Lonza di maiale alla melagrana

12 gennaio 2017 ore 02:50 segnala




Uno dei secondi "forti" del Natale appena passato, è stato questo arrosto.Un arrosto un pò diverso dal solito per la presenza della melagrana ma devo dire davvero molto,ma molto gustoso.Era da molto tempo che desideravo usare questo meraviglioso frutto nella preparazione di un piatto,magari di carne.Il caso vuole che qualche giorno prima di Natale guardando la tv,vedo la Benedetta Parodi che prepara proprio questa lonza quindi,mi sono detta:perchè no?A noi e ai nostri ospiti è piaciuta cosi tanto che mi hanno chiesto la ricetta e l'hanno replicata con successo.




Ingredienti:
800 gr di lonza di maiale-200 gr di pancetta tesa a fette non affumicata-200 gr di cipolline borettane-rosmarino qb-mezzo bicchiere di vino bianco-2 melagrane-olio di oliva-sale-pepe-una noce di burro.





Sigillare la carne in padella rosolandola con burro e olio.Togliere la carne dalla padella e adagiarla su un tagliere.Avvolgerla completamente nelle fette di pancetta e legarla bene con lo spago come si farebbe per un comune arrosto.Rimettere la lonza nella stessa padella,rosolarla insieme alle cipolline e al rosmarino per qualche minuto sfumare con il vino,salare poco,pepare e unire il succo di 1 melagrana precedentemente spremuta,e qualche chicco.Togliete la lonza dal fornello e continuate la cottura nel forno caldo a 180C° per 40 minuti circa.





Servirla a fette con le cipolline,decorando con altri chicchi di melagrana.





Non fate cuocere troppo la carne in forno,perchè diventa dura.Se possedete un termometro da cucina,usatelo per misurare la cottura dell'arrosto.Infilzate l'arrosto con la sonda del termometro,se al "cuore" misura 65°C la vostra carne è cotta.




