Muffin banane e amaretti

10 febbraio 2017 ore 01:58 segnala





L'idea di questi muffin mi è venuta dalla ricetta del plumcake alle banane che faccio ogni tanto,quando dimentichiamo qualche banana nel porta frutta e diventano troppo mature per essere mangiate.Ho voluto dare un tocco in più aggiungendo il liquore e biscotti all'amaretto.Un dolcino semplice,soffice e profumato che a noi è piaciuto molto.





ingredienti:
2 banane mature-2 uova-340 gr di farina 0-60 gr di fecola di patate-200 gr di zucchero 200 ml di latte-120 gr di burro-1 bustina di lievito per dolci-1 bicchierino di liquore all'amaretto-amaretti per decorare q.b.





Frullare le banane con il latte e ridurle a purea,a parte lavorare con le fruste lo zucchero con le uova.Aggiungere sempre mescolando la purea di banane alle uova con lo zucchero e il burro fatto sciogliere leggermente a bagnomaria ed infine,la farina,la fecola,il lievito setacciati insieme e l'amaretto.Travasare il composto nella teglia dei muffin,oppure nei pirottini,avendo cura di riempirli per 3/4 del loro volume





appoggiare sopra ogni muffin un amaretto.Infornare in forno caldo e cuocere a 170°C per 15-20 minuti,fino a doratura fare sempre la prova stecchino.




Buona merenda!
2cd6483f-7b5e-4736-90dc-d3c1a4ae6b38
« immagine » L'idea di questi muffin mi è venuta dalla ricetta del plumcake alle banane che faccio ogni tanto,quando dimentichiamo qualche banana nel porta frutta e diventano troppo mature per essere mangiate.Ho voluto dare un tocco in più aggiungendo il liquore e biscotti all'amaretto.Un dolc...
Post
10/02/2017 01:58:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Torta matta ai porri e prosciutto.

01 febbraio 2017 ore 14:20 segnala




Sono una dipendente dalla "pasta matta"!Da quando l'ho scoperta,non mi ferma più nessuno.Come ho già scritto in altri post è cosi facile da preparare,cosi versatile da impiegare per i dolci e per i salati e poi...sostituisce meravigliosamente la sfoglia pronta del supermercato che,diciamocela tutta tanto leggera non è!Bastano pochi minuti per impastare questa pasta matta per poi creare buonissime torte salate,come questa ad esempio con porri e prosciutto cotto...una delicatezza.


Ingredienti per la pasta matta:
300 gr di farina0-130 gr di acqua-50 gr di olio di oliva leggero oppure olio di semi di buona qualità-1 cucchiaio di vino bianco (facoltativo)-5 gr di sale.

Ingredienti per il ripieno:
1 porro grande-100 gr di prosciutto cotto-250 gr di panna fresca-2 uova-una noce di burro-sale e pepe.



Preparo la pasta matta,verso la farina in una terrina faccio un buco al centro in cui verso:l'acqua,l'olio,il vino,il sale.Impasto iniziando dal centro e man mano prendo tutta la farina.Continuo ad impastare fino a quando ottengo un bel panetto soffice ed omogeneo che si stacca dalle pareti lasciando le mani pulite,metto il panetto da parte non c'è bisogno del riposo in frigorifero.Nel frattempo mondo e lavo il porro,lo taglio a rondelle e lo faccio appassire dolcemente in una padella con la noce di burro,aggiungo il sale e una spolverata di pepe;spengo e lascio raffreddare.In una ciotola sbatto la panna con le uova,il prosciutto tagliato a listarelle,il porro e se è necessario un pò di sale.





Stendo la pasta matta in una tortiera foderata con carta forno,bucherellandola con una forchetta per evitare che si gonfi in cottura.





Verso il composto livellandolo bene.Faccio un bordino tutto intorno alla torta,se voi avete tempo e voglia,potete realizzare altre decorazioni e sempre gratificante portare in tavola una bella torta decorata.





Inforno la torta salata in forno caldo a 170°C ventilato per 30-40 minuti dipende sempre dal forno,comunque finchè la torta diventa bella dorata.Sforno lasciando intiepidire la torta,prima di servirla a tavola.




