UNDICI ANNI -finiti ieri-

24 aprile 2012 ore 16:49 segnala
Con M. le cose erano andate sempre bene,almeno finchè lei era più giovane,la conobbi subito dopo C.,ovviamente mantenendo le due storie contemporaneamente...molto simili entrambe,dolci intelligenti con la passione per lo studio e i sani principi,anche lei,una sola timida esperienza di coppia,durata poco e inoltre molto molto ragazzina!
Intravidi anche li da subito la possibilità di colpire,ma sentivo che qualcosa mi legasse a lei più di quanto mi legasse a C....lei era più vicina a me geograficamente,quindi più pericolosa ma allo stesso tempo più emozionante,l'idea di averla ogni qualvolta io volessi,nel senso lato del termine ovviamente,mi dava un eccitazione che raramente avevo sentito....non una semplice amante,un'amante inesperta da trascinare con me nel vortice di una passione sfrenata!
Se racconto di lei oggi è perchè ieri dopo 11 anni circa la storia si è conclusa,lei affermatissima professionista ormai nel campo della medicina ha bisogno di qualcosa di stabile,stabilità che io per ovvi motivi non le ho mai potuto dare e che a fatica fino a ieri ho tenuto a bada inventando sempre mille scuse,sapesse mia mamma quante volte l'ho tirata in ballo dicendo che fosse gelosa e non approvasse una ragazza lontana...credo proprio che mi darebbe botte per la prima volta nella sua vita!
La prima volta che ci incontrammo io ed M era all'uscita dell'autostrada,chissà in quanti si stanno riconoscendo in quel che scrivo,il luogo per eccellenza degli incontri clandestini....come dicevo nei racconti precedenti all'epoca i telefoni non mandavano ancora foto e non era così in voga scambiarsi l'immagine via internet,così fu un vero e proprio incontro al buio,avevamo di noi solamente la vaga descrizione e,qualche piccola immagine costruita ad arte!
Lei scese dal pullman,ed era carina esattamente come l'avevo immaginata,io devo dir la verità...non ero proprio bellissimo a quei tempi,il lavoro lo stress e qualche chilo di troppo non mi rendevano un adone,ma lei era perdutamente innamorata di me e,non credo ci abbia mai fatto caso!
Sembrava quasi un film il nostro primo incontro,seduti sulla panchina di un parco appena verniciata,attenti che non sporcasse i nostri vestiti,ricordo che ero abbastanza tranquillo,in fondo la mia storia dell'epoca non andava benissimo e a quei tempi abitavo ancora con i miei,non dovevo fare attenzione come da qualche anno a questa parte...dove in casa mi aspetta la mia compagna,e così tra una chiacchiera e un bacio sbirciavo abilmente il suo piccolo seno dalla scollatura della maglietta,quella pelle ancora inesplorata mi metteva quasi i brividi e non sapevo quando e se sarei mai potuto tornar da lei...così decisi nella mia testa che quel giorno avrei dovuto sentire il calore di quella pelle che non conosceva ancora la mano di un ragazzo.
Aveva quasi 19 anni ai tempi ma sembrava più piccola,di recente scherzavamo ancora su questo fatto perchè essendo minuta e molto graziosa all'interno degli ospedali dove opera non trova mai ad impatto il rispetto che poi svolgendo il suo lavoro si guadagna con i fatti....decidemmo così col calar della sera di metterci in macchina ed aspettare un po' di buio per qualche bacio più spinto,l'atmosfera si fece di fuoco,la sua paura era però mista alla sua passione e alla voglia di scoprire con me qualcosa in più di quel che sapeva e molto di più di quanto potesse aver mai immaginato,e la mia mano lo confesso,dolcissima e delicatissima....entro a sfiorarle il seno molto raramente...per quanto ne fossi tentato,avevo paura di deludere l'idea che aveva di me,avevo paura di lasciare un ricordo sporco e frettoloso,così controllandomi a fatica ci limitammo a quei baci e a quel po' di pelle che comunque avevo conosciuto e sentito,un incontro davvero indimenticabile...non ho mai amato M,ma è la persona a cui ancora oggi voglio più bene in assoluto!!
Intanto la mia doppia tripla quadrupla vita andava avanti,c'era C. che comunque presa dalla sua università non pensava ancora di incontrarmi,c'era M che però iniziava a far discorsi di coppia sempre più seria...c'era la mia amante,lei sapeva della mia storia ma sapeva anche che stava terminando e si era già prenotata come futura fidanzata,stava diventando tutto complicato!
Si possiamo tranquillamente dire una cosa,tutte e tre le mie amanti non avevano mai fatto l'amore,forse era questo che mi intrigava,vedere quanto potessi recitare la parte del perfetto finto fidanzato che aspetta con amore il loro "essere pronte",bhè la prima delle tre fu....
aad41e54-bcc2-4813-a8bf-eb9232e2c20b
Con M. le cose erano andate sempre bene,almeno finchè lei era più giovane,la conobbi subito dopo C.,ovviamente mantenendo le due storie contemporaneamente...molto simili entrambe,dolci intelligenti con la passione per lo studio e i sani principi,anche lei,una sola timida esperienza di coppia,durata...
Post
24/04/2012 16:49:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. mynikforever 25 aprile 2012 ore 17:36
    indubbiamente scaltro..bello il pezzo dove dici di accarezzare con il timore di non lasciare un ricordo sporco...
    secondo me ...ma continua a scrivere,e poi ti dico cosa penso!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.