Pane ai 5 cereali Cuore di Mamma

24 novembre 2017 ore 02:14 segnala




Far parte di un gruppo,ti spinge a realizzare cose..che non avresti mai creduto di saper fare.Fino a qualche anno fa non sapevo nulla sul pane,cioè io il pane lo compravo come la maggior parte delle persone fanno.Da quando faccio parte del fan club di Sara Papa,il pane non lo acquisto più.Diciamo che mi si è aperto un mondo e grazie a tutte le persone che fanno parte di questo gruppo e alle meraviglie che postano,piano,piano anche io nel mio piccolo sforno delle bontà.Questo pane per esempio:si chiama "Cuore di mamma" ed è stata una ricetta condivisa con tutto il gruppo.Naturalmente è tratta dal libro di Sara Papa "il pane della vita" un pane buono,profumatissimo.Non è difficile da realizzare,basta seguire la ricetta e credetemi,la cosa più faticosa è stata quella di ritagliare lo stencil anche perchè io non avevo la mascherina a forma i cuore.





La ricetta prevede l'uso del lievito madre,ma da l'opportunità di realizzarla anche con il lievito di birra,come ho fatto io.





Ingredienti:
240 gr di semola rimacinata di grano duro-180 gr di farina tipo 1-120 gr di farina di riso-30 gr di farina di segale-30 gr di farina di grano saraceno-400 gr di acqua-210 gr di lievito madre vivo o 10 gr di lievito di birra fresco-30 gr di semi di sesamo-8 gr di malto d'orzo-10 gr sale.
Per lucidare e guarnire:
tuorlo d'uovo per spennellare-semi di papavero.





In una planetaria usando il gancio,mescolo le farine con l'acqua fino a quando l'impasto assorbe il liquido ed assume un aspetto grezzo(questo si chiama autolisi).
Copro l'impasto con un telo e lo lascio riposare per 20 minuti.Faccio ripartire la macchina aggiungendo il lievito sbriciolato,i semi di sesamo,il malto e per ultimo il sale,facendo andare la macchina,fino a quando ottengo un impasto omogeneo.Lo lascio riposare in una ciotola coperta con un telo per almeno 20 minuti.Riprendo l'impasto e faccio due giri di pieghe a tre a distanza di 20-30 minuti(le pieghe servono per dare forza all'impasto).Metto l'impasto,in una ciotola,lo copro con la pellicola e lo lascio lievitare fino al raddoppio.





Tolgo un pezzo dall'impasto per realizzare il cuore che stendo su carta forno con un mattarello dello spessore di mezzo centimetro e della larghezza del cuore.Metto un attimo nel freezer ad indurire per qualche minuto.




Ritiro fuori l'impasto dal freezer,ci appoggio lo stencil che ritaglio tutto intorno ricavando un cuore.





Pennello il retro del cuore con olio di oliva,mi raccomando non deve essere congelato.Lo rigiro e adesso nella parte davanti,lo pennello con uovo battuto con acqua e lo spolvero con semi di papavero.





Rimetto il cuore nel congelatore per renderlo più rigido.Intanto ribalto il resto dell'impasto lievitato su carta forno e gli do la forma.Pennello la parte superiore con l'uovo e l'acqua miscelati insieme.





Riprendo il cuore dal freezer e lo appoggio delicatamente sul pane.Appoggio lo stencil sul cuore e spolvero tutto il pane con abbondante farina.




Tolgo delicatamente lo stencil dal cuore,in questo caso ho sudato sette camicie per toglierlo cercando di rovinare il meno possibile il disegno,se avete la possibilità usatene uno molto rigido.





Inforno il pane in forno caldo a 200° con vapore iniziale per 5 minuti,dopo abbasso a 180°c e continuo la cottura per altri 50-55 minuti,dipende sempre dal forno.





Il pane è cotto quando al cuore ha una temperatura di 92-94 C.Per esserne certi in questo caso è utile l'uso di un termometro a sonda.Sforno e metto il pane su una gratella e lo lascio raffreddare completamente prima di consumarlo.




Buon appetito!
46a6511c-3376-4506-8d46-19c3244ce10b
« immagine » Far parte di un gruppo,ti spinge a realizzare cose..che non avresti mai creduto di saper fare.Fino a qualche anno fa non sapevo nulla sul pane,cioè io il pane lo compravo come la maggior parte delle persone fanno.Da quando faccio parte del fan club di Sara Papa,il pane non lo acqui...
Post
24/11/2017 02:14:52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.