenti che non riuscirono a formare nessun tipo di repertorio, con loro si era aggiunto un altro chitarrista Bob D'Angelo ma non riusciva ad andare d'accordo con Dave Murray, e alla fine Wilcock dopo l'ennesima litigata cacciò i due dalla band ,andarono avanti per qualche tempo con un solo chitarrista, Terry Wapram, e aggiunsero un tastierista,Tony Moore, le tastiere però non si adattavano al sound della band ,così Steve si fece carico di allontanare Moore e Wapram e convinse Murray a tornare poco dopo arrivò Sampson che aveva conosciuto negli Smiler ,alla fine del 1978 decisero che era arrivato il momento di registrare un demo,in quel periodo Wilcock lasciò la band o venne cacciato precisamente non si sa come andarono le cose,entrò a far parte della band Paul DiAnno nato da genitori siciliani,il suo stile vocale non era tipicamente metal, si rifaceva ai propri trascorsi in gruppi ska reggae e blu beat.Alla fine i quattro riuscirono a racimolare i soldi per un paio di ore in studio : fu così che il 31 dicembre del 1978 si recarono agli Spaceward Studios di Cambridge per registrare il primo demo con quattro pezzi Iron Maiden,Strange World,Prowler e Invasion erano nati gli Iron Maiden,in seguito il demo fu chiamato Soundhouse Tape e fu pubblicato su EP,con l'esclusione di StrangeWorld e venduto al prezzo di una sterlina e venti,il disco ebbe difficoltà alla prima uscita ma in seguito riscosse un notevole successo,nell'ottobre del 1979 avviene l'ingresso del secondo chitarrista ,Tony Parsons,ma Steve capì presto che per Sampson e il nuovo chitarrista non si trattava di vera passione ma era visto come un dover lavorare, così Steve disse che chi non voleva rimanere era libero di andarsene i due fecero esattamente questo e i Maiden si ritrovarono ad essere un trio.Per loro fortuna i sostituti vennero trovati abbastanza alla svelta.Dennis Stratton,ex componente dei Remus Down Boulevard rimpiazzò Parsons alla chitarra mentre Sampson venne sostituito da Clive Burr,ex batterista dei Samson, con questa formazione gli Iron Maiden pubblicarono nel Aprile del 1980
l'omonimo album,
nel Febbraio dell'1981 fu pubblicato Killers,
con l'arrivo di Dickinson in sostituzione di Paul DiAnno alla voce
nel 1982 uscì The Number of the Best e i Maiden si ritrovarono in testa alle classifiche di mezzo mondo....

a4c7c441-6c1b-4b90-b315-3c9388bfab97
« immagine » Steve di Leytonstone nell'est end londinese ha 14 anni all'epoca (1970),e come molti ragazzi della sua età Steve coltiva dei sogni il primo è quello di diventare un calciatore professionista nella squadra per cui fa il tifo da quando è nato. Era uno dei più promettenti giocatori de...
Post
14/03/2019 23:33:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    13

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.