Lettera d'amore

10 settembre 2013 ore 11:55 segnala



Come uno sciocco sono qui a pensarti
a scrivere per te ancora,
ti scrivo in versi per non dimenticarti .
Grazie a te ho imparato ad amare
a perdonare la cattiveria
ad ascoltare ogni silenzio che vale le mille parole.
Ti scrivo questa lettera d’amore
in poesia te la leggo impaurito
alla mia maniera come se fossi già poeta.
Mi è stato detto di guardare oltre e dimenticarti
se così fosse sarei senza cuore,
senza un’anima da fondere alla tua.
Sarei come il freddo gelo che ogni cosa oscura
sarei l’egoista che tutto prende e nulla dona ,
l’ambiguo essere che a se stesso pensa.
Si dice che le persone transitano nella nostra vita non per caso
che qualche volta se ne vanno tristi e deluse
senza voltarsi indietro rinnegano il passato.
Si dice che qualche volta qualcuno muore
nel sperare un ritorno di una amata ,
una combinazione viscerale,
per ragioni insignificanti tutto sfuma.
Sarà pur vero tutto questo?
ti ho creduto!Ho dato e avuto da te l’infinito
io scettico sognatore a te non voglio rinunciare.
Non voglio cancellare un amore vero che esiste tra di noi
a perderti nei meandri dei ricordi
nei sogni che si sono realizzati e vissuti assieme.
È una semplice lettera d’amore
il mio pensiero parla ,
è la mia voce triste che ti chiama.

Poetanarratore
494cb164-881a-481a-9aa6-416c8f152b7d
« immagine » Come uno sciocco sono qui a pensarti a scrivere per te ancora, ti scrivo in versi per non dimenticarti . Grazie a te ho imparato ad amare a perdonare la cattiveria ad ascoltare ogni silenzio che vale le mille parole. Ti scrivo questa lettera d’amore in poesia te la leggo impauri...
Post
10/09/2013 11:55:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Mostro per amore

26 luglio 2013 ore 13:30 segnala


Credevo d’essere il migliore
sono un perdente che non sa amare ,
che non sa capire
l’amore quanto vale .
Io mostro per amore
faccio soffrire un’anima sincera ?
Mi voglio mascherare da eroe
senza patria e nessuna gloria.
E dissi:
non vedrai mai più il mio volto !
Sarò per te merce avariata ,
un emerito egoista
che mai raccoglierà le tue false lacrime .
E berrò veleno di serpente
versato nell’amniotico liquido;
Nel sordo tuo mentire ,
fisserò il vuoto ancestrale.
T’ho amata con convinzione estrema ,
d’amore è il mio parlar volgare;
L’intenzione muore ,poi si svela,
sono il mostro che avrai nel cuore .
Resto mostro per amore
e son dannato ,
infettato dalla peggiore specie;
Da un fantasma che m’ha sospeso .
Scrivo
di un folle che è impazzito :
che ha dato tutto e il nulla spera,
la sua afasia l‘ha reso cieco …

Poetanarratore.
e9b47ceb-b600-4565-8377-c49befe95320
« immagine » Credevo d’essere il migliore sono un perdente che non sa amare , che non sa capire l’amore quanto vale . Io mostro per amore faccio soffrire un’anima sincera ? Mi voglio mascherare da eroe senza patria e nessuna gloria. E dissi: non vedrai mai più il mio volto ! Sarò per te merce a...
Post
26/07/2013 13:30:41
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Avevo bisogno