Buon appetito!
80b0de95-f9c5-477a-8175-0a02d2447524
« immagine » Sono una dipendente dalla "pasta matta"!Da quando l'ho scoperta,non mi ferma più nessuno.Come ho già scritto in altri post è cosi facile da preparare,cosi versatile da impiegare per i dolci e per i salati e poi...sostituisce meravigliosamente la sfoglia pronta del supermercato che,...
Post
01/02/2017 14:20:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Ciabattine di semola di grano duro rimacinata

25 gennaio 2017 ore 03:07 segnala


Queste ciabattine di semola di grano duro rimacinata,sono una ricetta strepitosa copiata da Katia Gatti.In realtà dovrebbero essere dei bocconcini,ma mio marito adora il pane senza troppa mollica ed allora ho trasformato dei bocconcini in ciabattine.Che ne dite del risultato?Se amate ancora il sapore del pane semplice, del suo profumo intenso e della sua fragranza,non perdetevi l'occasione di preparare con le vostre mani queste fantastiche ciabattine.





Ingredienti per la biga:
200 gr di farina tipo 1 oppure farina 0-140 gr di acqua-2 gr di lievito di birra.

Ingredienti per l'impasto:
800 gr di semola rimacinata di grano duro-500 gr di acqua-3 gr di lievito di birra-35 gr di olio extravergine di oliva-20 gr di sale.





In giorno prima preparo la biga,impastando la farina l'acqua ed il lievito di birra formando un panetto liscio,che metto a maturare in un luogo caldo 18-20°C per 16-20 ore.Nel boccale dell'impastatrice, verso la semola,tutta la biga ed aziono la macchina.Incomincio ad impastare versando lentamente,l'acqua dove avrò sciolto il lievito di birra,successivamente l'olio ed infine il sale.Deve venire un impasto morbido e ben incordato.Metto l'impasto in una ciotola unta di olio,lo copro e lo metto a riposare per 20 minuti circa in un luogo caldo,oppure nel forno con la lucina accesa.




Rovescio l'impasto sul piano ben infarinato di abbondante semola cospargo con altra semola e con le mani allargo delicatamente senza sgonfiare troppo l'impasto, cercando di ricavarne un quadrato.




Con un tagliapasta ricavo tanti piccoli rettangoli






e li metto a lievitare coperti per una o due ore fino al raddoppio su teglie rivestite di carta forno.Inforno le ciabattine in forno molto caldo a 220-230°C con pentolino d'acqua fredda in basso per creare vapore.Cuocio le ciabattine 12-15 minuti.





Per avere i panini di un bel colore dorato cuocili in 12 minuti,ma dopo i primi 10 minuti togli il pentolino d'acqua.Per averli di un colore più scuro,cuocili in 15 minuti,ma dopo i primi 10 minuti,togli il pentolino d'acqua.




Tutto il profumo del pane....
22d4b15e-48a2-4a80-8617-d5d71f70f393
« immagine » Queste ciabattine di semola di grano duro rimacinata,sono una ricetta strepitosa copiata da Katia Gatti.In realtà dovrebbero essere dei bocconcini,ma mio marito adora il pane senza troppa mollica ed allora ho trasformato dei bocconcini in ciabattine.Che ne dite del risultato?Se amate...
Post
25/01/2017 03:07:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Muffin ai mirtilli

20 gennaio 2017 ore 02:37 segnala




Finalmente sono riuscita ad acquistate la teglia per cuocere in forno i muffin...e che faccio non la provo?Non avendo nessuna ricetta specifica per la preparazione dei muffin,ho pensato di utilizzare quella dell'infallibile "torta leggera" che non mi tradisce mai.Avevo già dato per scontato il risultato che avrei ottenuto e cosi è stato. Muffin soffici e profumati per molti giorni e poi si realizzano in un lampo.Buoni dalla colazione al the,diventano un dolcissima pausa per ogni ora della giornata.





Ingredienti:
250 gr di mirtilli-200 gr di farina 0-2 uova-130 gr di zucchero-250 ml di panna fresca-1 bustina di lievito per dolci-estratto di vaniglia-zucchero a velo.


In una terrina con le fruste elettriche,oppure nella planetaria monto le uova con lo zucchero fino a farle diventare gonfie e spumose.Incorporo poco alla volta la farina setacciata con il lievito e sempre continuando a montare aggiungo piano la panna fresca non montata.Verso il composto a cucchiaiate nei pirottini da muffin, distribuisco sopra ogni pirottino i mirtilli che in cottura scenderanno sul fondo.





