Una rosa ...

07 dicembre 2012 ore 15:10 segnala
Adoro la neve... mi piace perche a parte il suo significato Natalizio, rende il paesaggio incantato, puro, semplice.
Adoro i suoi giochi di luce sotto tiepidi raggi di sole, i suoi disegni tra i rami degli alberi e quando cade di notte
illuminata dai lampioni della strada, piccoli dolci diamanti che scendono dal cielo...
A questo pensavo stamani mentre toglievo dal vetro dell'auto, il primo soffice velo che stava lasciando
e accorgermi ad un tratto che c'è altro oltre quella neve...
Una rosa... una rosa lasciata sotto il tergicristallo... una piccola, pallida, tenera, rosa rosa...
Sentire il freddo dentro... restare immobile... ghiacciata, come essere io stessa un cristallo di neve...
Mi ha trovata... mi ha trovata di nuovo...........
Guardarsi attorno, con la paura di scorgere la mano di chi l'aveva posata li,
per poi riguardare quella rosa, senza avere il coraggio di toccarla, piccola, delicata e fragile,
come io stessa mi sentivo in quel momento, ci guardavamo incredule, mentre pensavo che non era colpa sua se la odiavo,
non era colpa sua, lei non poteva sapere di far parte di un disegno d'amore finito sette anni prima e che ogni tanto
si ripresentava con una rosa.
Mi guardava con il suo rosa pallido, reso ancora più pallido dallo spolverio della neve e forse pensava che dovevo
toglierla da li, metterla al caldo, ma restavo bloccata dal gelo che m'invadeva ripensando a lui, mentre i miei occhi
si chiudevano risfogliavano vecchie fotografie del suo volto bellissimo, dolcissimo,del suo corpo statuario
del suo modo di fare l'amore, quell'amore maledetto,che mi aveva anullata al punto di perdonare e giustificare
anche i suoi continui tradimenti... e al tempo stesso la sua possessività, la sua gelosia, il suo egoismo...
Fino a che un giorno ti svegli e dici basta e lo fai soprattutto per tuo figlio, perche lui ti chiede di non piangere più,
trai la forza da quel visino triste che ti osserva con lampi di rabbia negli occhi che ti mettono paura e in un attimo
esci di casa senza neanche fare le valige, chiudi una porta per andare a riaprire quella di tua madre che ti aspetta con un sorriso
e ti dice _ Finalmente..._

Riapro gli occhi... riguardo la rosa, ha reclinato la sua testa, forse ha letto i miei pensieri, forse vuole chiedermi scusa
la prendo e la getto il più lontano possibile da me, non accetto scuse e non le accetterò mai più nella mia vita...
Salgo in auto e mi dirigo a fare quello per cui ero uscita... comprare un gigantesco albero di Natale per poi addobbarlo con
mio figlio, per fare una sorpresa all'uomo che oggi è mio marito e che tra poche ore arriverà a casa.
Gli parlerò della rosa e delle sue spine che per un attimo mi hanno trafitto il cuore e lui semplicemente mi stringerà a se,
dicendomi che è tutto passato, senza sapere che in quell'abbraccio... ha smesso di nevicare.
07841b58-5fba-4a10-ad38-715539dbe807
Adoro la neve... mi piace perche a parte il suo significato Natalizio, rende il paesaggio incantato, puro, semplice. Adoro i suoi giochi di luce sotto tiepidi raggi di sole, i suoi disegni tra i rami degli alberi e quando cade di notte illuminata dai lampioni della strada, piccoli dolci diamanti...
Post
07/12/2012 15:10:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. always.oo 15 dicembre 2012 ore 18:42
    c'e' tutto ...c'e' tanto in questa bellissima poesia...
    Ciao Gianni
  2. mimmo.MN 21 agosto 2013 ore 00:07
    molto profonda sembra un sogno

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.