Lei si era girata a pancia in giù

31 marzo 2019 ore 05:02 segnala
Dove comprare i racconti di Sapodilla

https://www.amazon.ca/Memorie-Margherite-Dupont-Soleil-Umorismo/dp/1533271305

https://payhip.com/b/p97h

https://www.kobo.com/gb/it/search?query=John%20%20Gerard%20Sapodilla&fcsearchfield=Author

https://www.kobo.com/gb/it/search?query=John%20%20Gerard%20Sapodilla&fcsearchfield=Author


Nella villa La Chastre Henriette aveva svestito, rivestito e svestito Julien.
“Julien, il vento dell’Oceano deve avermi procurato un reumatismo. Non vorresti massaggiarmi la schiena?”
Si era tolta la camicetta.
“Julien, le tue mani sono calde e lievi. Non vorresti massaggiarmi anche le cosce?”
Aveva lasciato cadere le sottane.
“Julien, ti piace il mio sedere?”
Lui si era chinato a baciarglielo e lei aveva presso a sculettare. Poi con gli occhi pieni di malizia si era distesa sul letto, Julien guardava ammaliato e sorpreso il triangolo biondo come le trecce.
“Ti sta aspettando, Julien. Vieni a baciarla.”
Le labbra di Julien avevano sentito gocce di rugiada. Lei aveva gridato di piacere e Julien si era ritratto spaventato come si semtisse in colpa.
Lei si era girata a pancia in giù e scalcettava divertita.
Julien aveva ripreso coraggio. La baciava sul sedere e le cosce. Poi si era fermato.
“Henriette, si è fatto tardi. Devo rientrare altrimenti mi saranno fatte domande.”
Lei gli aveva piantato le unghie tra i riccioli.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.