Torta "putana"

08 febbraio 2016 ore 01:15 segnala




Questa volta vi presento un dolce vicentino..la torta "putana" (giuro che si chiama cosi).E' una torta con una base di pane raffermo ammorbidito nel latte che ai tempi, veniva cotta lentamente in recipienti di terracotta sotto le braci.Dato che una torta povera, contadina, gli ingredienti cambiano da casa in casa,questo dovuto anche a ci che la gente aveva in casa.Ho provato questa torta qualche anno fa e devo dire che anche io ho apportato delle modifiche.Una volta ho aggiunto le mandorle,ma non mi piaciuta granch.Quella che vi presento credo sia la versione migliore.Questa torta dolce,umida e profumatissima per la presenza degli agrumi.
Mi piace presentarla come un dolce di carnevale,collocata tra chiacchiere e
maritozzi credo faccia una bella figura.

Per questa ricetta io come pane uso le michette.Se usate un altro tipo di pane,
calcolate che dopo essere stato ammollato nel latte,il pane deve pesare 250 gr.
Uso latte caldo per velocizzare l'operazione,altrimenti ci vogliono molte ore,
alle volte tutta la notte per avere un pane che ha assorbito completamente il latte.


Ingredienti:
5 michette rafferme-800 gr di latte-50 gr di uvetta ammollata precedentemente
100 gr di cedrini-3 uova-200 gr di zucchero-100 gr di burro-il succo e la scorza grattugiata di 1 arancia non trattata-il succo e la scorza di 1 limone non trattato
mezzo cucchiaino di lievito per dolci-4 cucchiai di rum-4 cucchiai di fecola di
patate-estratto o aroma di vaniglia.

In una terrina,spezzetto il pane.Scaldo il latte e lo verso sul pane secco.
Quando il pane completamente morbido,lo passo al minipimmer per eliminare
tutti i grumi.





Aggiungo al pane ammollato le uova,lo zucchero,il burro fuso tiepido,la fecola di patate,il lievito,il rum,i cedrini e l'uvetta lavata precedentemente ed
ammollata per qualche ora in acqua calda.Infine aggiungo il succo e le scorze degli agrumi grattugiati e la vaniglia.





Amalgamo bene tutti gli ingredienti e verso il composto in una tortiera da 24 cm precedentemente imburrata e passata nel pangrattato.
Metto in forno a 180-190C per 50 minuti circa.E' una torta molto umida e ci mette un p a cuocere..vale sempre la prova stecchino.Appena la torta cotta,
la lascio ancora qualche minuto nel forno con lo sportello aperto.
E' una torta che va lasciata riposare qualche ora prima di gustarla.




Felice carnevale a tutti!
7a9599f3-d8c5-42a7-bcc1-35b523c98052
immagine Questa volta vi presento un dolce vicentino..la torta "putana" (giuro che si chiama cosi). E' una torta con una base di pane raffermo ammorbidito nel latte che ai tempi,veniva cotto lentamente in recipienti di terracotta sotto le braci.Dato che una torta povera, contadina, gli in...
Post
08/02/2016 01:15:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.