Lettera per Michele suicida

14 febbraio 2017 ore 12:53 segnala


"Dispiacere.
Tanta amarezza.
Tanta commozione per una persona che era nei migliori e piu belli anni della sua vita.
Non ho la forza di non commentare di fronte a un episodio del genere.
Se devo essere me stesso devo avere il coraggio di dire che il suicidio non è mai una soluzione.
Mi chiedo se questa persona abbia mai avuto la possibilità di essere aiutato.
Vedo tanta fragilità nella sua lettera come capita nella vita di ognuno di noi.
Tutti qualche volta nella nostra vita siamo stati fragili. È in questi momenti che abbiamo più bisogno di chi ci sta vicino.
E se non abbiamo nessuno vicino dobbiamo avere anche la forza di cercarlo.
Troveremo sempre qualcuno disposto ad ascoltarci. La morte non è un rifugio sicuro.
La morte è la cosa più lontana che ci sia dalla vita.
La vita è bella e va vissuta in ogni momento.
Ad ogni azione deve corrispondere una reazione.
Non farsi schiacciare dallo stress.
Dalla mancanza di prospettive.
Dalla solitudine.
Dalla paura di vivere.
Trovare in ogni piccola cosa la bellezza della vita.
La vita è un dono che ci è stato dato.
Non riesco a pensare cosa possa spingere un essere umano a un gesto del genere.
Non ci credo ancora.
Non so.
Non so cosa.
Scusate ma ho anche rabbia.
Una persona non deve essere mai lasciata sola.
Una persona è una persona.
E siamo tutti diversi e ognuno fatto a modo suo.
E a volte non capiamo.
E a volte litighiamo.
E a volte stiamo male.
Ma cerchiamo tutti di tirare avanti.
E basta un piccolo sorriso per darci un pó di animo.
Un bambino che inizia a fare i primi passi per farci emozionare.
Una bella giornata di sole.
Una persona che ci riscalda il cuore."
Ecco queste sono parole, non mie, di un ragazzo che esprimono quello che è stato il mio sentire dopo aver letto la dolorosa e spietata denuncia di Michele.
La canzone di Fiorella può essere criticata come retorica o sdolcinata, ma per me resta vera, non è solo un inno alla vita ma una denuncia per noi umani che la violentiamo con guerre, avidità e sete di potere e denaro e con tanta stupidità
2c846888-ff30-4466-b9a2-e0b9e5d4b662
« video » "Dispiacere. Tanta amarezza. Tanta commozione per una persona che era nei migliori e piu belli anni della sua vita. Non ho la forza di non commentare di fronte a un episodio del genere. Se devo essere me stesso devo avere il coraggio di dire che il suicidio non è mai una soluzione. Mi c...
Post
14/02/2017 12:53:36
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. VirPaucisVerbo 14 febbraio 2017 ore 14:34
    Il problema è che siamo soli. Spesso, se non sempre. E soli dobbiamo affrontare una vita per la quale non ci vengon più fornite chiavi di lettura. Poi, c'è chi tiene botta, chi lotta e vince (le vittorie non son mai definitive però) e chi si arrende.
    E la resa ha tante facce: alcool, droga, psicofarmaci, violenza, follia, suicidio...
  2. semplicemente.1965 16 febbraio 2017 ore 13:32
    sì, hai lo stesso mio sentire, non aggiungo altro

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.