Metto in forno a 180°C statico per 10-15 minuti (dipende sempre dal forno)vale sempre la prova stecchino.





Sforno i muffin,li lascio raffreddare completamente prima di spolverarli con lo zucchero a velo.




Buon dessert!
146b922a-18c6-4d1f-9eec-7e76e9008837
« immagine » Finalmente sono riuscita ad acquistate la teglia per cuocere in forno i muffin...e che faccio non la provo?Non avendo nessuna ricetta specifica per la preparazione dei muffin,ho pensato di utilizzare quella dell'infallibile "torta leggera" che non mi tradisce mai.Avevo già dato pe...
Post
20/01/2017 02:37:03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Lonza di maiale alla melagrana

12 gennaio 2017 ore 02:50 segnala




Uno dei secondi "forti" del Natale appena passato, è stato questo arrosto.Un arrosto un pò diverso dal solito per la presenza della melagrana ma devo dire davvero molto,ma molto gustoso.Era da molto tempo che desideravo usare questo meraviglioso frutto nella preparazione di un piatto,magari di carne.Il caso vuole che qualche giorno prima di Natale guardando la tv,vedo la Benedetta Parodi che prepara proprio questa lonza quindi,mi sono detta:perchè no?A noi e ai nostri ospiti è piaciuta cosi tanto che mi hanno chiesto la ricetta e l'hanno replicata con successo.




Ingredienti:
800 gr di lonza di maiale-200 gr di pancetta tesa a fette non affumicata-200 gr di cipolline borettane-rosmarino qb-mezzo bicchiere di vino bianco-2 melagrane-olio di oliva-sale-pepe-una noce di burro.





Sigillare la carne in padella rosolandola con burro e olio.Togliere la carne dalla padella e adagiarla su un tagliere.Avvolgerla completamente nelle fette di pancetta e legarla bene con lo spago come si farebbe per un comune arrosto.Rimettere la lonza nella stessa padella,rosolarla insieme alle cipolline e al rosmarino per qualche minuto sfumare con il vino,salare poco,pepare e unire il succo di 1 melagrana precedentemente spremuta,e qualche chicco.Togliete la lonza dal fornello e continuate la cottura nel forno caldo a 180C° per 40 minuti circa.





Servirla a fette con le cipolline,decorando con altri chicchi di melagrana.





Non fate cuocere troppo la carne in forno,perchè diventa dura.Se possedete un termometro da cucina,usatelo per misurare la cottura dell'arrosto.Infilzate l'arrosto con la sonda del termometro,se al "cuore" misura 65°C la vostra carne è cotta.




Buon appetito!
efaa9687-9fcd-40fb-b042-ed4ac76f5191
« immagine » Uno dei secondi "forti" del Natale appena passato, è stato questo arrosto.Un arrosto un pò diverso dal solito per la presenza della melagrana ma devo dire davvero molto,ma molto gustoso.Era da molto tempo che desideravo usare questo meraviglioso frutto nella preparazione di un piat...
Post
12/01/2017 02:50:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    17

Frolle all'arancia con confettura alla rosa canina

06 gennaio 2017 ore 03:35 segnala




Vi ricordate quando tempo fa sequestrai per ore tutta la famiglia in cucina per preparare la confettura di rosa canina e,vi avevo scritto che ci avrei farcito i biscotti natalizi?Ecco cosi ho fatto!Cosa posso dire,se non che sono biscotti fantastici,e che si sposano alla perfezione con la confettura di rosa canina.Provate almeno una volta a realizzare questi raffinati biscotti.La frolla di questi biscotti è la stessa che abbiamo usato per preparare l'alberello natalizio.





Ingredienti:
250 gr di farina00-150 gr di ottimo burro-100 gr di zucchero a velo-40 gr di tuorlo 1/2 bacca di vaniglia-1 gr di sale fino-buccia di 1 arancia grattugiata q.b.-confettura alla rosa canina





Lavorare in una planetaria con la foglia,lo zucchero a velo con il burro morbido, senza montarli.Aggiungere il tuorlo,il semi della mezza bacca di vaniglia,la buccia dell'arancia grattugiata,la farina ed il sale.Lavorare il composto pochissimo, giusto il tempo per ottenere un impasto omogeneo.Togliere l'impasto dalla planetaria,creare un panetto avvolgerlo nella pellicola e riporlo in frigo per almeno 4 ore,se è possibile anche una notte intera.Trascorso questo tempo, riprendere il panetto dal frigo,ammorbidirlo leggermente con le mani per farlo tornare della giusta consistenza senza scaldarlo troppo.Spolverare con la farina un piano di lavoro,stendere la frolla di uno spessore di 5 mm circa.




Imprimere le formine sulla frolla e ricavarne dei biscotti.Io ho acquistato delle formine molto belle,che imprimono contemporaneamente anche il biscotto in mezzo





in mancanza usate un taglia biscotti più piccolo sempre a forma di cuore o di stella. Posizionare i biscotti su placche da forno insieme ai ritagli dei biscotti





ed infornarli a 180°per 10 minuti circa,non devono assolutamente scurire.Sfornare i biscotti ma lasciarli sulle placche fino al completo raffreddamento,perchè i biscotti caldi sono fragilissimi.





Farcire la base di ogni biscotto mettendo un pò di confettura al centro e chiudere con il biscotto forato.Decorate ogni biscotto con un cuoricino oppure una stellina.






Questi biscotti si conservano in una scatola anche per un mese,ovviamente senza la confettura.
e54e8952-9852-46ef-ac17-fcb9e0c64dc1
« immagine » Vi ricordate quando tempo fa sequestrai per ore tutta la famiglia in cucina per preparare la confettura di rosa canina e,vi avevo scritto che ci avrei farcito i biscotti natalizi?Ecco cosi ho fatto!Cosa posso dire,se non che sono biscotti fantastici,e che si sposano alla perfezione...
Post
06/01/2017 03:35:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Il mio panettone con gocce di cioccolato

05 gennaio 2017 ore 19:41 segnala


Eccomi qui!
La figlia della forchettina all'opera! Dovete sapere che quest'anno ho voluto cimentarmi nel panettone! Non sono abbastanza esperta per poter anche solo sperare di gestire il lievito madre, ma ho trovato, sotto consiglio di mia mamma, una ricetta di Viva la Focaccia, del panettone con il lievito di birra. E perchè non provare e a farlo? Inutile dire che ho sfogato il mio lato meneghino e via, ecco che sono diventata la “panettoncina” di casa. Mi sono innamorata del risultato e del lavoro che ho fatto.. che dire? Vi lascio la ricetta e vi auguro buone feste.

NB: essendo un “grande lievitato” il panettone, si compone di più passaggi in cui è obbligatoria la planetaria o impastatrice. I tempi di lievitazione sono indicativi, infatti fa fede il famoso “raddoppio” del composto. Ci vorranno molte ore, quindi vi consiglio di fare questa ricetta con tanta pazienza.
ATTENZIONE!! Le uova ed il burro non vanno mai freddi, e c'è spesso il rischio che l'impasto si surriscaldi troppo, in quel caso, smettete di impastare e mettetelo in frigo per 10 minuti, non deve mai superare il 26 gradi. ( misurate con il termometro a sonda)

Ingredienti:
PER LA BIGA:
60 g Farina Manitoba (W350)- 12 g lievito di birra oppure 4 g lievito secco - 30 g acqua
PRIMO IMPASTO
90 g Biga- 156 g Farina Manitoba – 104 g farina 00- 70 g Burro a temperatura ambiente - 70 g Zucchero - 2 Rossi d’uovo- 170 g Acqua
SECONDO IMPASTO
Il Primo impasto
36 g Farina manitoba – 24g farina 00 -20 g Burro a pomata - 60 g Zucchero -20 g Miele
2 Rossi d’uovo - 3 g Sale – 150g di gocce di cioccolato fondente - Aroma vaniglia- la scorza grattugiata di mezza arancia e mezzo limone

Prepariamo la biga. Io ho iniziato con la biga a mezzanotte del primo giorno, impastando la farina manitoba con il lievito sciolto nell'acqua a temperatura ambiente. Lavoriamo l'impasto per almeno 10 minuti, in modo che si attivi bene il lievito. Una volta impastato, riponiamolo coperto in un contenitore ermetico per almeno 8 ore a temperatura ambiente.

Grazie alla mano della mia mamma che mi ha impastato la biga!


La mattina, prendiamo la biga lievitata ed impastiamo nella planetaria con l'acqua a temperatura ambiente. Quando l'impasto sta assorbendo l'acqua, aggiungiamo la farina manitoba mescolata con la 00, a cucchiai nella planetaria in funzione. Quando la farina è completamente assorbita, aggiungiamo uno alla volta i tuorli dell'uovo a temperatura ambiente. Faccio lavorare la planetaria a velocità media, fino a quando la pasta non si stacca dai bordi, a questo punto aggiungiamo lo zucchero. Facciamo lavorare bene la planetaria, e quando lo zucchero è ben assorbito dall'impasto, aggiungiamo il burro a pezzetti a temperatura ambiente. Questo passaggio è abbastanza lungo, ci vorranno in media 30 minuti in cui l'impasto dovrà assorbire il burro. Una volta pronto, riponete l'impasto a lievitare in un contenitore ermetico ad una temperatura stabile tra i 28°- 30°.



Se non avete una camera di lievitazione, potete tenere l'impasto nel forno spento ma con la lucina accesa, questo dovrebbe garantire un minimo di 28°. Lasciamo lievitare per 4-8 ore finché non triplica di volume.



Prendiamo l'impasto lievitato e lo impastiamo con la farina 00, manitoba ed il miele. Quando sarà ben amalgamato, aggiungiamo il sale, aspettando che si stacchi dalle pareti per aggiungere lo zucchero. Lasciamo lavorare fino ad assorbimento per poi aggiungere i tuorli dell'uovo uno alla volta. Aggiungiamo gli aromi e quando l'impasto si stacca nuovamente dalle pareti, allora aggiungiamo il burro a pomata. Questa lavorazione in totale dovrà durare non più di una quarantina di minuti. Verifichiamo l'incordatura del panettone



e poi aggiungiamo le gocce di cioccolato. Prendiamo l'impasto e lo disponiamo su di un piano di lavoro leggermente infarinato, e gli facciamo un paio di pieghe e poi lo lasciamo puntare sul piano per 45 minuti.



Riprendiamo l'impasto e gli diamo un altro paio di pieghe e lo riponiamo in un pirottino da panettone. ATTENZIONE! Questa ricetta è per un chilo di panettone. Calcolate sempre che, per realizzare la cupola del panettone, bisogna , in base allo stampo, calcolare il 10% di impasto in più.
Mettiamo a lievitare il nostro panettone ad una temperatura costante fra i 28° e i 30° con un pentolino d'acqua in modo da rendere umido l'ambiente. Ci vorranno fra le 3 alle 8 ore, o comunque fino a quando l'impasto non arriva ad un centimetro dal bordo dello stampo di carta. Non fatelo lievitare oltre, sennò crollerà in cottura.
Quando l'impasto sarà lievitato, con attenzione lo esponiamo all'aria per 15-20 minuti in modo che faccia la pelle.



Io non ho fatto la croce sul panettone, ma se volete farla, potete prendere una lametta ed incidere la pelle del panettone con delicatezza, in una croce, in cui al centro ponete un pezzettino di burro.
Scandiamo il forno a 190° e mettiamo il panettone a cuocere a questa temperatura per 8 minuti, poi abbassiamo il forno per continuare la cottura a 170° per 45 minuti. Se colora troppa superficie mettiamo un foglio di stagnola sopra, per impedire che si dori troppo. Con il termometro verifichiamo la cottura, se è a 94° al cuore, il panettone è cotto. Lo tiriamo fuori dal forno e lo infilziamo alla base con due ferri da calza che ci aiuteranno a tenerlo capovolto per almeno 10 ore,



durante il raffreddamento. Quando sarà freddo completamente lo riponiamo in un sacchetto per alimenti, in cui abbiamo vaporizzato all'interno un po' di alcool alimentare.





Interno

Auguri!
7f543df6-8420-47dd-accc-2be88ebdc959
« immagine » Eccomi qui! La figlia della forchettina all'opera! Dovete sapere che quest'anno ho voluto cimentarmi nel panettone! Non sono abbastanza esperta per poter anche solo sperare di gestire il lievito madre, ma ho trovato, sotto consiglio di mia mamma, una ricetta di Viva la Focaccia, del ...
Post
05/01/2017 19:41:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Baileys Homemade

03 gennaio 2017 ore 23:10 segnala




Voglio presentarvi una crema al whisky da fare in casa a dir poco strepitosa!!Avevo la ricetta da circa un anno e per queste festività ho deciso che la persona più adatta a realizzare questa crema in fondo era mio marito,infatti è lui "l'alchimista" di casa.Con poca spesa e pochi ingredienti,si riesce ad ottenere una crema uguale al mitico baileys.Nulla da bollire o da lasciare macerare per giorni, si mescola tutto insieme per pochi secondi,si mette nelle bottiglie e subito in frigo,pronto per essere bevuto.Inutile dire che è peggio di una droga,non smetteresti mai di berlo.Ottimo regalo da fare agli amici,farete sempre un figurone. La ricetta gira in rete,chissà chi è il vero autore di questa bontà?

