Intimita' 2

24 agosto 2014 ore 10:47 segnala




e dopo aver saggiato le profondita' dei nostri desideri, sentiamo il pressar di stanchezze, di ruggini antiche, risvegliate dalla brillantezza di questo amore.
Ci vergogniamo un poco di debolezze e sguardi lascivi, ma il calore delle pelli, gli istinti che aizzano i gesti, ci convincono a lasciare da parte ogni pudore. Amarsi e' un'arte, una costante applicazione, e restare qui, come in un bozzolo di protezione, avvicina i corpi e ci rende una cosa sola.
Domani e' una entita' astratta che non esiste, ora, e che non esistera' nemmeno....domani: sara' sempre e solo un....oggi a consumare i nostri corpi.












Intimita'1










e' la tua nudita' la cosa che piu' ti spaventava, ma insieme alla mia, diventa, intimita'. Esser una sola cosa, senza dolori o imperfezioni, annegare l'uno nell'altro, quasi a confondere i tratti, quasi a fondersi in un qualcosa che si avvicina a un concetto, un'idea di perfezione.
Durera' quello che ha da durare,...il tempo e' solo uno spazio che non ha contorni, e' un accompagnamento musicale di cio' che, ora accade, e' un rotolare di secondi che non ci appartiene. Non proviamo nulla, e' come veleggiare in un limbo, in un'astrazione che devia dolori e miserie.
Chissa' se riusciremo a rigenerare magie simili a queste, chissa'....









Continua....
fee7417d-d433-4cde-828f-32fa7c234d23
« immagine » e dopo aver saggiato le profondita' dei nostri desideri, sentiamo il pressar di stanchezze, di ruggini antiche, risvegliate dalla brillantezza di questo amore. Ci vergogniamo un poco di debolezze e sguardi lascivi, ma il calore delle pelli, gli istinti che aizzano i gesti, ci convi...
Post
24/08/2014 10:47:10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    50
  • commenti
    comment
    Comment
    14

Iceberg 3

15 agosto 2014 ore 22:44 segnala




Il tempo guida la navigazione, e errori e dolori zavorrano la linea della mia nave: coloro che hanno anime lungimiranti, vedono oltre ciò che mi rende immortale.
Sono la carne di eroi che prima di me in questi oceani vissero, di anime restie a compassionevoli elogi, carezzati dai volteggi di delfini e sirene, anime che guardano sotto il pelo dell'acqua, nel profondo del mare, nel profondo di me.








Iceberg 2



Sentimenti come terre acquee, costellazioni di rammarichi vissuti nella solitudine di un addio, e tu che pinneggi sotto la crosta del mio iceberg.
Ora sai, cio' che non racconto, conosci i meandri delle mie inquietudini, riesci a vedere qualcosa di umano e fallibile nelle presunte sicurezze, perche' ridero' con altri, e piangero' da solo sino a quando mani pietose le mie lacrime, raccoglieranno.




Iceberg 1



cio' che vedi di me, e' cio' che il mare ti permette di vedere. Io sono di piu' e il di piu' e' sott'acqua. Il mare e' la mia difesa, la mia corazza, e' cio' che fa' in modo di far non correre troppi rischi al mio cuore, e' la coperta che nasconde la mia timidezza, e quello che faccio, dico, devo sforzarmi. Percio' mi rifugio nella scrittura, nella cosa che non mi giudica, ma che ascolta la mia solitudine.
Ma ecco qualcuno che si tuffa in quel mare, che nuota in apnea verso il fondo e scruta divertita cio' che altri non vedono, lo stupore della mia curiosita', la durezza dei miei principii, la voglia di essere qualcosa di brillante per qualcuno che solo la mia anima riconosce. So di avere doveri e obblighi, e ad essi dedico cio' che e' giusto dedicare....a te, il resto del mio universo, a te, che nuoti nel mare della mia vita nascosta.











Continua...
652180da-e88d-454d-b241-e01aeee74505
« immagine » Il tempo guida la navigazione, e errori e dolori zavorrano la linea della mia nave: coloro che hanno anime lungimiranti, vedono oltre ciò che mi rende immortale. Sono la carne di eroi che prima di me in questi oceani vissero, di anime restie a compassionevoli elogi, carezzati dai v...
Post
15/08/2014 22:44:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    38
  • commenti
    comment
    Comment
    14

Il peso del tuo sguardo....

14 agosto 2014 ore 12:43 segnala



Nell'acquosita' di una tua lacrima, trovo le risposte a perché che nulla saprebbe spiegarmi.
Non sarò la causa di un tuo pianto, ma il fazzoletto che i tuoi occhi carezzeranno, troverò il coraggio, mi conquistero' il diritto di sostenere il peso del tuo sguardo.




3703f492-38b7-42e1-84f5-be375695c4a7
« immagine » Nell'acquosita' di una tua lacrima, trovo le risposte a perché che nulla saprebbe spiegarmi. Non sarò la causa di un tuo pianto, ma il fazzoletto che i tuoi occhi carezzeranno, troverò il coraggio, mi conquistero' il diritto di sostenere il peso del tuo sguardo. « video »
Post
14/08/2014 12:43:24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    37
  • commenti
    comment
    Comment
    5

Fuori dalle righe

08 agosto 2014 ore 18:47 segnala




voglio sia mio, solo mio, questo attimo, sentire rimbombare nella caverna dell'egoismo, del MIO egoismo, e regalarti lo sguardo compiaciuto, nell'osservarti, nel coagulare in questo embrione di felicita'.
Buon compleanno compagna di avventure verbali, buon compleanno, fresa che pialli le asperita' dei miei slanci, scusa se....fuori dalle righe mi approprio della tua attenzione: non sono perfetto, lo so', e in quest'occasione sono contento di NON esserlo.





ee018c51-807b-4ee0-bfb9-7a3c27a2f739
« immagine » voglio sia mio, solo mio, questo attimo, sentire rimbombare nella caverna dell'egoismo, del MIO egoismo, e regalarti lo sguardo compiaciuto, nell'osservarti, nel coagulare in questo embrione di felicita'. Buon compleanno compagna di avventure verbali, buon compleanno, fresa che pia...
Post
08/08/2014 18:47:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    43
  • commenti
    comment
    Comment
    6

Mission

05 agosto 2014 ore 19:39 segnala





trascorrere una vita sommando giorni a giorni era quello che prima di assurgere alla vetta del tuo cuore, si affastellava come un basto sulla groppa di un mulo....e il mulo, ero io, che con sguardo spento e senza incentivi che fossero piu' del sopravvivere, sul sentiero della mia vita, mi incamminavo.
E vollero gli dei o entita' benigne, metterti di traverso sulla mia strada!
Tutto ebbe un senso, orge di colori imbrattarono il grigiume delle mie giornate, arcobaleni di sensi, mi ricordarono di essere vivo e vitale, esplosioni di ansie, di ruberie nei campi delle iperbole, di rammarichi per mancanze di aggettivi, tutto accadde, tutto accade e si rigenera come un'araba fenice ogni giorno, ma che dico, come nemmeno fosse esistito il ieri, come se fosse sempre cio' che rese beota e annichilito il mio sguardo quando te, incontrai, purpurea consistenza, immane beatitudine.
Eccomi, oggi, stasera, a ricordarmi d'esserti grato per tutti gli atomi di gioia che spandi intorno a te, e addolorato per non essere l'unico essere a godere di tanta, immensa, beneficenza.
Adoro la tua esistenza, e di essa, ti giuro, vivro'.






bf8b2944-8c2c-44f4-bd4b-537019cf3e55
« immagine » trascorrere una vita sommando giorni a giorni era quello che prima di assurgere alla vetta del tuo cuore, si affastellava come un basto sulla groppa di un mulo....e il mulo, ero io, che con sguardo spento e senza incentivi che fossero piu' del sopravvivere, sul sentiero della mia ...
Post
05/08/2014 19:39:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    43
  • commenti
    comment
    Comment
    5

Iceberg 2

03 agosto 2014 ore 17:21 segnala





Sentimenti come terre acquee, costellazioni di rammarichi vissuti nella solitudine di un addio, e tu che pinneggi sotto la crosta del mio iceberg.
Ora sai, cio' che non racconto, conosci i meandri delle mie inquietudini, riesci a vedere qualcosa di umano e fallibile nelle presunte sicurezze, perche' ridero' con altri, e piangero' da solo sino a quando mani pietose le mie lacrime, raccoglieranno.








Iceberg 1



cio' che vedi di me, e' cio' che il mare ti permette di vedere. Io sono di piu' e il di piu' e' sott'acqua. Il mare e' la mia difesa, la mia corazza, e' cio' che fa' in modo di far non correre troppi rischi al mio cuore, e' la coperta che nasconde la mia timidezza, e quello che faccio, dico, devo sforzarmi. Percio' mi rifugio nella scrittura, nella cosa che non mi giudica, ma che ascolta la mia solitudine.
Ma ecco qualcuno che si tuffa in quel mare, che nuota in apnea verso il fondo e scruta divertita cio' che altri non vedono, lo stupore della mia curiosita', la durezza dei miei principii, la voglia di essere qualcosa di brillante per qualcuno che solo la mia anima riconosce. So di avere doveri e obblighi, e ad essi dedico cio' che e' giusto dedicare....a te, il resto del mio universo, a te, che nuoti nel mare della mia vita nascosta.




"the story continues"
262a00c1-f9fc-4aea-b071-da13ba6a9c3c
« immagine » Sentimenti come terre acquee, costellazioni di rammarichi vissuti nella solitudine di un addio, e tu che pinneggi sotto la crosta del mio iceberg. Ora sai, cio' che non racconto, conosci i meandri delle mie inquietudini, riesci a vedere qualcosa di umano e fallibile nelle presunte...
Post
03/08/2014 17:21:42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    37
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Cio' che non dico.

31 luglio 2014 ore 15:39 segnala





la mente e' un cielo, e dietro nuvole si nasconde cio' che non dico.....ma penso.
E vorrei tu fossi uno zefiro e soffiassi via nubi e paure per poter leggere il mio cuore, senza ridere. delle debolezze, delle insicurezze.
Hai la chiave: usala per aprire lo scrigno della mia anima.





f3e51911-995b-491a-be93-57dec3c3418e
« immagine » la mente e' un cielo, e dietro nuvole si nasconde cio' che non dico.....ma penso. E vorrei tu fossi uno zefiro e soffiassi via nubi e paure per poter leggere il mio cuore, senza ridere. delle debolezze, delle insicurezze. Hai la chiave: usala per aprire lo scrigno della mia anima....
Post
31/07/2014 15:39:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    58
  • commenti
    comment
    Comment
    11

E potrei morirne....

26 luglio 2014 ore 00:20 segnala






si, per il dolore di non poter rivivere quel momento, proprio quello nel quale tutto me era te, tutto di queste due vite erano una sola vita.
E non dirmi, ti prego, che ci saranno altri momenti simili, perche' e' di quel momento che sentiro' la mancanza, che soffriro' della perdita, del sapere che non tornera' piu'.
Ora rimettiamoci a costruire una atmosfera, che assomigli a quella......perfezione.





f4e12499-5a42-400f-b06c-6f1a4f20ed7b
« immagine » « immagine » « immagine » si, per il dolore di non poter rivivere quel momento, proprio quello nel quale tutto me era te, tutto di queste due vite erano una sola vita. E non dirmi, ti prego, che ci saranno altri momenti simili, perche' e' di quel momento che sentiro' la mancanz...
Post
26/07/2014 00:20:55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    55
  • commenti
    comment
    Comment
    5

Malinconia

20 luglio 2014 ore 01:45 segnala




tu non sai cos’è la malinconia. la malinconia non è come il dolore che ci accomuna, la malinconia separa. la malinconia è una sensazione personale. ognuno è custode fedele di un qualcosa che non è sovrapponibile. È quella forma sottile di tristezza dolce che non fa urlare, la sensazione di infelicità diffusa, di svuotamento interiore, il senso di ineguatezza, il dolore sottile che consuma lo spirito, il sorridere straniato, pacato e mai interessato, che ti fa sembrare lontano, il senso di perdizione e di non sopportazione di un dolore non ancora dolore: malinconia , appunto. Tu cosa sai dello sprofondare vorticoso fino a non avere più niente e poi improvvisamente ricominciare come in un essere nuovo con nuove cose. La malinconia non uccide, ti accompagna fedele per allontanarti dalle cose, per lasciarti in una solitudine che non ha risposte. è la sensazione di alienazione che poi passa improvvisamente senza abbandonarti ma ricompare dopo che hai rimesso tutto a posto.






b55371a1-c932-4f31-b619-82e76d81546b
« immagine » tu non sai cos’è la malinconia. la malinconia non è come il dolore che ci accomuna, la malinconia separa. la malinconia è una sensazione personale. ognuno è custode fedele di un qualcosa che non è sovrapponibile. È quella forma sottile di tristezza dolce che non fa urlare, la sensa...
Post
20/07/2014 01:45:42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    48
  • commenti
    comment
    Comment
    6

Creta

11 luglio 2014 ore 14:33 segnala





Vorrei tu fossi creta, e modellare l'anima tua a immagine della mia....vorrei esser certo di migrare nei tuoi sensi e infonder in te, gioia, sicurezze, felicita'. E anche se, tutto cio' fosse a scapito della mia vita, per te lo farei, e lavorerei con alacrita', smusserei spigoli e angoli acuti, darei forma bellissima e chiara ai tuoi sorrisi, alle tue movenze, e infine nelle tue nari, soffierei la vita, quella che tu vuoi,.... si', vorrei tu fossi creta.





b2ea200b-98ae-4b9f-ae23-5314a2346824
« immagine » Vorrei tu fossi creta, e modellare l'anima tua a immagine della mia....vorrei esser certo di migrare nei tuoi sensi e infonder in te, gioia, sicurezze, felicita'. E anche se, tutto cio' fosse a scapito della mia vita, per te lo farei, e lavorerei con alacrita', smusserei spigoli e...
Post
11/07/2014 14:33:37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    47
  • commenti
    comment
    Comment
    3