Tempo...

06 ottobre 2018 ore 16:37 segnala


Lei arrivata alla macchina trovò un biglietto attaccato al vetro laterale; lo prese, entrò e iniziò a leggere.
Man mano che andava avanti, portava le sue mani a coprire il viso, fino a piegarsi verso il volante, poggiandovi la fronte e tenendo stretto quel biglietto.
C’era scritto:

“Io non sono un uomo dalle grandi possibilità e lo sai.
Non potrò portarti a cena in ristoranti lussuosi
Non potrò regalarti gioielli
Non potrò portarti a fare vacanze da sogno
Quello che posso darti, però,
è la cosa più preziosa che posseggo
io posso darti il mio tempo.
Tempo per conoscerci
Tempo per capirci
Tempo per litigare
Tempo per fare l’amore
Tempo per amarci
Tempo per me
Tempo per te
Tempo per costruire
Tempo per NOI
So che è poco, ma per me è tutto
Ora se ti volti, avrei qualcosa da dirti…”

Da dentro la macchina, lei si voltò a destra e sinistra finchè non lo vide in piedi accanto alla portiera: scese, lo guardò sorridendo e con il respiro quasi rotto.
Restarono un attimo l’uno di fronte all’altra a guardarsi, finchè lui, fissandola negli occhi: “io ti amo”
L’abbraccio che seguì, che era più un diventare una cosa sola, fu il colpo di martello che fece cadere definitivamente ogni barriera, ogni dubbio, ogni remora…..dopo tanto tempo, per entrambi, era giunto il momento di amare ancora, di sentirsi amati ancora. E ogni volta che lei aveva qualche pensiero, riprendeva quel biglietto e lo rileggeva per spazzare via la polvere della paura, la paura di essere felici di nuovo.


Si narra che ancora oggi queste due persone si regalino quotidianamente del tempo, che si scelgano ogni giorno e che da tutto questo abbiano la cosa più importante: lei ha lui, lui ha lei…..il resto è solo contorno.
87e87b64-b6cb-498f-b43f-94423e34b56e
« immagine » Lei arrivata alla macchina trovò un biglietto attaccato al vetro laterale; lo prese, entrò e iniziò a leggere. Man mano che andava avanti, portava le sue mani a coprire il viso, fino a piegarsi verso il volante, poggiandovi la fronte e tenendo stretto quel biglietto. C’era scritto: ...
Post
06/10/2018 16:37:55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. Dyatlov 06 ottobre 2018 ore 16:46
    True story ?
  2. nonbergamasca54 06 ottobre 2018 ore 16:46
    :batacoppia
  3. Pessimismo.Fastidio 06 ottobre 2018 ore 16:46
    yes, it is

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.