ci parliamo da grandi

31 luglio 2008 ore 10:37 segnala

Prendi ora il più lungo respiro
punta gli occhi nei miei
ci parliamo da grandi davvero
se vuoi

C'è un dolore che è un viaggio da fare
che come viene andrà
ci soffio ma non può bastare
per ora resta qua...con me

C'è una cura che è fatta di bene
ma il bene cos'è?
e' la fatica di un passo indietro
per fare spazio a te

Vale una vita quest'istante segreto
che piega tutti e due
che di un silenzio fa un saluto
e da una fa due vie

Tu vai
tu corri io sto
tu chiedi io do
siamo grandi o no?!

Perchè tutto l'amore che prendi
un giorno lo ridai
quel giorno si diventa grandi
o grandi non si è mai

Tu vai
tu corri io sto
tu hai chiesto io do
siamo grandi o no?!

Tu corri io sto
se la vita lo chiede
siamo grandi o no?!

C'è un cammino che è l'unica scelta
che domani farai
ci parliamo da grandi stavolta
sei pronta allora vai...se vuoi


 

MISERERE

28 luglio 2008 ore 10:28 segnala

Miserere, miserere
Miserere, misero me
Però brindo alla vita!
Ma che mistero, è la mia vita
Che mistero
Sono un peccatore dell'anno ottantamila
Un menzognero!

Ma dove sono e cosa faccio
Come vivo?

Vivo nell'anima del mondo
Perso nel vivere profondo!

Miserere, misero me
Però brindo alla vita!

Io sono il santo che ti ha tradito
Quando eri solo
E vivo altrove e osservo il mondo
Dal cielo

E vedo il mare e le foreste
Vedo me che....

Vivo nell'anima del mondo
Perso nel vivere profondo!
Miserere, misero me
Però brindo alla vita!

Se c'è una notte buia abbastanza
Da nascondermi, nascondermi

Se c'è una luce, una speranza
Sole magnifico che splendi dentro di me
Dammi la gioia di vivere che ancora non c'è

Miserere, miserere

Quella gioia di vivere(che forse)
Ancora non c'è.

 

Buon giorno...

17 luglio 2008 ore 10:06 segnala
Il vostro amico è il vostro bisogno saziato. È il vostro campo che seminate con amore e mietete con riconoscenza. Ed è la vostra mensa e il vostro focolare. Perché andate da lui con la vostra fame, e da lui rivolgete il vostro bisogno di pace.
Quando il vostro amico si confida con voi, non abbiate timore a dirgli "no", e non esitate a dirgli "si".
E quando è silenzioso il vostro cuore non cessi di ascoltare il suo; perché, senza bisogno di parole, nell'amicizia tutti i pensieri, tutti i desideri, tutte le speranze nascono e sono condivise, con inesprimibile gioia.
Quando vi separate dal vostro amico, non rattristatevi; perché ciò che più amate in lui può diventare più chiaro in sua assenza, come per lo scalatore la montagna è più nitida se vista dalla pianura.
E non ci sia altro scopo nell'amicizia se non l'approfondimento dello spirito.
Perché l'amore che cerca altro dallo schiudersi del proprio mistero non è amore, ma una rete lanciata in avanti che cattura solo ciò che è vano.
E date il meglio di voi stessi per l'amico.
Se deve conoscere il riflusso della vostra marea, fate che ne conosca anche la piena.
Poiché che amico è il vostro, per cercarlo solo nelle ore di morte?
Cercatelo sempre nelle ore di vita.
Perché lui può colmare il vostro bisogno, ma non il vostro vuoto.
E che nella dolcezza dell'amicizia ci siano sempre risate, e piaceri condivisi.
Perché nella rugiada delle piccole cose il cuore trova il suo mattino, e si ristora.

 

                                                                                                     Gibran

ANIMA

12 luglio 2008 ore 14:39 segnala
Tutte le volte che parlo di te
mi manca il fiato e non so
cos'è
e a volte credo di star bene
pensando a quello che mi
conviene
dimentico il mondo che
respira
quando mi sei vicina.
Tutte le volte che parlo di te
ho un nodo in gola e io so
cos'è
questa maledetta
suggestione
che ci fa cambiare umore
che ci maltratta come un
cane
per farci amare.
Anima.
In questa vita c'è bisogno di
più anima
per sopportare quello che
c'è intorno
l'anima che ho lasciato fra
le tue mani
per non avere tutti i giorni
uguali
l'anima che troppe volte
metti sotto i piedi
l'anima che tiro fuori quando
non mi credi
l'anima che a volte ti fa
ragionare
anche se hai voglia di
lasciarti andare.
E a volte credo di star bene
pensando a quello che mi
conviene
dimentico il mondo che
respira
per averti vicina.
Anima.
In questa vita c'è bisogno di
più anima
per sopportare quello che
c'è intorno
l'anima che ho lasciato fra
le tue mani
per non avere tutti i giorni
uguali
l'anima che troppe volte
metti sotto i piedi
l'anima che tiro fuori quando
non mi credi
l'anima che a volte ti fa
ragionare
anche se hai voglia di 
lasciarti andare...

amarsi un pò...

10 luglio 2008 ore 00:44 segnala

Amarsi un po'
è come bere
più facile
è respirare.
Basta guardarsi e poi
avvicinarsi un po'
e non lasciarsi mai
impaurire no, no!
Amarsi un po'
è un po' fiorire
aiuta sai
a non morire.
Senza nascondersi
manifestandosi
si può eludere
la solitudine.

Però, però volersi bene no
partecipare
è difficile
quasi come volare.
Ma quanti ostacoli
e sofferenze e poi
sconforti e lacrime
per diventare noi,
veramente noi
uniti
indivisibili
vicini
ma irraggiungibili.

Però, però volersi bene no
partecipare
è difficile
quasi come volare.

Per diventare noi,
veramente noi
uniti
indivisibili
vicini
ma irraggiungibili...

L'ALTRO

07 luglio 2008 ore 00:48 segnala
Il tuo prossimo
è lo sconosciuto che è in te, reso visibile.
Il suo volto si riflette
nelle acque tranquille,
e in quelle acque, se osservi bene,
scorgerai il tuo stesso volto.
Se tenderai l'orecchio nella notte,
è lui che sentirai parlare,
e le sue parole saranno i battiti
del tuo stesso cuore.
Non sei tu solo ad essere te stesso.
Sei presente nelle azioni degli altri uomini,
e questi, senza saperlo,
sono con te in ognuno dei tuoi giorni.
Non precipiteranno
se tu non precipiterai con loro,
e non si rialzeranno se tu non ti rialzerai.

Kahlil Gibran

.....

03 luglio 2008 ore 14:09 segnala
.....meravigliosi anni 80.....

pensierino del giorno

02 luglio 2008 ore 14:09 segnala

La mente è una spugna; il cuore è acqua che corre.
Non è strano che la maggior parte di noi preferisca assorbire anzichè correre?

                                                                                                                           K.Gibran

 

   

che serata !!!

30 giugno 2008 ore 00:33 segnala

...il concerto è stato bellissimo, direi molto meglio dell'ultimo visto 2 anni fà a Napoli, mi sono divertito tantissimo e voglio condividere con voi un breve momento della serata...