Quando non ci sei.

05 febbraio 2017 ore 00:50 segnala



A che serve inveire contro un Dio o il cielo se non a dar forma alla mia rabbia, al dolore che scivola sul mio cuore come un sudore di dolore, una fame rabbiosa, si, a che serve?

Ma lo sai di cosa abbisogna la mia anima per dar vita ai muscoli che flaccidi, aspettano impulsi, scintille, qualcosa di vitale; è di te, del tuo respirar che abbisogno, dei colori che ti porti dietro, della luminosità che ti ammanta, di tutta te.

Quando non ci sei, tutto me siede ai bordi del tuo orizzonte e ti aspetta.
Domani, lo sai, sarò ancora qui, come una fatalità, un compleanno senza auguri, un cielo senza sole.






Quando non ci sei...
e' un invecchiare dentro, e' un sentir dolenza delle membra, uno sbriciolar della volonta', ed allora.....ti invento, ad occhi chiusi, ti immagino, e con l'anima seguo il contorno della tua.
Sei qui, ora, qui con la tua aria trafelata, il rossore delle tue guance, i tuoi vestiti pesanti e le tue braccia che volano verso me.
Inventarti, e'....desiderarti.
Desiderarti, e' sognarti.
95c4147f-f155-41ea-ac55-c5236488660b
« immagine » A che serve inveire contro un Dio o il cielo se non a dar forma alla mia rabbia, al dolore che scivola sul mio cuore come un sudore di dolore, una fame rabbiosa, si, a che serve? Ma lo sai di cosa abbisogna la mia anima per dar vita ai muscoli che flaccidi, aspettano impulsi, scint...
Post
05/02/2017 00:50:37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    33
  • commenti
    comment
    Comment
    25

Amori e note.

23 gennaio 2017 ore 19:01 segnala



Il senso del bello si perde tra crome, biscrome, toni e semitoni, ma la costante è il trillo che sembra un finale, ma che altro non è che l'inizio di altra melodia che ne precede un'altra e un'altra ancora.
Che sinfonia quel tuo amore che si accuccia in un'ansa del cuore, che mi commuove con quell'elevar di note che sale, sale e poi ancora sale per precipitare in una pausa, un silenzio che è un groppo di emozioni, un abbacinare di esplosioni di luce.
Amami con la musica della tua anima...amami come vuoi; lo sai, nulla posso se non lasciarmi andare sulle tue note, piccolo fiore.





Sei una rosa.
Non petali, ma sospiri,
non uno stelo, ma una vita,
sei la carnosita' di una meraviglia,
una esplosione di perfezione,
sei
una rosa,
la mia, rosa.
61699cf1-e57e-4a4f-8785-a55ccbcc5041
« immagine » Il senso del bello si perde tra crome, biscrome, toni e semitoni, ma la costante è il trillo che sembra un finale, ma che altro non è che l'inizio di altra melodia che ne precede un'altra e un'altra ancora. Che sinfonia quel tuo amore che si accuccia in un'ansa del cuore, che mi com...
Post
23/01/2017 19:01:03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    38
  • commenti
    comment
    Comment
    31

Zhùlìyà.

26 febbraio 2016 ore 18:44 segnala




Questo navigare per mari e oceani pare un pellegrinaggio dell' anima, un ritmato bisogno di ritrovar il tuo amore in ogni porto.
Così il partire non è dolore ma gioia....nell' immaginare la tua aria carica di ansia nel cercarmi all' orizzonte.
E tu guidi la navigazione , con il tuo desiderio che come calamita mi attira, con l' eleganza del tuo aspetto orgoglioso, con il ringraziamento scritto nel tuo sguardo.
Che dire.....una vita di te è una vita ben spesa.
Ora sai che nessuna tempesta fermerà questo bastimento.
Ci sarò in quel porto, tu, aspettami.





4e60ded9-95b3-4bef-99a6-57a54f7ac21e
« immagine » Questo navigare per mari e oceani pare un pellegrinaggio dell' anima, un ritmato bisogno di ritrovar il tuo amore in ogni porto. Così il partire non è dolore ma gioia....nell' immaginare la tua aria carica di ansia nel cercarmi all' orizzonte. E tu guidi la navigazione , con il tuo...
Post
26/02/2016 18:44:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    54
  • commenti
    comment
    Comment
    28

Alle spalle del mio amor.

14 ottobre 2015 ore 14:23 segnala




Come un alito.....un sospiro vestito di vento, come una leggerezza che non ho,....nelle dita, come quella che dilaga nella mia anima e ti consegno su queste righe, come l'ammirazione che si adagia sul tuo cuscino e ti aspetta al mattino, come me che illanguidisce quando non ci sei.
Alle spalle, alle spalle del mio amor, il mio sguardo zampetta come un cucciolo che gioca; alle spalle, alle tue spalle ci sono io, come un amico fedele, che muore per un tuo sorriso, e vive per un tuo t'amo.





