Il Tradimento visto con gli occhi di un alieno

14 settembre 2018 ore 13:07 segnala
Quante volte abbiamo visto al cinema o in TV storie di tradimenti? Lei o, più frequentemente, lui di una coppia fa sesso con un partner diverso e la cosa viene a conoscenza del partner ufficiale.
E fu tempesta.
Urla, pianti, porte sbattute, recriminazioni, insulti, persino percosse. E alla fine, spesso, la rottura del rapporto, oppure con lui che si taglia le palle e, con le orecchie e la coda abbassati, si scusa, promette di non farlo mai più e accetta di essere trattato come un viscido mostro pentito (ma colpevole della peggiore colpa) pur di non perdere la compagna.

E ogni volta che assisto a tali tragedie, per fortuna solo sullo schermo, anche se non dubito che avvengano in modo simile nella realtà, la mia mente aliena non può non porsi sempre la stessa domanda: perchè?
Perchè questa reazione assurda, esagerata? Cosa c'è nell'atto sessuale di così definitivo e sconvolgente da far rompere un rapporto per il resto ottimo?
Questa domanda rimane sempre senza una risposta, perchè la mia mente aliena non è in grado di comprenderla.

Riflettendoci su, come sto facendo ora, quello che posso ipotizzare è che tale sentimento di tradimento sia retaggio del nostro passato, del tempo, non così lontanto, in cui far sesso con qualcuno, specie se giovane e in salute, aveva buone probabilità di generare un figlio. Questa sì è una conseguenza definitiva e sconvolgente e l'atto può essere obbiettivamente considerato un tradimento.
Lo stesso, anche se con un intensità minore, si può dire parlando dell'amante: chi ha un amante fisso non può non "rubare" tempo e risorse, sia economiche che psicologiche (attenzioni), al partner ufficiale, il quale riceve un obbiettivo danno e ha il diritto di incazzarsi e pretendere che la relazione con l'amante venga interrotta o di rassegnarsi a interrompere la sua relazione con il partner.

Il modo di dire, molto comune, per cui: "Se sei completamente soddisfatto del tuo partner, non cerchi sesso altrove" è a mio parere una grossolana ipocrisia imposta dalla narrazione ufficiale e autoimposta dal senso di vergogna. Che se tu ami il cioccolato alla follia vuol dire che non ti viene mai voglia di assaggiare il pistacchio? Questa "voglia" può essere tenuta a freno e non metto in dubbio che, il più delle volte, sia preferibile tenerla a freno, ma questo non giustifica reazioni da "fine del mondo" se per una volta il partner ha ceduto alla tentazione di provare un altro gusto.
Discorso diverso invece nel caso dell'amante fisso. In questo caso sono d'accordo che è sintomo di una mancanza che si cerca di colmare.

Insomma, la mia analisi da alieno mi porta a ipotizzare che questo fenomeno così frequente tra voi umani è, tanto per cambiare, un comportamento automatico appreso quasi per osmosi dai genitori e dalla società tutta in cui si cresce, ma che oggi giorno dove grazie a pillole e preservativi un atto sessuale può essere compiuto nell'assoluta sicurezza (sicuro quanto è sicuro ritornare a casa ogni volta che si esce di casa), è assolutamente fuori luogo.

Ma nessuno pensa, si va col pilota automatico, non si ragiona su quello che si fa nè sui motivi (e la sensatezza) delle nostre decisioni o sensazioni.
Insomma perchè il sesso fuori dalla coppia è tradimento? Le risposte sono tantissime: Perchè è...
mancanza di rispetto,
mancanza di amore,
mancanza di attrazione per il partner,
mancanza di automoderazione (sei un porco),
etc....

Ma queste affermazioni sono aria fritta. Se si chiede di spiegare perchè il sesso occasionale fuori dalla coppia sia una mancanza di rispetto, amore, etc...la risposta più comune sospetto sarebbe: perchè è così, o ci si arrampicherebbe sugli specchi.

La verità è che una spiegazione razionale non c'è. C'è solo un irrazionale senso di vergogna e disgusto che sono il risultato degli insegnamenti ricevuti da bambini e ragazzi dalla famiglia e dalla società (inclusi i media).

Questa è come dicevo solo l'ipotesi di un alieno che vi guarda e non capisce.
696d75af-0120-446e-911b-cdd65d767716
Quante volte abbiamo visto al cinema o in TV storie di tradimenti? Lei o, più frequentemente, lui di una coppia fa sesso con un partner diverso e la cosa viene a conoscenza del partner ufficiale. E fu tempesta. Urla, pianti, porte sbattute, recriminazioni, insulti, persino percosse. E alla fine,...
Post
14/09/2018 13:07:03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. senzaquartifini 14 settembre 2018 ore 13:22
    E niente, il fatto che l'erba del vicino è sempre più verde, per non parlare de'assuefazione.

    Misteri e godurie :)))
  2. Sad.Alien 14 settembre 2018 ore 13:24
    @senzaquartifini: non ho mica capito in che senso leggerla la tua metafora.
  3. senzaquartifini 14 settembre 2018 ore 13:28
    volevo solo dire che si tradisce per provare emozioni nuove, odori diversi, ecc, ecc
  4. Sad.Alien 14 settembre 2018 ore 13:30
    @senzaquartifini: si "tradisce" per tanti motivi si, anche solo per provare un gusto diverso, come ho scritto o per sentirsi attraente e desiderabile, ma fintanto che ci si limita alla scappatella io davvero non riesco a vedere dove sta il problema.
  5. senzaquartifini 14 settembre 2018 ore 13:31
    il probleema è l'ego del tradito, penso
  6. Sad.Alien 14 settembre 2018 ore 13:34
    @senzaquartifini: boh...davvero non so...e io sono abbastanza narcisista e presuntuoso eh...eppure non ho questo tipo di reazioni. A me pare sia colpa del lavaggio del cervello che viene operato quotidianamente dalla TV... anzi, son sicuro che questo abbia un peso notevole, che ci siano altre concause, non ne dubito...sta di fatto che è un ennesimo punto in cui non posso che sentirmi alieno.
  7. senzaquartifini 14 settembre 2018 ore 13:37
    io una piccola anziana aliena :)))
  8. Sad.Alien 14 settembre 2018 ore 13:38
  9. senzaquartifini 14 settembre 2018 ore 13:39
    un saluto

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.