Sturm und Drang

14 maggio 2018 ore 15:56 segnala


Impeto.
Tempesta.

Affonda
la tua faccia
nella mia.

Le mani sulla testa,
mangiami la bocca.

E se sussulto,
braccia,
come fronda
che mi tocca,
non fatemi andar via.

Più non mi trattengo.

La mia mano come foglia,
bagnata di sudore,
poso
sul tuo pazzo cuore.
Oso.

E tanta è la voglia
che svengo.
92eaa493-ce7a-4130-b51f-d14fd2a055f5
« immagine » Impeto. Tempesta. Affonda, la tua faccia nella mia. Le mani sulla testa, mangiami la bocca. E se sussulto, braccia, come fronda che mi tocca, non fatemi andar via. Più non mi trattengo. La mia mano come foglia, bagnata di sudore, poso sul tuo pazzo cuore. Oso. E ta...
Post
14/05/2018 15:56:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. Fragola.amara 14 maggio 2018 ore 19:56
    Non è per niente scontata
    Molto bella!
  2. R.ocknRolla 14 maggio 2018 ore 20:38
    @Fragola, grazie, sono contenta tu abbia apprezzato. buona serata
  3. trenolento 14 maggio 2018 ore 22:02
    :clap :clap :clap
    buona serata
  4. R.ocknRolla 14 maggio 2018 ore 22:04
    @trenolento: anche a te
  5. leggendolamano 15 maggio 2018 ore 10:08
    adoro le tempeste ormonali e la quiete che ne deriva
  6. 04klimo 15 maggio 2018 ore 10:54
    passione

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.