8ed138bd-b521-4ca9-bb45-f13cdf5af0e7
« immagine » Come un alito.....un sospiro vestito di vento, come una leggerezza che non ho,....nelle dita, come quella che dilaga nella mia anima e ti consegno su queste righe, come l'ammirazione che si adagia sul tuo cuscino e ti aspetta al mattino, come me che illanguidisce quando non ci sei....
Post
14/10/2015 14:23:13
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    50
  • commenti
    comment
    Comment
    33

Passione.

10 ottobre 2015 ore 23:41 segnala




quando spero che il cielo, lassu', risparmi le sue lacrime, ecco che la mia passione travolge ragione e logica.
Mi incammino sui sentieri di una vita che quasi non volevo, questo struggimento, questa passione disintegra quella che dovrebbe essere la gioia di vivere....è strano come avessi pensato che essere nei tuoi pensieri, sarebbe stato.....tutto, è strano pensare ora, che ciò era solo l'inizio di questa epopea che sarebbe stata solo strada in discesa, no, non è cosi.
Passione è vivere, ma anche morire.




7e83d49c-46a1-4a90-bd94-4e0baca70298
« immagine » quando spero che il cielo, lassu', risparmi le sue lacrime, ecco che la mia passione travolge ragione e logica. Mi incammino sui sentieri di una vita che quasi non volevo, questo struggimento, questa passione disintegra quella che dovrebbe essere la gioia di vivere....è strano come...
Post
10/10/2015 23:41:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    34
  • commenti
    comment
    Comment
    16

L'amore e' una prateria.

26 maggio 2015 ore 21:15 segnala







quasi un animale in estinzione, con come compagna ....tristezza, amarezza, mi aggiro tra erbe alte, folate improvvise, rumoreggi lontani di tuono, ma come ritrovar un confine, laggiu', una punta di dolcezza, come, magari restando lucido come un opalino biancore di latte, come restar uomo in una rettitudine che sempre piu', da te, m'allontana.
Amo perderti, lasciarti volare nei tuoi cieli, amo sentirmi vuoto, spento, senza il familiare brusio, il cicaleccio della tua allegria. Amo esser orgoglioso e stupido, duro come un diamante, e chissa' nemmeno un po' intelligentemente saggio, amo il sapore dell'osare, del rischiar di perderti, oppure d'averti proprio per quel che sono, e che a te, piace cosi' tanto.
Se te ne vai, una parte di te, morira' con me,...la piu' bella, quella che esisteva, perche' io, esistevo











Non e' sempre gioia, sorrisi, carezze quello che mi accompagna, no, e' anche la tristezza, quella mi assale in un giorno di pioggia, quando l'acqua scorre sui vetri, e tu, tu non ci sei, tu voli in cieli a me sconosciuti.
Il mio pensiero insegue il tuo, come due farfalle che s'incrociano nel volo, ma....quando non ci sei, il volo del mio io, e' stanco, e' un volo di....tristezza.
97bc14bb-97ab-43eb-bd71-5091fb8e7a66
« immagine » quasi un animale in estinzione, con come compagna ....tristezza, amarezza, mi aggiro tra erbe alte, folate improvvise, rumoreggi lontani di tuono, ma come ritrovar un confine, laggiu', una punta di dolcezza, come, magari restando lucido come un opalino biancore di latte, come re...
Post
26/05/2015 21:15:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    53
  • commenti
    comment
    Comment
    56

caresses.

07 maggio 2015 ore 21:54 segnala





Tutto ebbe un senso, orge di colori imbrattarono il grigiume delle mie giornate, arcobaleni di sensi, mi ricordarono di essere vivo e vitale, esplosioni di ansie, di ruberie nei campi delle iperbole, di rammarichi per mancanze di aggettivi, tutto accadde, tutto accade e si rigenera come un'araba fenice ogni giorno, ma che dico, come nemmeno fosse esistito il ieri, come se fosse sempre cio' che rese beota e annichilito il mio sguardo quando te, incontrai, purpurea consistenza, immane beatitudine.










e' sfiorare l'altro lato della mia vita, il punto di arrivo dei miei desideri,.. ad occhi chiusi, la vicinanza di Dio, cio' che chiedo ogni sera al destino, cio' che sogno ogni notte, cio' che rimpiango al mattino, cio' che siede a tavola con me, cio' che si avvolge alle mie parole quando ti parlo, cio' che e' nascosto in ogni virgola che scrivo, cio' che faro' prima di...morire.
e12360f6-b700-495a-a992-3459038b20cc
« immagine » Tutto ebbe un senso, orge di colori imbrattarono il grigiume delle mie giornate, arcobaleni di sensi, mi ricordarono di essere vivo e vitale, esplosioni di ansie, di ruberie nei campi delle iperbole, di rammarichi per mancanze di aggettivi, tutto accadde, tutto accade e si rigener...
Post
07/05/2015 21:54:16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    52
  • commenti
    comment
    Comment
    42

