CONFUSIONE -detto tra noi-

01 maggio 2012 ore 23:29 segnala
Ci sono dei momenti nella vita dove devi fare i conti con te stesso,riordinare un po' quel gran casino che hai dentro e che stai creando fuori,dando vita a più mondi che si rincorrono dove tu sei un musicista da una parte,sei imprenditore da un'altra,e sei a casa tua dove è difficile giustificare,e nascondi in un telefono tutte le tue paure e tutte le tue fragilità,e sei sempre pronto e sei sempre presente,per Ma.che ha degli esami importanti ed è sola senza amici e i genitori litigano e la fanno sentire persa e devi esserci per E. che oggi ha il bambino dai genitori e vuole star con te perchè l'ex marito le ha donato solo paure e insicurezze,tali grandi e tante...dal non potersi fidare di nessuno ed ora,ora lo sta facendo di te,che le stai rifilando la più grossa fregatura della sua vita!
Indossi la tua maschera,nelle sere peggiori non puoi condividere i tuoi dolori con nessuna di loro e non puoi condividere nessuna di loro con nessuno nel mondo e non puoi condividere te con nessun'altra persona del mondo e diventi freddo e distaccato e indossi ancora quella maschera,e torni musicista e quant'altro e racconti di epoche lontane di esperienze vissute e inventi aneddoti e inventi vite,reinventando te stesso...te stesso,null'altro che un bravo ragazzo,carino...che nella vita ha avuto problemi salite e calci e pazienza e musica e parole da scrivere e profumi da respirare ed ora...tutto questo non c'è più,ora ci sono più vite da mantenere,più parti da recitare più maschere da indossare senza che tra loro ci si intersechi mai...senza che ci si possa mai incontrare,tu sei uno per tutte e loro vogliono te tutto per loro,per ognuna di loro!
La confusione resta impregnata in ogni parola che scrivo e in ogni pensiero che elaboro,è diventato difficile anche solo pensare,vorrei liberarmi da tutto questo e trovare il coraggio di dirle basta è finita e di dirlo anche a MA. e di dire a E. che deve prendersi cura del suo bambino e che non mi avrà mai li con loro e poi andare da lei,da quella stronza che ti è entrata dentro e che vuole solo che tu impazzisca e dirle,ora rovinami la vita stronza di merda...non hai più nulla da rovinare,c'ho pensato io,ci penso già da tempo,rovino la mia vita e quella di chi mi sta intorno,e ora solo ora solo nel buio della mia stanza capisco quanto mi manca respirare l'aria pulita senza nessuna maschera da indossare e capisco quanto sto sprecando e capisco quanto sto buttando e capisco che se me ne voglio stare in casa in un giorno di festa voglio poterlo fare senza dover per forza rendere conto ad un cazzo di nessuno e so,che tutto questo accadrà in un tempo forse lontano e che ora,troppe sono le barche da portare in porto e poca è la mia forza per farlo...oggi,primo maggio faccio fatica,il caldo non aiuta la confusione regna e la stanchezza permane!
c44a93d9-a85a-4008-80ad-664c8332e3ca
Ci sono dei momenti nella vita dove devi fare i conti con te stesso,riordinare un po' quel gran casino che hai dentro e che stai creando fuori,dando vita a più mondi che si rincorrono dove tu sei un musicista da una parte,sei imprenditore da un'altra,e sei a casa tua dove è difficile giustificare,e...
Post
01/05/2012 23:29:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.