05 luglio 2013 ore 13:22 segnala


È fredda questa mattina l’alba
non ho più pensieri di sentimenti puri,
non ho più te nella mia mente stramba
ho solo confusione ….
Il verme solitario mi trascina
m’ha corroso e viziato l’anima .
Io avevo bisogno d’un sogno !
D’una fiorente fioritura nel mio sole ,
avevo bisogno di una vita intera
e non lamentarmi con la tristezza infame.
Avevo bisogno d’un’amore fragile !
Perché io lo sono …
Vivo il romanticismo dentro una canzone
la passione la detto in poesia .
E nulla è valso !
Non so crearmi la magia dell’amore …
Davanti a me l’angoscia trema ,
persino i fantasmi non mi fanno più paura.
Sono l’orribile di questo destino ,l’amor mi nega !
Ben venga la fine ,l’infedeltà del fango …
Dall’amante viziosa
il suo perverso spirito.
Avevo bisogno di una carezza ,del tuo odore!
Di una stretta di mano …
Un buon giorno ,una buona sera ,
di tornar bambino
e riprendermi quello che ho lasciato .

Poetanarratore .
b95a35c8-0f54-4f70-a313-5b11ccd33662
« immagine » È fredda questa mattina l’alba non ho più pensieri di sentimenti puri, non ho più te nella mia mente stramba ho solo confusione …. Il verme solitario mi trascina m’ha corroso e viziato l’anima . Io avevo bisogno d’un sogno ! D’una fiorente fioritura nel mio sole , avevo bisogno di u...
Post
05/07/2013 13:22:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment

Atroce è la notte

16 giugno 2013 ore 13:34 segnala

Atroce è la notte

Resto fermo in questo tempo
oblio il mio pensiero nero,
dalle mie mani, le tue
si lasciano cadere lacrime di neve.
E nell’atroce notte rincorro
la regina del mio regno,
nel castello dei viventi
gli racconto la dolce favola.
Vieni a me gli dico !
Vieni tra il sacro e il profano,
fin dove arriva l’ultimo respiro
nella bruma della sera.
Atroce è la notte …
parla il silenzio ,ha i pugni chiusi ,
vede le isole splendenti …
il pallido cielo che arriva fino al mare.
E ho conosciuto l’armonia delle stelle
la calda coperta che copre l’uomo,
quando io poema scrivo
nello spazio intorno c’è polvere di sale.

Poetanarratore.
e93322aa-a93b-4091-8eda-7789019e3f7a
« immagine » Atroce è la notte Resto fermo in questo tempo oblio il mio pensiero nero, dalle mie mani, le tue si lasciano cadere lacrime di neve. E nell’atroce notte rincorro la regina del mio regno, nel castello dei viventi gli racconto la dolce favola. Vieni a me gli dico ! Vieni tra il sa...
Post
16/06/2013 13:34:09
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment

Nel paese del sole

13 giugno 2013 ore 20:45 segnala


Nel paese del sole

… nel paese del sole c’è una fanciulla
lei è sola e piange per amore ,
solo cespugli di rose e fumi senza fuoco
la sanno consolare.
È lì, nel silenzio della calura estiva
cicale gli cantano l‘amore,
i grilli di notte gli fanno compagnia.
Veste di nero la femmina vogliosa
la sua carne è calda per natura,
di un amato lei è prigioniera
fino alla sua morte lo deve rispettare.
ed è sofferenza ! Si fa rovente la forte voglia ,
spoglia con gli occhi i futuri amati
e di nascosto si abbuia con la luna.
Vive nel paese del sole!
Tra colli antichi e cale profumate ,
dove l’aria si posa sulla pelle
si propaga in soavi note .
Nel paese del sole ho vissuto la mia infanzia
e con orgoglio ne faccio elogio,
ne apprezzo l’appartenenza
la fragranza dei suoi profumi ,
del suo frutto aspro l’ho chiamato amore.
Nel paese del sole c’è una chitarra
un violino fa la corte allo straniero,
lo scugnizzo strizza l’occhio al forestiero
gli da il ben venuto e gli canta una canzone .

