Do Re Mi

05 maggio 2020 ore 15:52 segnala
Accordi tristi suonano, note che fanno male, melodie
che come battiti vibrano al suono del ritmo di questo
mio pianoforte ...

Anche il rumore più scoppiettante contiene un profumo
dolce , è come una lacrima calda.
Un colpo, un missile, un botto. Nella morte che provoca
l'odio, l'amore che evapora e la lacrima che viene ,
saranno alla base , ed emergeranno.













Anche il silenzio dei cieli infiniti è espresso
in pentagrammi di stelle, in sinfonie galattiche,
nella danza ritmica e tenera di tutto e niente.

La vita stessa è un canto di amore o disprezzo,
di passione o disprezzo, di solitudini che ne
conseguono, di assenze che sorgono, di sentimenti
che i piedi accompagnano o che l'anima assetata
beve senza misura.
Io stessa sono un appunto, un accordo.
Una melodia a volte febbrile, a volte tormentata,
quasi sempre impercettibile ...e ,nel cuore di pochi.

Niente è quello che è. Nulla ci viene mostrato
nella sua dimensione o prospettiva reale.
In realtà nulla è come pensiamo che sia,
ma come lo percepiamo.
Quanto sopra e sotto non esistono. Né vicino
né lontano, alto o basso, buono o cattivo.
Né il tempo è reale né è unico e monolitico.
Tutto è relativo e personale, semplicemente
perché ognuno ha la sua scala di valori e il
suo modo di vedere il mondo, la sua mentalità
e la sua storia, che sono uniche e non trasferibili.
Percezione penso a questo atto con cui si acquisisce
la consapevolezza e la conoscenza di una realtà
esterna mediante i sensi questa è la differenza.




Shela :cuore




613cc76e-96ba-41dd-bc0b-a4d9da2284ab
Accordi tristi suonano, note che fanno male, melodie che come battiti vibrano al suono del ritmo di questo mio pianoforte ... Anche il rumore più scoppiettante contiene un profumo dolce , è come una lacrima calda. Un colpo, un missile, un botto. Nella morte che provoca l'odio, l'amore che...
Post
05/05/2020 15:52:09
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9

Commenti

  1. leggendolamano 05 maggio 2020 ore 16:39
    Bel post.
    Quello che scrivi richiama la tavola smeraldina di Ermete Tresmigisto, testo sapienzale ritrovato in egitto e presumibilmente risalente all'epoca precristiana.Il contenuto alchemico e misterico del testo si presta a molte interpretazoni fra le quali ciò che hai scritto nel tuo post.
    Per chi fosse interessato a leggerlo copio il testo (fonte wikipedia)
    È vero senza menzogna, certo e verissimo, che ciò che è in basso è come ciò che è in alto e ciò che è in alto è come ciò che è in basso per fare i miracoli di una sola cosa. E poiché tutte le cose sono e provengono da una sola, per la mediazione di una, così tutte le cose sono nate da questa cosa unica mediante adattamento. Il Sole è suo padre, la Luna è sua madre, il Vento l'ha portata nel suo grembo, la Terra è la sua nutrice. Il padre di tutto, il fine di tutto il mondo è qui. La sua forza o potenza è intera se essa è convertita in terra. Separerai la Terra dal Fuoco, il sottile dallo spesso dolcemente e con grande ingegno. Sale dalla Terra al Cielo e nuovamente discende in Terra e riceve la forza delle cose superiori e inferiori. Con questo mezzo avrai la gloria di tutto il mondo e per mezzo di ciò l'oscurità fuggirà da te. Questa è la forte fortezza di ogni forza: perché vincerà ogni cosa sottile e penetrerà ogni cosa solida. Così è stato creato il mondo. Da ciò deriveranno meravigliosi adattamenti, il cui metodo è qui. È perciò che sono stato chiamato Ermete Trismegisto, avendo le tre parti della filosofia di tutto il mondo. Completo è quello che ho detto dell'operazione del Sole
  2. Cocisxx 05 maggio 2020 ore 17:17
    :rosa :bacio
  3. vagarsenzameta 08 maggio 2020 ore 15:24
    Blelissimo post filosofico.
  4. ninfeadelnilo 10 maggio 2020 ore 17:32
    Niente è quello che è. Nulla ci viene mostrato
    nella sua dimensione o prospettiva reale.
    In realtà nulla è come pensiamo che sia,
    ma come lo percepiamo.

    Ciao Giulia, stupende parole, le avrei quotate tutte, ma mi soffermo sulla percezione delle cose. Ognuno di noi le vede con dimensioni diverse. Ogni nostra sensazione ci da una vibrazione diversa, dipende dalla nostra oensibilità d'animo, così come la melodia della musica, ogni nota ci trasferisce gioia, dolore, ricordi a seconda del nostro percorso di vita. Buona festa della mamma, e buona domenica. :rosa
    :fiore Raffy :fiore

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.