Note:la panna a lunga conservazione UHT non è altro che la panna da montare per dolci,che trovate nello scaffale del supermercato vicino alla panna da cucina.Non usare assolutamente la panna da cucina e nemmeno la panna fresca.Questa crema di whisky,si conserva in frigorifero per un mese circa.




ingredienti:
260 gr di latte condensato-325 gr di panna UHT a lunga conservazione 150 gr di whisky-65 gr di caffè amaro


Preparare questo liquore è semplicissimo,preparate tutti gli ingredienti già dosati.




In un recipiente versate la panna a temperatura ambiente senza montarla ed aggiungete mescolando con una frusta il latte condensato.A questo punto aggiungete il whisky ed il caffè.





Versate il liquore nelle bottiglie filtrandolo con un passino stretto, perchè potrebbero esserci dei piccoli grumi di panna.Chiudete le bottiglie e conservate in frigorifero.





Consiglio di lasciarlo riposare qualche giorno in frigo prima di berlo,so che sarà difficile resistere..... :-)

Alberello di pasta frolla all'arancia

29 dicembre 2016 ore 02:22 segnala




Visto il successo che ha avuto in casa mia l'alberello di biscotti che io e mia figlia,abbiamo preparato l'anno scorso,abbiamo voluto replicare anche quest'anno. Questa volta è stato molto più semplice dato che ho trovato tutto il set delle formine alla lidl per pochi euro.





A differenza del nostro primo albero dove abbiamo misurato la dimensione di ogni stella che doveva essere a scalare e vi assicuro non è stato semplice..ritagliarle sul cartoncino e successivamente ricoprirle di stagnola,per poi usarle per ritagliare le sagome sulla frolla,insomma un lavoraccio.La frolla meravigliosa che abbiamo usato è quella di fables per i biscotti di vetro,l'unica variazione che abbiamo fatto è stata quella di aggiungere la buccia grattugiata dell'arancia al posto di quella del limone.

Note:potete usare questa frolla per fare i vostri biscotti,se ben conservati in una scatola durano 1 mese senza cambiare di sapore.Io uso il burro tedesco,oppure quello bavarese perché li trovo i migliori in assoluto.La frolla l'abbiamo preparata con la planetaria,ma si può fare anche a mano





Ingredienti:
250 gr di farina00-150 gr di ottimo burro-100 gr di zucchero a velo-40 gr di tuorlo 1/2 bacca di vaniglia-1 gr di sale fino-buccia di 1 arancia grattugiata q.b.

Ingredienti per la ghiaccia reale:
1 albume d'uovo a temperatura ambiente- 125 gr di zucchero a velo-qualche goccia di limone-confettini al cioccolato

Lavorare in una planetaria con la foglia,lo zucchero a velo con il burro morbido, senza montarli.Aggiungere il tuorlo,il semi della mezza bacca di vaniglia,la buccia dell'arancia grattugiata,la farina ed il sale.Lavorare il composto pochissimo, giusto il tempo per ottenere un impasto omogeneo.Togliere l'impasto dalla planetaria,creare un panetto avvolgerlo nella pellicola e riporlo in frigo per almeno 4 ore,se è possibile anche una notte intera.Trascorso questo tempo, riprendere il panetto dal frigo,ammorbidirlo leggermente con le mani per farlo tornare della giusta consistenza senza scaldarlo troppo.Spolverare con la farina un piano di lavoro,stendere la frolla di uno spessore di 5 mm circa.Con le formine dell'alberello imprimerle sulla frolla per ricavarne dei biscotti.