(… o sole mio ,sta in fronte a te,
o sole mio ,sta in fronte a te …
o sole … o sole mio … sta in fronte a te …
sta in fronte a teeeeeeee …. )

Poetanarratore.
****
dedicata alla mia terra.
( la Campania )
abcc9ae4-41d6-47b3-a788-340dcaf2e38a
« immagine » Nel paese del sole … nel paese del sole c’è una fanciulla lei è sola e piange per amore , solo cespugli di rose e fumi senza fuoco la sanno consolare. È lì, nel silenzio della calura estiva cicale gli cantano l‘amore, i grilli di notte gli fanno compagnia. Veste di nero la femm...
Post
13/06/2013 20:45:03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Sapore di sesso

19 maggio 2013 ore 14:44 segnala
Sapore di sesso

Ti annuso come una rosa
nel caldo tuo seno creo la mia fame,
nell’attimo in cui ti profano
c’è il mio sangue di passione …

Sento il sapore di sesso
e come polline lo diffondo ,
divampa d’oblio il nostro ego
tra le mie braccia la frenesia d’amore.

… muto è il tempo per l’altrui cuore
io di te colgo la fiorente storia …
colgo attimi di vita intera ,
il bel splendore
da vivere nei giorni veri .

Quest’anni miei s’affiancano ai tuoi
ch’mai cede alla flebile paura,
rivive la bellezza che tu mi dai
negli ineffabili venti m’hai dato l’ali.

Sapore di sesso ,sapore d’amore !
Nel letto disfatto c’è il nostro covo ,
c’è il passato noioso che fugge via
cancella i rossori amari.

… e di sapore di sesso mi voglio saziare
del tuo corpo nutrirmi alla pazzia,
in palpiti pubescenti rinvigorire
voglio aborrire il mio grigiore.

Poetanarratore .
4d0251a0-fc90-4747-9cb0-dd1f0a517c9e
« immagine » Sapore di sesso Ti annuso come una rosa nel caldo tuo seno creo la mia fame, nell’attimo in cui ti profano c’è il mio sangue di passione … Sento il sapore di sesso e come polline lo diffondo , divampa d’oblio il nostro ego tra le mie braccia la frenesia d’amore. … muto è il ...
Post
19/05/2013 14:44:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Abiti sgualciti

12 aprile 2013 ore 14:47 segnala


Addosso a te li ho stropicciati
e davanti a me ti sei spogliata,
persino l’anima mia sente
la forte voglia e fuggi .
Sono abiti smessi e non li vuole più nessuno
ma tu ,lo so; mi leggi nel pensiero ,
come una chiaroveggente mi esplori
mi metti sulla croce e poi te ne vai.
Che dire: mi vesto di eleganza pure io !
Da intellettuale faccio lo scrittore ,
io apprendista che ha tutto da imparare
scopro l’acqua fredda come perso sognatore.
… i miei abiti sgualciti li ho lasciati davanti a un fiume
sono bagnati e pieni di sudore ,
sentono di vecchio e di arsure:
di un passato che non torna indietro .
Ma si, portati via pure la menzogna
le calze a rete e quadri d’autore ,
vattene !Dove non ti trova il mare
in un deserto tra i beduini potrai godere.
Sparisci femmina!
Sparisci dalla vita mia ,
i tuoi panni sanno di peccato
si son sbiaditi per averli tanto usati .
Trascuro l’eleganza e non mi importa niente,
vivo d’aria e mi lavo nel torrente ,
volo tra le nuvole senza sentimenti
di corolle il giaciglio di disgusto l‘abbaglio.
Al mercatino dell’usato trovo un tuo vestito
lo annuso e ne sento la fragranza ,
sento il tuo odore e non sei lontana
verrai presto nel mio letto ancora a far l’amore.

Poetanarratore.
a75798cc-2cc1-4b5d-924d-8974d83b3023
« immagine » Addosso a te li ho stropicciati e davanti a me ti sei spogliata, persino l’anima mia sente la forte voglia e fuggi . Sono abiti smessi e non li vuole più nessuno ma tu ,lo so; mi leggi nel pensiero , come una chiaroveggente mi esplori mi metti sulla croce e poi te ne vai. Che dir...
Post
12/04/2013 14:47:03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Con me

12 aprile 2013 ore 13:53 segnala


Mi assopisco nell’antro chiuso
e patisco il non goduto ,
il non saputo chi tu eri
chi mai fossi stata.

