I cardi fritti della vigilia di Natale

18 gennaio 2019 ore 01:33 segnala




I cardi mi ricordano tanto le feste natalizie,per l'esattezza il giorno di Natale.Si, perch noi da buoni meridionali come tradizione comanda,la vigilia di natale la si passa a friggere.E via di pesce e di verdure pastellate,come se dovessimo sfamare un reggimento!L'usanza pi comune per chi nato e cresciuto in una corte, quella di portare alla vicina un piatto..un assaggio della prelibatezza che hai preparato.Ma questo si deve moltiplicare per tutte le vicine di casa,diciamo pi intime.E cosi,nella notte santa,mentre si aspetta che nasca Ges,c' un via vai di gente che passa da una casa all'altra donando e ricevendo piatti con ogni genere e di prelibatezze.In poche ore hai sul tavolo della cucina una distesa di piatti con dentro pietanze di ogni genere compresi i dolci.Tra questi c'erano sempre i cardi, che venivano mangiati subito caldi,caldi perch si s il cardo freddo sa di olio.E a che ora lo volevi mangiare?Logico appena la vicina te lo portava.Potevano essere le nove oppure le undici di sera non aveva molta importanza e finiva che a mezzanotte, tra un brindisi e l'altro mangiavi cardi e panettone.





Ingredienti:
1 gambo di cardi-200 gr di farina 00-200 gr di farina di riso-acqua frizzante ghiacciata-olio per friggere-sale.


Lavo bene i cardi sotto l'acqua corrente li mondo.Con un coltello gli tolgo i fili come si fa per il sedano e li taglio a pezzi.Cuocio i cardi in pentola a pressione con acqua salata per 10-20 minuti,dipende sempre dai cardi se sono piccoli e teneri. Appena sono cotti,li scolo e li lascio raffreddare in un piatto.





A parte in una ciotola preparo la pastella.Mescolo insieme le due farine e il sale, aggiungo gradualmente l'acqua ghiacciata fino ad ottenere una pastella sostenuta. Verso l'olio in una padella e lo porto a temperatura di 160C.Intingo i cardi nella pastella





man mano li friggo nell'olio bollente fino a doratura.Scolo i cardi su carta assorbente da cucina per togliere l'eccesso di olio





successivamente li porto in tavola in un piatto riscaldato,perch si sa...i cardi vanno mangiati caldi.





Nota:preferisco cuocere i cardi nella pentola a pressione per dimezzare i tempi di cottura.Io ho usato farina 00 e farina di riso per avere una pastella leggera,se desiderate potete usare solo farina 00.
68ee9730-112c-4a45-a09d-1d079d1a64cb
immagine I cardi mi ricordano tanto le feste natalizie,per l'esattezza il giorno di Natale.Si, perch noi da buoni meridionali come tradizione comanda,la vigilia di natale la si passa a friggere.E via di pesce e di verdure pastellate,come se dovessimo sfamare un reggimento!L'usanza pi comu...
Post
18/01/2019 01:33:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.