Posizionare i biscotti su placche da forno ed infornarli a 180°per 10 minuti circa,non devono assolutamente scurire.Sfornare i biscotti ma lasciarli sulle placche fino al completo raffreddamento,perchè da caldi sono fragilissimi.A questo punto,preparate la ghiaccia reale:in una ciotola con le fruste elettriche,montate l'albume con lo zucchero a velo e le gocce di limone,fino ad ottenere un composto molto lucido e denso.Se la ghiaccia risulta ancora troppo liquida,questo potrebbe dipendere anche dalla grandezza dell'albume,potete aggiungere altro zucchero a velo fino a quando il composto risulta denso al punto giusto.





Trasferite la ghiaccia in una sac à poche praticando un taglio sulla punta, non troppo grande!Ecco arrivato il momento di comporre il vostro albero,





iniziando dal biscotto più grande fermandoli tra di loro con un po' di ghiaccia per rendere più stabile l'alberello.





quando l'albero sarà completato,potete decorarlo con la glassa e i confettini di cioccolato.





Conservate l'alberello in un sacchetto, tipo quelli che si usano per il panettone,oppure come ho fatto io gli ho appoggiato sopra una campana di vetro di una tortiera.in questo modo durerà anche un mese.
5f300a94-ab13-41bc-8902-b7e7386d1696
« immagine » Visto il successo che ha avuto in casa mia l'alberello di biscotti che io e mia figlia,abbiamo preparato l'anno scorso,abbiamo voluto replicare anche quest'anno. Questa volta è stato molto più semplice dato che ho trovato tutto il set delle formine alla lidl per pochi euro. « im...
Post
29/12/2016 02:22:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Tortelli di barbabietola ripieni di patate e spinaci

24 dicembre 2016 ore 00:47 segnala



Se volete stupire i vostri ospiti,per queste festività,portate in tavola questi tortelli di barbabietola.Diversi nella forma e nell'insolito colore rosa,strapperanno un'esclamazione di stupore da parte di tutti.





Sono tortelli con un ripieno semplice di patate e spinaci,serviti con un condimento molto sfizioso a base di scalogno,salsiccia e spinacini freschi.Naturalmente si posso preparare anticipatamente,congelarli(come ho fatto io) e all'ultimo momento,tuffarli in acqua bollente.



ingredienti:
250 gr di farina di semola di grano duro-250 gr di farina0-2 uova grandi-250 gr di barbabietola lessa-un filo di olio-sale.

Per il ripieno:
3 patate medie lesse-260 gr di spinaci già cotti e strizzati-50 gr di albume d'uovo-60 gr di parmigiano grattugiato-sale-pepe-noce moscata.


Prima di ogni cosa mi occupo di lessare le patate e di passarle allo schiacciapatate quando sono ancora calde e le tengo da parte.In un'altra casseruola cuocio gli spinaci per pochi minuti.Appena saranno cotti,li strizzo bene e li trito con un coltello.in una terrina raccolgo le patate precedentemente schiacciate e gli spinaci tritati.Aggiungo l'albume,il parmigiano,la noce moscata,il sale ed il pepe.Mescolo bene tutti gli ingredienti cercando di ottenere un impasto ben compatto:lo copro con la pellicola e lo tengo in fresco.





In una terrina mescolo le farine,aggiungo le uova e la barbabietola frullata,l'olio e il sale.





Impasto fino ad ottenere un panetto di una bella consistenza liscio e compatto.Lo avvolgo nella pellicola e lo metto in frigo a riposare almeno per 1 ora.






Passato il tempo del riposo,riprendo il panetto dal frigo,lo stendo e con la macchinetta della pasta, creo delle sfoglie.Usando lo stampo dei tortelli al contrario,coppo un cerchio,se non avete lo stampo potete usare un bicchiere oppure un taglia biscotti.






Posiziono il cerchio di pasta sullo stampo,nel centro inserisco il ripieno,lo chiudo in due creando un tortello.





continuo cosi fino ad esaurire tutti gli ingredienti e man mano sistemo i tortelli si vassoi spolverati di farina.
I tortelli si possono conservare in frigo per uno massimo due giorni,oppure congelarli.

c8ba70ab-6a44-4287-80c2-d94666dae68c
« immagine » Se volete stupire i vostri ospiti,per queste festività,portate in tavola questi tortelli di barbabietola.Diversi nella forma e nell'insolito colore rosa,strapperanno un'esclamazione di stupore da parte di tutti. « immagine » Sono tortelli con un ripieno semplice di patate e sp...
Post
24/12/2016 00:47:37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment