Primo Bacio

26 aprile 2018 ore 21:58 segnala


Era già molto tardi di ritorno dalla gita in montagna ed era buio fuori dai grandi finestrini.
Sull' autobus, luce soffusa, alcuni ragazzi ridevano e scherzavano rumorosamente mentre altri sonnecchiavano gettati sui sedili.

Clotilde era la più giovane della compagnia anche se, a guardarla e a sentirla parlare, dimostrava molto più dei suoi dodici anni.
Stanca, si abbandonò volentieri tra le sue braccia.
Alto e forte, Mauro era bello coi suoi riccioli neri, la barba da fare ed i suoi diciannove anni.
Sfilato il maglione lo aveva ripiegato, posato sul petto ed offerto come guanciale.
Lei si fece ancora più piccola, vi posò il capo e chiuse gli occhi, protetta dai sobbalzi e sorretta
nelle curve dal suo abbraccio.

Fu così dolce.
La cosa più naturale al mondo, quando le labbra di tabacco, aperte di lui andarono a cercare quelle di caramella, socchiuse di lei.
483de6fb-bef6-4cf1-8f77-a0699636ed32
« immagine » Era già molto tardi di ritorno dalla gita in montagna ed era buio fuori dai grandi finestrini. Sull' autobus, luce soffusa, alcuni ragazzi ridevano e scherzavano rumorosamente mentre altri sonnecchiavano gettati sui sedili. Clotilde era la più giovane della compagnia anche se, a gu...
Post
26/04/2018 21:58:52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. leggendolamano 30 maggio 2018 ore 23:49
    Molto dolce

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.