Iceberg 14

26 aprile 2015 ore 16:00 segnala





cosa dire al fato, come chieder venia di una resa, di una stanchezza che rende inutili, sforzi, entusiasmi?
Il tempo e' assassino e preme con sempre piu' forza sulla voglia di un "mi arrendo" che pare un miraggio, un porto tranquillo e sicuro.
Si, una resa onorevole, resta pur sempre un rammarico, un rimpianto di esser debole, di non sentir piu' stimoli se non quello di un bisogno di pace.
E cosi' la nave scompare all'orizzonte, e con essa me e il mio spirito, e chissa', forse rivivra' in un corpo piu' giovane, in uno spirito piu' affamato del mio, un altro iceberg alla deriva.










cio' che vedi di me, e' cio' che il mare ti permette di vedere. Io sono di piu' e il di piu' e' sott'acqua. Il mare e' la mia difesa, la mia corazza, e' cio' che fa' in modo di far non correre troppi rischi al mio cuore, e' la coperta che nasconde la mia timidezza, e quello che faccio, dico, devo sforzarmi. Percio' mi rifugio nella scrittura, nella cosa che non mi giudica, ma che ascolta la mia solitudine.
Ma ecco qualcuno che si tuffa in quel mare, che nuota in apnea verso il fondo e scruta divertita cio' che altri non vedono, lo stupore della mia curiosita', la durezza dei miei principii, la voglia di essere qualcosa di brillante per qualcuno che solo la mia anima riconosce. So di avere doveri e obblighi, e ad essi dedico cio' che e' giusto dedicare....a te, il resto del mio universo, a te, che nuoti nel mare della mia vita nascosta.




Fine...
91786821-ef08-4b69-96ce-c486754bf93b
« immagine » cosa dire al fato, come chieder venia di una resa, di una stanchezza che rende inutili, sforzi, entusiasmi? Il tempo e' assassino e preme con sempre piu' forza sulla voglia di un "mi arrendo" che pare un miraggio, un porto tranquillo e sicuro. Si, una resa onorevole, resta pur sem...
Post
26/04/2015 16:00:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    48
  • commenti
    comment
    Comment
    32

La notte che incontrasti me.

13 aprile 2015 ore 16:10 segnala






Ricordi quel tuo battito d'alì,
quel vagar di fiore in fiore?
Ricordi il fitto brusio, quell' impegno nel schiuder vite?
E quando, per caso, il mio adorante sguardo,
incontrasti?
Ecco che quel tuo volar divenne.....un linguaggio,
una speranza di rivedere me, assorto
nel dipinger nel tuo cuore un "t'amo",
qualcosa che più che una speranza,
per me, era certezza,
e da allora, l' unico fiore che il tuo volo, bacia,
è il mio,....
fiore d'amore,
d'amore per te.









Non sara' nulla, di te, di me,
che brucera'
se non vogliamo.
Le nostre voglie accenderanno
fuochi,
le nostre ragioni,
lo alimenteranno.
E non sara' inverno,
mai,
se non vorremo:
tu sarai pane per me,
io il cibo, per te.
ca49ec20-7b10-4843-bd10-f02647fed9ea
« immagine » Ricordi quel tuo battito d'alì, quel vagar di fiore in fiore? Ricordi il fitto brusio, quell' impegno nel schiuder vite? E quando, per caso, il mio adorante sguardo, incontrasti? Ecco che quel tuo volar divenne.....un linguaggio, una speranza di rivedere me, assorto nel dipinger...
Post
13/04/2015 16:10:52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    55
  • commenti
    comment
    Comment
    36

La notte che ti incontrai.

09 aprile 2015 ore 19:03 segnala






Era una buia anima,
quella che di notte vagava,
poi una lucciola nel prato della solitudine,
s'accese e il mio sguardo rapi':
la notte divenne un prato,
e della tua luce,
ci illuminammo...










Nonostante tutto So cosa essere, ora, e se mi aiuti, saro' qualcosa anche domani.
Ma e' il pensiero di te, di cio' che sara' di noi, delle nostre corse, dei nostri affanni, della forze di cui abbisogneremo per riuscire a tenere alta la fronte, a essere ancora degni del rispetto reciproco.
Siamo, ora, una cosa sola: la nostra missione e' esserlo anche domani.
7f57701d-8499-4494-9057-cbc9e227431d
« immagine » Era una buia anima, quella che di notte vagava, poi una lucciola nel prato della solitudine, s'accese e il mio sguardo rapi': la notte divenne un prato, e della tua luce, ci illuminammo... « video » Nonostante tutto So cosa essere, ora, e se mi aiuti, saro' qualcosa a...
Post
09/04/2015 19:03:31
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    40
  • commenti
    comment
    Comment
    29