SHOUT!

06 febbraio 2016 ore 16:44 segnala
Accendo il pensiero at random.
A volte anche senza interruttore.
Quando plana la malinconoia,
ma anche quando mi si smuovon Gino (il mio neurino) e Pino (il suo fratellino).

Ci son cose di cui non abbiamo bisogno, ma ci rincorrono finché esausti le sfanculiamo.
E poi ci sono quelle che hai avuto, volente o nolente, avesti.
..ciò che ci rincorse e finalmente ci convinse, o ciò che c'inciampò.
Con ciò che poi restò.
Always Color Soul

E' il caso d'infilarsi le cuffie...

58da0d20-cf3a-4b01-ba83-7da083762173
Accendo il pensiero at random. A volte anche senza interruttore. Quando plana la malinconoia, ma anche quando mi si smuovon Gino (il mio neurino) e Pino (il suo fratellino). Ci son cose di cui non abbiamo bisogno, ma ci rincorrono finché esausti le sfanculiamo. E poi ci sono quelle che hai avuto,...
Post
06/02/2016 16:44:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. leonardo2016 09 febbraio 2016 ore 09:50
    Da quel che si sente e si vede in giro, avere due fratelli neurini (Pino e Gino) non è mica poco. C'è chi ha un figlio unico e chi non ne ha affatto.
  2. RoxyAlica 09 febbraio 2016 ore 14:15
    Almeno si evitano sinapsi imbarazzanti :hihi
  3. leonardo2016 09 febbraio 2016 ore 14:27
    Vero, non tutti i mali vengono per nuocere...
  4. RoxyAlica 09 febbraio 2016 ore 14:55
    Mah... vedo che ad ogni male si cerca di dare un perché.. e forse ce l'ha..
    s'è vero che non esisterebbe il bene, direi un po' tutti servano..
    ('sta cosa mi urtica, non ho bisogno dei pizzichi di zanzara per apprezzare l'inverno, ma della neve!..eppure..)
  5. michelerossi1969.5 26 novembre 2016 ore 18:43
    :spot

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.