Buon appetito!
efaa9687-9fcd-40fb-b042-ed4ac76f5191
« immagine » Uno dei secondi "forti" del Natale appena passato, è stato questo arrosto.Un arrosto un pò diverso dal solito per la presenza della melagrana ma devo dire davvero molto,ma molto gustoso.Era da molto tempo che desideravo usare questo meraviglioso frutto nella preparazione di un piat...
Post
12/01/2017 02:50:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. tellus27 12 gennaio 2017 ore 16:21
    Purtroppo tutte le cose buone portano inconvenienti prima o dopo...si direbbe per la legge del contrapasso o anche per loro per una specie di peccato originale.
  2. ROSE.64 17 gennaio 2017 ore 00:34
    L'importante è non abusarne. :-)
  3. tellus27 17 gennaio 2017 ore 08:58
    Lo so,ma il problema è proprio questo,altrimenti non esisterebbe il peccato di gola.
  4. ROSE.64 20 gennaio 2017 ore 01:55
    Giusto ;-)
  5. tellus27 20 gennaio 2017 ore 09:57
    A proposito ,se mi posso permettere,tu pensi che tutte queste innumerevoli variazioni di moda sul tema "dieta" segnino veramente un vantaggio rispetto alla secolare dieta mediterranea?Io credo di no.
  6. ROSE.64 24 gennaio 2017 ore 00:29
    L'hai scritto tu è una moda.Nel corso della mia vita,ho visto delle persone seguire delle diete orribili e ridicole,dimagrendo a vista d'occhio ma dopo qualche tempo, riprendere tutti i kili che avevano perso,aggiungendone altri.Quando ero piccola io,ricordo che in famiglia eravamo tutti magri e guardando vecchie fotografie salta all'occhio la magrezza dei ragazzi degli anni 70.Cosa posso dirti...i cibi erano sani,si mangiava poca carne e non c'erano tutti sti cibi confezionati,la torta era un lusso della domenica.Oggi esiste anche il pane grattugiato con dentro l'uovo cosi fai prima ad impanare le fettine di carne.Meglio una volta..... ;)
  7. tellus27 24 gennaio 2017 ore 18:04
    Sono d'accordo con te,anche perchè credo che ,come in altri campi,anche nell'alimentazione la semplicità sia la cosa migliore.In fondo l'organismo lavora meglio se i cibi sono meno grassi ,salati e dolci.Certo c'è anche la genetica,il metabolismo di base,l'assorbimento veloce,ma è meglio non provocarli altrimenti si vendicano magari con l'alleanza della sedentarietà.
  8. ROSE.64 25 gennaio 2017 ore 01:41
    Ovviamente i piatti semplici sono anche più digeribili perchè non sono carichi di grassi.Come in tutte le cose...non si può vivere di privazioni,ogni tanto fisico e mente necessitano di cibi goduriosi,se poi sei capace di prepararli a casa tua diventano un doppio piacere.Ti faccio un esempio:ogni tanto il sabato sera,amiamo cenare con il panino e l'hamburger.Invece di andare alla mc donald a prendere quei panini orrendi e pieni di conservanti,facciamo tutto in casa partendo proprio dal pane alla preparazione della carne per l'hamburger.Non c'è paragone di gusto e di leggerezza.
  9. tellus27 25 gennaio 2017 ore 14:13
    Vero,sentivo che ormai a cominciare dal sale ,ai conservanti più o meno tossici,lla lavorazione non sempre igienica,è un disastro.
  10. ROSE.64 27 gennaio 2017 ore 00:15
    I 4 veleni bianchi:latte-zucchero-sale-farina :-(
  11. tellus27 27 gennaio 2017 ore 00:50
    Scusa perchè il latte?
  12. ROSE.64 27 gennaio 2017 ore 00:55
    Il latte è pieno di antibiotici che passa dalle mucche all'uomo.In realtà molti dicono che noi adulti non abbiamo bisogno di bere il latte,che non fa bene al nostro corpo
  13. tellus27 27 gennaio 2017 ore 01:07
    Avevo sentito che il calcio fa bene alle ossa,comunque gli antibiotici sono negativi.
  14. ROSE.64 27 gennaio 2017 ore 01:17
    So che da piccoli bisogna bere latte,mangiare formaggi e yogurt perchè tutto il calcio che ne contengono si fissa sulle nostre ossa,quindi è molto importante arricchire l'alimentazione di un bimbo con latte e formaggi.Però so anche che ad un certo punto il corpo non accetta più calcio dagli alimenti,cioè in età avanzata sono le ossa a rilasciare il calcio che serve per il nostro corpo.Un esempio:mia madre ha avuto in età giovane l'osteoporosi,praticamente le ossa si sono svuotate dall'interno perchè la sua dieta è sempre stata poverissima quasi inesistente di latte e formaggi e i medici ci avevano detto questo.Non credo che questo possa succedere anche a me,io sono molto golosa di formaggi,peggio di un topolino.:-)
  15. tellus27 27 gennaio 2017 ore 15:13
    Indipendentemente da qualsiasi preciso riferimento,noto che in questi ultimi tempi il pluralismo delle informazioni anzichè aiutare disorienta, perchè sostiene cose talvolta antitetetiche magari da fonti attendibili,il che diventa non trasparenza,malgrado questa sia invocata da tutti.Sarà perchè siamo abituati alla cultura ufficiale e al principio d'autorità?D'accordo col Popper sul concetto di falsificabilità scientifica,ma non è che si corre il rischio di tornare ai Sofisti,secondo cui ognuno ha la sua verità?
  16. ROSE.64 01 febbraio 2017 ore 13:05
    Mi scuso per non aver risposto prima tellus27,ma ho dei turni di lavoro molto variabili.Non seguo le mode,adoro cucinare e amo condividere con chi amo.A parer mio chi segue le diete come fosse una moda,ha delle conseguenze sul proprio metabolismo e questo l'ho visto con i miei occhi.le diete sono sempre state una "moda" ogni tanto spunta qualcuno che con la bacchetta magica salva tutti dall'obesità costringendoli a mangiare spaghetti o cipolle a colazione.Magari,le stesse persone poi acquistano prodotti confezionati e non sanno che sono proprio quelli che sono la causa della loro obesità.
  17. tellus27 01 febbraio 2017 ore 13:18
    Concordo ,c'è ormai troppa confusione,addirittura c'è chi sostiene che la pasta al mattino farebbe dimagrire.Maaa....vegetariani,vegani,molecolari ecc.ecc.fanno veramente spettacolo,ma chi ha ragione?Viene a mente l'idea dei sofisti:niente di vero esiste,anche se esistesse non potremmo conoscerlo,se anche lo conoscessimo non potremmo comunicarlo".Si fa per dire.ciao.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.