Con me hai toccato il cielo
l’assolutezza dell’amore,
il fluire della mia essenza naturale
il connubio dell’immediato fato .

E se mi sfiorassi sentirei la forza bruta
quel palpito animale di un tempo antico,
dentro me ha l’incalzante tema
ha la voglia del fugace fiuto.

Con me verrai lontano
per strade e luoghi sconosciuti ,
di noi s’accorgerà la vita
il battito selvaggio di un cuore indomito .

… e ti affacci alla finestra della luna !
Ad un balcone il saluto del mattino ,
la tua bellezza stilla i tuoi profumi
nella mia anima t’immergi e sciami.

E tra gli sconnessi scrosci
sfoggi i velati raggi :
catturi il meglio del mio impero,
nel tuo regno il destino è troppo duro.

Con me sveli i taciuti vezzi
i fremiti saranno orgasmi,
sul fango amaro
lasci cadere il tuo velo nero .

Poetanarratore
a43c4f42-238f-440a-b2d8-842664c89599
« immagine » Mi assopisco nell’antro chiuso e patisco il non goduto , il non saputo chi tu eri chi mai fossi stata. Con me hai toccato il cielo l’assolutezza dell’amore, il fluire della mia essenza naturale il connubio dell’immediato fato . E se mi sfiorassi sentirei la forza bruta quel palp...
Post
12/04/2013 13:53:04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Odore di femmina

05 febbraio 2013 ore 13:32 segnala

… è la voglia sfrenata che dall’olfatto sento
dall’intimo sale l’amplesso del piacere,
è il tuo odore di femmina che inebria l’amore
cocente s’imprime, nella desiderata carne si eleva.

Penetri nella mia anima
per portarmi nel perduto mondo,
libera dai tuoi sensi
ti sento a me vicina …

E ritrovo la mia vita!
I poteri assoluti ,
le mani calde da poterti accarezzare
ridarti quel fremito felino che con me hai goduto.

Sei l’essenza naturale
di una purezza a te sconosciuta,
mi hai avvolto in te
in un calore di femmina odorosa.

È la freschezza che pulsa sul tuo corpo
ti assaporo con le sole labbra ,
ti bacio dappertutto
finchè la carne chiama.

Fugace è il sentimento
che avvolge ogni cosa,
impetuoso penetra nei sensi
nel ventre del tormento si affama

… è l’estasi ,
l’odore dell’amore !
Ove si fondono i nostri corpi,
si placano nell‘ora del sentire.


Poetanarratore.

Prendimi amore

23 gennaio 2013 ore 16:02 segnala


Prendimi tra le tue braccia
non ti fermare stringimi,
stringi questo tempo per noi è un regalo ,
ho nel sangue l’ardire del virile.
Io posso darti energia nuova
brinda con me l’età matura !
Sei la mia vitalità il mio candore,
il tuo mosto lo vorrò sempre bere …
Prendimi ora e non ti fermare
un’altro cuore non farà pulsare il tuo ,
resterai nelle tenebre buie del dolore
a rimpiangere le nostre fantasie.
Prendimi amore io sono qui e sono tuo
a scoprirti donna hai scoperto il mare,
a viverti nell’età reale puoi
la tua bellezza si schiude e mi appare .
Non ci sarà un’altro amore
e non sarai sola …
darti l’aria mia
la tua tra le labbra aspiro.
E andremo in altri lidi
lì scopriremo cale al sole,
aspettando l‘alba
scriveremo le greche melodie.

Poetanarratore.
fe02c605-283f-4c38-bdfc-6d97cffed18d
Prendimi tra le tue braccia non ti fermare stringimi, stringi questo tempo per noi è un regalo , ho nel sangue l’ardire del virile. Io posso darti energia nuova brinda con me l’età matura ! Sei la mia vitalità il mio candore, il tuo mosto lo vorrò sempre bere … Prendimi ora e non ti...
Post
23/01/2013 16:02:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment