Quello che non ho

11 settembre 2018 ore 14:30 segnala
Vorrei poterlo dire anche io come De Andrè: quello che non ho è quel che non mi manca.
Vorrei poter non dover pensare troppo a quello che ho desiderato ma non ottenuto.
Vorrei poter amare di più tutto quello che ho avuto, che ho e che magari avrò.
Purtroppo non è facile, non è agevole arrivarci.
Quando qualcosa ti manca tanto e nel profondo, scava un fossato che la ragione deve scavalcare per proseguire il percorso di vita senza che venga meno il fiato e che le lacrime scendano, talvolta inaspettate.
Conosco bene quello che non ho avuto, che non ho e che mi manca.
Devo pensare che non tutto si può avere, nel segno di un destino sconosciuto ed illeggibile con gli occhi del nostro desiderio.
Posso ancora pensare che forse un giorno non mi mancherà più o, per miracolo, possa averlo, come conquista finale di una vita di ostinata speranza e costante ma invisibile tenacia.
ac395e10-fa56-4a55-92b8-ef6e0d6fde04
Vorrei poterlo dire anche io come De Andrè: quello che non ho è quel che non mi manca. Vorrei poter non dover pensare troppo a quello che ho desiderato ma non ottenuto. Vorrei poter amare di più tutto quello che ho avuto, che ho e che magari avrò. Purtroppo non è facile, non è agevole...
Post
11/09/2018 14:30:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Sogni e rinunce

04 settembre 2018 ore 14:38 segnala
Notte di tuoni e fulmini, notte di inquietudini. Un lampo, stavolta nella mente, porta alla necessità di ritrovare qualcosa che sembra perduto.
Cerco nel ripostiglio segreto, lontano da occhi indiscreti, nell’armadio dei cassetti chiusi a chiave dove contenitori ermetici contengono elementi preziosi.
Trovo la scatola dei sogni: è vuota per metà. Il resto contiene sogni distrutti, scoloriti, senza ormai nessun significato, tanto che stento a riconoscerli come miei.
Prendo allora la scatola dei desideri ed esito nell’aprirla: alla fine lo faccio ed anche qui quello che vedo non mi piace. Desideri irrealizzati ed ormai irrealizzabili, rovinati dall’abbandono e dall’inedia.
Resta da aprire la scatola dei ricordi, anzi le scatole, una per quelli belli un’altra per quelli da dimenticare.
Esito a lungo prima di decidere quale aprire per prima. Poi scelgo di evitare le memorie negative, tanto saranno loro a cercare me. Ma indugio anche nell’aprire quello che mi riporterebbe a momenti belli del mio passato e, alla fine, rinuncio.
Rinunciare.
Quando ci si abitua a rinunciare la vita vera inizia a rallentare, perde il senso del suo essere più vero.
Rinunciare alla vita è poi la conseguenza, rinunciare all’amore, alle sfide ed al sapore della vittoria e del raggiungimento di una meta, di un traguardo.
Rinunciare fa vincere la paura, dandole modo di occupare silenziosamente spazi profondi dell’anima da cui non sarà facile cacciarla via.
L’alba è ormai vicina e la tempesta ha lasciato il posto ad un cielo ceruleo che accompagna bene l’aria pungente del giorno che nasce, e che troverà ad aspettarlo ancora l’inquietudine ma anche la ricerca di un’energia nuova.
Il ripostiglio è chiuso ed anche un po’ dimenticato, la luce del giorno porta nuove e salutari distrazioni.
C’è bisogno di un ritmo nuovo, magari di musica, magari di un sorriso e di un abbraccio. Si, magari.
C’è bisogno di riconoscere però il potere del bene e del buono, come può essere un caffè caldo accompagnato da qualcosa che riporti il ricordo della dolcezza.
I tuoni ed fulmini sono lontani, per fortuna, e con loro, almeno per un po’ quelle vibrazioni che non sono tanto positive ma che almeno hanno il merito di toccare qualcosa nel profondo.
Ci vorrà un po’ per allontanarle del tutto, ma la luce del giorno ed il risveglio della vita faranno come sempre il loro lavoro.
Come è giusto e normale che sia.
25df9fe6-b812-4463-9c3d-33d3ad030f44
Notte di tuoni e fulmini, notte di inquietudini. Un lampo, stavolta nella mente, porta alla necessità di ritrovare qualcosa che sembra perduto. Cerco nel ripostiglio segreto, lontano da occhi indiscreti, nell’armadio dei cassetti chiusi a chiave dove contenitori ermetici contengono elementi...
Post
04/09/2018 14:38:36
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Punti fermi

28 agosto 2018 ore 14:55 segnala
Alla fine cosa conta davvero? Avere degli obiettivi e realizzarli?
Seguire i propri sogni? Trovare qualcosa che riempia la vita, i giorni e le notti?
Ognuno ha la sua risposta, ciascuno alla fine scopre qual'è la cosa più importante.
Cos'è che però, come un fil rouge, scorre per tutta un'esistenza, cambiando talvolta intensità, spessore, forma ed aspetto? La ricerca dell'amore come antidoto alla paura.
La paura di esser soli in questo universo,non solo in questo mondo.
La paura di ritrovarsi con il cuore freddo e l'anima indifferente per il lavoro incessante del tempo.
Quando si scopre e realizza che l'amore ha un valore tutto suo e non serve solo a proteggerci, anzi spesso ci mette in pericolo, se ne comprende la maestosa grandezza che sovrasta e minimizza tutto quello che ci circonda fuori o ci opprime dentro.
L'amore comprende tutto, l'amicizia, il voler bene,il pensare positivo e, soprattutto, tutto quello che allontana dalla negatività e dal male.
Semplice, in fondo. Un punto fermo che spesso non vediamo anche se è sotto i nostri occhi.
0678804e-4f08-4b2d-9fdf-d3a037236f39
Alla fine cosa conta davvero? Avere degli obiettivi e realizzarli? Seguire i propri sogni? Trovare qualcosa che riempia la vita, i giorni e le notti? Ognuno ha la sua risposta, ciascuno alla fine scopre qual'è la cosa più importante. Cos'è che però, come un fil rouge, scorre per tutta un'esistenza,...
Post
28/08/2018 14:55:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Che cosa è un ponte?

21 agosto 2018 ore 15:43 segnala
Che cos’è un ponte? Null’ altro che una congiunzione tra due parti, luoghi, situazioni o condizioni che si fronteggiano o si susseguono.
Il presente è il ponte tra passato ed il futuro.
Il passato è dietro di noi, il futuro davanti, forse, perché il ponte potrebbe cedere, crollare e svanire insieme alle aspettative che abbiamo davanti a noi.
Per questo è così importante e fondamentale il presente.
Non si può procedere verso il futuro con la testa rivolta al passato, non funzionerebbe.
Il futuro è come l’orizzonte, non si può toccare, è la progressione del nostro viaggio nel presente dove la meta sta, almeno un po’, in ogni giorno, in ogni singolo minuto della vita.
Anche un solo secondo, di per sé insignificante, costituisce un’infinita parte del ponte che percorriamo nella nostra fragile e più o meno breve esistenza.
5ffa925b-c061-4fa0-9ac3-b55a58d5eac4
Che cos’è un ponte? Null’ altro che una congiunzione tra due parti, luoghi, situazioni o condizioni che si fronteggiano o si susseguono. Il presente è il ponte tra passato ed il futuro. Il passato è dietro di noi, il futuro davanti, forse, perché il ponte potrebbe cedere, crollare e svanire insieme...
Post
21/08/2018 15:43:04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Soffio di pensieri di una notte d'estate

31 luglio 2018 ore 16:22 segnala
In questa sera arida ed afosa arriva l'immagine del mare di notte, delle onde che non trovano pace, come anime in pena, come cuori che cercano sollievo dalla sofferenze provocate dalle spine conficcate fin nel profondo.
In una notte così, dove non c'è riposo, dove si cerca la pace, il corpo e l'anima desiderano quella tenerezza che placa i sensi, quelle carezze così benefiche e taumaturgiche, quei baci tanto aspettati, quegli abbracci cosi confortanti.
Il silenzio della notte fa risuonare i passi nella strada ed i pensieri nella mente, proprio quando si vuole scappare da loro, dai ricordi dolorosi, dalle gioie lontane e ormai esauste.
L'immensità del cielo buio rapisce la fantasia e da un po' di quiete perché il mistero che ci sovrasta placa i desideri terreni e ci porta in alto dove potremmo vedere con distacco i dolori e le miserie, per poi tornare giù senza il peso di inutili nostalgie e rimpianti, ma solo con la voglia irrefrenabile di presente.
Un presente che non dipenda dal futuro, un presente senza amarezze ma con il conforto di qualcuno o qualcosa che scacci solitudine e malinconia.
3af46eba-f7cd-4aba-a254-3a6658efbc01
In questa sera arida ed afosa arriva l'immagine del mare di notte, delle onde che non trovano pace, come anime in pena, come cuori che cercano sollievo dalla sofferenze provocate dalle spine conficcate fin nel profondo. In una notte così, dove non c'è riposo, dove si cerca la pace, il corpo e...
Post
31/07/2018 16:22:28
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

L'amore al tempo di oggi

17 aprile 2018 ore 14:22 segnala
Un piccolo bar, un posto dove consumare un pasto veloce, anche su di un trespolo di fortuna anziché un traballante ma conteso tavolino.
Una piccola fila di persone in coda e, in fondo, una bella donna bionda, alta, elegante. Ha l'aria impaziente di un'attesa importante. E poco dopo la sua attesa si materializza, attraversando la porta d'ingresso ed accendendo una luce speciale sul suo viso.
Lui le si avvicina con un passo veloce, quasi impetuoso, mentre lei finge di essere sorpresa.
E poi si baciano, a lungo, indifferenti al fatto di stare in un piccolo posto pieno di occhi,alcuni distratti altri meno. Ma non è ostentazione la loro, si capisce chiaramente. E' solo la fine di un'attesa, del realizzarsi della necessità di trovarsi e prendersi per mano mentre finalmente guardano il banco per scegliere un contorno ai loro baci.
Sono amanti? Fidanzati,sposati? Che importanza può avere davanti ad una cosa così bella e molto più pulita di qualsiasi situazione possibile.
Sono una bella coppia e lo saranno comunque in ogni condizione.
Fuori, in strada, una giovane coppia si guarda con un'intensità quasi elettrica, tipica dei momenti in cui si è finito di discutere, magari litigare e si cerca un ritorno alla pace nel cuore.
Si guardano con occhi che tradiscono tutte le loro emozioni. Il ragazzo sembra agitato ma porge una mano che chiede di essere accolta. Lei ha uno sguardo leggermente triste ma che tradisce un senso di amore sconfinato.
Chissà come finirà, si abbracceranno, scioglieranno in un bacio la tensione?
Faranno l'amore per poi litigare di nuovo?
Nemmeno questo importa, nulla vale le emozioni vere ed irripetibili, potenti anche se tristi, che hanno vissuto.
Quelle emozioni che, in qualche modo, hanno trasmesso non solo al loro mondo di coppia ma anche a quello fuori, a chi sa cogliere e percepire le espressioni belle del vivere di oggi; soprattutto quelle che vengono dai sentimenti insopprimibili ed indispensabili come l'amore. Quello vero.
64ea3e96-7a10-4d70-80ac-86e686fd4d4c
Un piccolo bar, un posto dove consumare un pasto veloce, anche su di un trespolo di fortuna anziché un traballante ma conteso tavolino. Una piccola fila di persone in coda e, in fondo, una bella donna bionda, alta, elegante. Ha l'aria impaziente di un'attesa importante. E poco dopo la sua attesa si...
Post
17/04/2018 14:22:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Un senso del tempo.

17 agosto 2017 ore 14:17 segnala
il tempo ci saluta ogni giorno allo specchio. Ogni giorno arriva e porta qualcosa per l'immediato o per il futuro:a volte si prende ma spesso si pagherà poi.
Tutto ha un senso che ci sfugge perché spesso non lo troviamo nel cuore o nella testa.
A che ci serve un altro giorno senza ricevere o dare un abbraccio o un bacio.
Che senso ha la giornata se nessuno ti dice più che è stato bello sentirti, vederti, comunque stare insieme a te; senza uno slancio d'amore o un po' del calore che dà l'amicizia.
A che serve pagare i conti al tempo che passa se il tempo passa facendoci pagare conti troppo alti per quello che ci lascia.
Quale senso può avere oggi una solitudine, un vuoto da colmare, un dolore da metabolizzare? Cosa sarà quello che ce li farà dimenticare perché una nuova dimensione ne ha trovato la giustificazione? Si troverà la quadratura del cerchio delle nostre vite?
Ognuno tiene intimamente per se la speranza che questo avvenga, che il dolore nella vita o la vita nel dolore abbia una destinazione utile, un senso nascosto che si rivelerà quando avremo la mente opportunamente aperta e preparata per capirne almeno un po' il senso.
3e847662-75b8-41cd-9dde-8dc78f6a97ce
il tempo ci saluta ogni giorno allo specchio. Ogni giorno arriva e porta qualcosa per l'immediato o per il futuro:a volte si prende ma spesso si pagherà poi. Tutto ha un senso che ci sfugge perché spesso non lo troviamo nel cuore o nella testa. A che ci serve un altro giorno senza ricevere o dare...
Post
17/08/2017 14:17:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Il senso dei ricordi

09 agosto 2017 ore 13:40 segnala
Un ricordo è come uno strumento e, come tale, può avere vari usi, scopi e risultati.
E' come un coltello con cui affettare pane fragrante e profumato ma anche con cui ferire, ferirsi, dare o darsi dolore se non addirittura morte.
Un ricordo può essere come uno strumento che appoggiato sul cuore fa riaffiorare le sensazioni filtrate dalla memoria emotiva o razionale.
Ma se invece di appoggiarlo lo conficchiamo nel cuore fuoriesce tutto il male covato, cicatrizzato, il dolore soffocato dal bello e dal buono che ci convive da una vita.
I ricordi sono pensieri che si impadroniscono dell'anima e a volte la strapazzano, portandola a lacrimare, a sospirare oltre che a rimpiangere il tempo crudele che non aspetta e, a volte, non dà né prime né tanto meno seconde possibilità.
I ricordi vanno maneggiati con cura perché diventeranno reliquie custodite in un forziere spesso inaccessibile pieno di enormi tesori:il cuore.
7177eb1b-2971-4f6b-9853-3a35e2aefd02
Un ricordo è come uno strumento e, come tale, può avere vari usi, scopi e risultati. E' come un coltello con cui affettare pane fragrante e profumato ma anche con cui ferire, ferirsi, dare o darsi dolore se non addirittura morte. Un ricordo può essere come uno strumento che appoggiato sul cuore fa...
Post
09/08/2017 13:40:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Un raggio di sole

05 agosto 2017 ore 06:53 segnala
La vita a volte è piacevolmente sorprendente, stupisce anche chi non si aspetta più nulla o quasi dai giorni che arrivano e scivolano via veloci dal calendario.
Può capitare, tra le varie sorprese, che un raggio di sole entri furtivo e curioso in un'esistenza sofferente così come lo farebbe in una stanza buia.
Il raggio di sole è come un bambino curioso che si avventura spavaldo verso il dove che non conosce,suscitando tenerezza e divertimento per quel suo ardire compunto ma allegro.
Ecco, quella allegria che può entrare in punta di piedi in una vita che non è abituata a frequentarla, suscitando meravigliato ed inaspettato stupore.
Un raggio di sole può illuminare un angolo oscuro e renderlo unico e
nuovo, ma anche superare le nuvole che ingrigiscono una vita che sta perdendo la speranza, portando qualcosa di vivo e di gradevole.
Un piccolo raggio di sole può diventare un fascio di luce che riporta vita e ravviva un fuoco che si stava spegnendo.
4f3d79f6-c77f-42b0-855b-e5009f02dc67
La vita a volte è piacevolmente sorprendente, stupisce anche chi non si aspetta più nulla o quasi dai giorni che arrivano e scivolano via veloci dal calendario. Può capitare, tra le varie sorprese, che un raggio di sole entri furtivo e curioso in un'esistenza sofferente così come lo farebbe in una...
Post
05/08/2017 06:53:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Forever

14 luglio 2017 ore 12:38 segnala
C'erano volte che non riuscivo proprio a smettere di baciarti, di stringerti, di sentire il tuo respiro, le tue braccia intorno a me.
Mi costava troppo smettere di accarezzarti i capelli, di annusare il tuo collo profumato, di bisbigliarti parole che non potevo trattenere e che mai avrei pronunciato ad alta voce.
Vorrei fosse stato per sempre, così.
Avrei voluto che quei momenti fossero stati eterni, che mai con te ci fosse stata distanza di tempo, spazio e, soprattutto, pensieri e sentimenti.
Forever, si forever and ever.
86d6b5fc-9608-4a30-88fe-19ab73719951
C'erano volte che non riuscivo proprio a smettere di baciarti, di stringerti, di sentire il tuo respiro, le tue braccia intorno a me. Mi costava troppo smettere di accarezzarti i capelli, di annusare il tuo collo profumato, di bisbigliarti parole che non potevo trattenere e che mai avrei...
Post
14/07/2017 12:38:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    4