La pastiera napoletana

09 aprile 2018 ore 03:09 segnala





A Pasqua,sulla mia tavola non poteva mancare la pastiera napoletana!Ho scelto una ricetta infallibile presenta nel 2012 da Benedetta Parodi,che in quell'occasione ha ospitando i fratelli Boccia,i celebri pasticceri napoletani.E'una frolla profumata e deliziosa,che racchiude uno scrigno di morbido ripieno a base di ricotta e canditi.







La leggenda narra...che sette tra le più belle fanciulle del golfo,situato tra Posillipo ed il Vesuvio,portarono dei doni a Partenope.La bella sirena dalla voce melodiosa,ogni primavera emergeva dalle acque e cantava con la sua voce melodiosa, per salutare la gente del golfo.Le fanciulle donarono alla sirena:la farina che rappresentava la ricchezza della campagna,la ricotta omaggio dei pastori,le uova che sono il simbolo della vita che si rinnova.Il grano bollito nel latte che sono i due regni della terra,l'acqua dei fiori di arancio che è il profumo della primavera. Spezie e i canditi che rappresentano i popoli lontani nel mondo,infine lo zucchero, in omaggio alla dolcezza del canto di Partenope.La sirena felice dei doni,li prese si inabissò.Depose le offerte preziose ai piedi degli Dei che,inebriati dal soavissimo canto della sirena,li mescolarono insieme creando un dolce soave come la bellissima Partenope.Nacque la pastiera napoletana,un dolce tipico di Napoli e di tutto il sud italia.Un dolce che è diventato un simbolo nel mondo.







Ingredienti per la pasta frolla:
200 gr di zucchero-200 gr di burro morbido-1 baccello di vaniglia-2 uova-sale-500 gr di farina-5 gr di lievito per dolci.


Ingredienti per il ripieno:
200 gr di grano cotto-200 gr di ricotta-200 gr di zucchero-2 uova-50 gr di arancia e cedro canditi-2-3 gocce di essenza di fiori d’arancio-1 baccello di vaniglia-zucchero a velo qb.


Preparo la frolla,mettendo in una ciotola il burro morbido con la polpa della vaniglia e lo zucchero.Comincio ad amalgamare aggiungendo le uova ed il sale e man,mano la farina con lievito setacciati insieme,lavoro poco la frolla per non surriscaldarla.Avvolgo il panetto nella pellicola e lo metto in frigo a riposare per almeno 8 ore,meglio per una notte intera.Preparo il ripieno:in una ciotola passo la ricotta sgocciolata al setaccio.Aggiungo lo zucchero,la polpa della vaniglia,il grano,l'essenza di fiori di arancio e i canditi,comincio a mescolare con un cucchiaio gli ingredienti,unisco infine le uova sbattute a a parte con una frusta.







Passato il tempo del riposo in frigo,riprendo la frolla e la tiro con il mattarello.Fodero uno stampo imburrato da pastiera da 25 cm di diametro con uno strato di circa 5 mm di pasta frolla.Buco il fondo con i rebbi di una forchetta.







Riempio la frolla con il composto di ricotta in modo uniforme.Ricavo con il mattarello dalla frolla avanzata delle strisce di circa 1,5 centimetri di larghezza e 3 mm di spessore e le stendo sul ripieno facendole aderire ai bordi,creando la classica greca inconfondibile della pastiera.







Cuocio a 170°C in forno statico per 1 ora circa,io ho misurato con un termometro da cucina la pastiera al cuore ed era 92°C e per me era cotta.A cottura ultimata la faccio raffreddare,la sformo su un piatto da portata spolverizzandola con zucchero a velo.

Note:la pastiera si prepara qualche giorno prima di Pasqua e si conserva in un luogo fresco per molti giorni.Vietato conservarla in frigo,perchè diventa una schifezza.Sicuramente vi avanzerà della frolla,potete congelarla e usarla al momento opportuno,oppure fatene dei biscottini sono strepitosi!




f7ed23af-acd9-45d5-af82-89d8242a0d46
« immagine » A Pasqua,sulla mia tavola non poteva mancare la pastiera napoletana!Ho scelto una ricetta infallibile presenta nel 2012 da Benedetta Parodi,che in quell'occasione ha ospitando i fratelli Boccia,i celebri pasticceri napoletani.E'una frolla profumata e deliziosa,che racchiude uno sc...
Post
09/04/2018 03:09:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. s.hela 09 aprile 2018 ore 10:57
    Ottima , complimenti!!!!


    Buon inizio settimana

    Giulia :rosa
  2. ROSE.64 13 aprile 2018 ore 01:30
    Scusa il ritardo con cui ti rispondo s.hela ho avuto una settimana impegnatissima.Ti ringrazio per i complimenti che mi fai e ti auguro un sereno weekend :-*

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.