La puccia

22 ottobre 2013 ore 23:52 segnala



Ho cercato nel web questa ricetta...ma realizzata cosi non l'ho trovata.La puccia! L'ha sempre fatta una cara vicina di casa,quasi una seconda mamma per me, pugliese D.O.C.Me la ricordo, sin da bambina quando ce ne portava un bel pezzettone caldo, caldo da mangiare.Ancor oggi quando preparo la puccia a casa mia, il suo profumo mi ricorda quando ero piccola..e come tutto sembrava pi buono.
Non ho la presunzione di pensare che questa sia la vera ricetta,ma io la interpreto cosi e tutto sommato davvero buona.

per l'impasto:
400gr di farina00-100gr di semola rimacinata-1cucchiaino di sale-10gr di lievito di birra-mezzo cucchiaio di zucchero,300ml di acqua tiepida.

per il ripieno:
2 cipolle grosse- mezzo kg di pomodori pelati-3 alici sottolio-una manciata di capperi dissalati.200gr di olive taggiasche oppure nere-olio di oliva-sale.

la prima cosa da fare il sugo.
in una padella rosolare le cipolle tagliate sottili in olio caldo.
Aggiungere le olive snocciolate, i capperi,le alici sbriciolate e i pelati a pezzi grossi.
Lasciare cuocere il sugo finch si ristretto bene,non deve essere brodoso,
salare solo alla fine se necessario.Lasciare raffreddare.

Preparare l'impasto:
Su una spianatoia,miscelare le farine,sciogliere zucchero e lievito nell'acqua tiepida. Incominciare ad impastare aggiungendo poca acqua tiepida alla volta e ad ultimo il sale,continuare per almeno per dieci minuti questo serve per attivare il lievito, deve venire un impasto liscio ed elastico.Lasciare lievitare in luogo caldo coperto fino al raddoppio.Dividere la pasta lievitata a met,ungere una pirofila con olio e foderarla con la pasta.Riempire con il sugo freddo livellandolo bene.Chiudere con l'altra met della pasta,cercando di sigillare tutti i bordi.Pennellare la superficie con una miscela di acqua e olio infornare a 200C per 30,40 minuti dipende sempre dal forno..fino alla doratura.
Buon appetito.
9676ea9b-0daf-4c7c-95f3-64249b6b74e7
immagine Ho cercato nel web questa ricetta...ma realizzata cosi non l'ho trovata.La puccia! L'ha sempre fatta una cara vicina di casa,pugliese doc.Me la ricordo sin da bambina quando ce ne portava un bel pezzone caldo, caldo da mangiare.Ancor oggi quando la preparo il suo profumo mi ricorda q...
Post
22/10/2013 23:52:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7

Commenti

  1. a.Qa 23 ottobre 2013 ore 09:02
    :sbav
    che ti possino che buoneeee le ho assaggiate in Puglia
    sono una vera delizia.... questo si che il Paradiso
  2. ROSE.64 23 ottobre 2013 ore 18:20
    Ammazza fino in puglia sei andata??? %-)
    Io pi fortunella ho la vicina di casa.. 8-) :sbav
  3. a.Qa 23 ottobre 2013 ore 19:09
    ho girato l'Italia in lungo e largo,
    e mi piace gustare i cibi che preparano perche' anche attraverso il cibo conosci la gente,
    non ti dico u sfinciuni o gli arancini in sicilia ps io sono calabrese
  4. ROSE.64 23 ottobre 2013 ore 21:53
    Pure io sono calabrese..e l'italia bella tutta.Gli arancini...sono speciali davvero,l'unica cosa che non mi piacciono son le panelle. :nono
  5. a.Qa 24 ottobre 2013 ore 08:57
    giusto le panelle neanche a me sono troppo n'gummuse ...
    bella calavrisi allora oggi pasta aglio olio e n'duja :ehy

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.