Lettera a Babbo Natale...

19 settembre 2019 ore 19:51 segnala


Caro Babbo Natale

chi ti scrive non è un bambino di 6 anni, anche se mi piacerebbe ritornare a quei tempi, non fosse altro che per prendermi di nuovo qualche scapaccione da mamma e qualche vizio da papà.
In realtà, mi scuserai per la feroce schiettezza, neanche credo che tu esista e questo da molto tempo ormai.
OK, lo ammetto, mi sono travestito da te qualche volta, ma erano altri tempi e le mie figlie erano ancora convinte che tu passassi la notte di Natale a portar loro un sacco di doni (meritati, ndr). Tra l'altro si vedeva subito che ero un falso visto che c'ho il fisico bestiale al contrario di te che, tra un Natale e l'altro, dovresti fare un po' più di moto e una dieta equilibrata!
Detto questo, non ha molto senso che io ti scriva, eppure sono totalmente preso da questa necessità: visto che non esisti, non leggerai mai queste righe nè tantomeno verrai a bussare alla mia porta per esaudire le mie richieste (il camino non ce l'ho, scusa tanto), ma tanto vale provarci, non si sa mai.
Dunque vediamo, la lista che quest'anno voglio fare non è delle più facili, sappilo, ma le cose troppo semplici non danno soddisfazione, quindi forza e coraggio, rimboccati le maniche della giacchetta rossa e dacci dentro con le renne, che qua non si scherza mica.
Pronto? allora io vado:

1 vorrei imparare a cucinare anzichè essere il dio del surgelato (OK lo so, lo so che dipende da me, ma io ci ho provato credimi e proprio non ce n'è...nessun morto, ma espressioni perplesse moltissime)

2 vorrei avere dei modelli da seguire e non da detestare

3 vorrei poter essere un modello da seguire per qualcuno

4 vorrei vincere almeno una partita di basket nel campionato di quest'anno (no dico, ma l'hai vista la classifica? qua si perde anche contro la squadra dell'ospizio...da non credere)

5 vorrei che i giovani imparassero a fare più sacrifici

6 vorrei che chiedessimo alle persone di fare sacrifici per i quali vedano un senso e non solo una privazione fine a se stessa

7 vorrei vedere le persone scendere in piazza per fare festa e non per protestare

8 vorrei vedere uno sciopero generale indetto a causa del fatto che non ci sono più motivi per dover scioperare (insomma un revival nostalgico in ricordo dei vecchi tempi)

9 vorrei vedere ragazzi e insegnanti saltare per allegria e non per scaldarsi

10 vorrei che nel mondo del lavoro, la parola profitto venisse solo dopo la parola passione

11 vorrei che gli ideali per i quali ogni giorno mi batto non fossero sempre più soffocati dal cinismo

12 vorrei essere meno cinico

13 vorrei continuare a resistere ai tentativi che vengono fatti per uccidere il mio entusiasmo nelle cose che faccio

14 vorrei continuare a stupirmi e commuovermi di fronte allo spettacolo della vita

15 vorrei essere tanto uomo da riuscire a restare bambino

16 vorrei vivere abbastanza da poter vedere le mie figlie felici, ma non abbastanza da costringerle a doversi occupare di me

17 vorrei arrivare ad avere molto passato e poco futuro e arrivarci insieme alla mia compagna di viaggio

18 vorrei vedere il torino vincere il campionato (è vero che detesto il calcio di oggi, ma quella maglia granata per me ha un significato che va oltre...sarà banale, sarà patetico, ma questo è)

19 vorrei che le parole "grazie" e "scusa" venissero usate di più e non date per scontate...anche un "per favore" qua e là non guasterebbe certo

20 vorrei credere ancora a Babbo Natale

Io avrei finito, che ne pensi?

Come dici? più che regali sono dei miracoli? Quindi dovrei rivolgermi al tuo collega più giovane, il festeggiato, tanto per capirci.

Ecco, a tal proposito, ti esprimo un ultimo desiderio:

21 vorrei che quel bambino, che tutti ammiriamo giacere nella sua culla inserita con tanta cura nei nostri presepi, non fosse solo un simbolo o una tradizione, ma che diventasse un esempio, anche se non si crede....perchè, Dio o no, bontà e saggezza sono sempre un ottimo investimento.

Ora è davvero tutto, vedi che puoi fare...io posso solo prometterti di metterci più impegno e speriamo che basti.

Con affetto, Paolo.
d544e39c-bb45-429d-a65f-8ab8276ce8f5
« immagine » Caro Babbo Natale chi ti scrive non è un bambino di 6 anni, anche se mi piacerebbe ritornare a quei tempi, non fosse altro che per prendermi di nuovo qualche scapaccione da mamma e qualche vizio da papà. In realtà, mi scuserai per la feroce schiettezza, neanche credo che tu esista e...
Post
19/09/2019 19:51:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.