Gamberi croccanti in finta pasta kataifi

22 agosto 2014 ore 01:13 segnala





Un altro modo per gustare un aperitivo di pesce è quello di fare i gamberi fritti
in pasta kataifi,anche se mi rendo conto che non è di facile reperibilità.
La pasta kataifi,è una preparazione a base di farina e acqua.
Trattasi di una pasta fillo tagliata a fili sottilissimi,come capelli d'angelo,
che sa rendere piatti dolci e salati croccanti e gustosi.E' un ingrediente tipico
della cucina greca e medio orientale.
Insomma come avrete capito è tanto buona quanto introvabile.
Io in alternativa ho usato i comunissimi spaghetti di riso che oramai si trovano in tutti i supermercati.
Se devo essere sincera, anche con gli spaghetti di riso,i gamberi sono venuti ugualmente morbidi e succosi.





ingredienti:

Gamberi-spaghetti di riso-olio per friggere-sale-soia oppure altre salse a piacere.


Metto in ammollo gli spaghetti in acqua fredda quel tanto che basta per renderli flessibili per riuscire ad avvolgerli intorno ai gamberi.





Sguscio i gamberi lasciando solo la "codina",tolgo il filetto nero sulla schiena.Li lavo e li asciugo con la carta assorbente.Asciugo anche gli spaghetti.




Avvolgo un ciuffo di spaghetti intorno ai gamberi





friggendoli in olio bollente.





Scolo su carta assorbente,spolverizzo di sale e li servo immediatamente accompagnati dalla salsa di soia.




Se si usa la salsa di soia non salare i gamberi.
Buon appetito.


LA PASTA KATAIFI



Metto la ricetta dei gamberi in pasta Kataifi.

Ingredienti:

pasta Kataifi-gamberi- uovo sbattuto-olio di oliva-sale.

Sguscio i gamberi lasciandogli solo la "codina",tolgo il filetto nero sulla schiena.
Li lavo e li asciugo con la carta assorbente.Immergo i gamberi nell'uovo sbattuto con un pò di sale, avvolgo ogni gambero in un ciuffo di pasta Kataifi.Li dispongo in una teglia con carta forno,irrorandoli con un filo d'olio d'oliva e li passo in forno caldo per una decina di minuti.
In alternativa si possono anche friggere.
0293cfe2-635b-4bfc-939c-f8b9041897ca
« immagine » Un altro modo per gustare un aperitivo di pesce è quello di fare i gamberi fritti in pasta kataifi,anche se mi rendo conto che non è di facile reperibilità. La pasta kataifi,è una preparazione a base di farina e acqua. Trattasi di una pasta fillo tagliata a fili sottilissimi,come ...
Post
22/08/2014 01:13:31
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. a.Qa 22 agosto 2014 ore 16:38
    devo essere buoni...
    ma non fanno per me... troppe calorie... e poi sono allergica alla soia...
    ciao bella...
    una cosa pero' la voglio fare.. provare a mangiare con i bastoncini cinesi..
    deve essere uno sfizio...
  2. ROSE.64 23 agosto 2014 ore 00:25
    Mangiare con le bacchette è un vero spasso!La "fissata" di casa è mia figlia che le usa quasi ogni giorno ed è bravissima.Poi c'è papino che anche lui si difende bene.Ma la vera frana sono io!!! Io sono uno spasso unico...non sai le prime volte com'era difficile tenere staccate le bacchette,riuscire a prendere qualche boccone dalla ciotola e portarselo alla bocca.Ma dopo tanto allenamento sto migliorando.Tanto che,mia figlia mi ha regalato due bacchette personalizzate acquistate per me in centro a milano in un negozio giapponese.Comunque si,mangiare con le bacchette è una figata pazzescaaaaa!!Ciaaooo. :kissy
  3. a.Qa 23 agosto 2014 ore 09:17
    siiiiiiiiii devo provarci...
    si... magari per il brodino cosi è piu' facile la dieta :many
    ciao bella
  4. ROSE.64 24 agosto 2014 ore 01:23
    Già..già:many ciao bellaaaaaaaa :bye
  5. Lessien 24 agosto 2014 ore 22:16
    adoro i gamberetti e lì farò così. Un abbraccio. Ciao
  6. ROSE.64 24 agosto 2014 ore 23:54
    Grazie Lessien :-)) se poi ti va,fammi sapere come sono venuti. :ciao
  7. Lessien 25 agosto 2014 ore 00:27
    :many certo! (ma sicuramente no saranno come i tuoi!) Abbraccio
  8. ROSE.64 25 agosto 2014 ore 00:32
    Invece credo che saranno belli e sicuramente più dei miei.
    E se ti vengono brutti...beh,l'importante che siano buoni da mangiare.
    Ciao cara. :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.