abbassiamo il ph

16 febbraio 2010 ore 19:13 segnala
mio padre i gatti se li mangiava veramente, m'ha detto che assomiglia al coniglio però è un po più stoppaccioso, lo devi far frollare bene.
io penso che quando sono stato in cina un paio me li sono mangiati e se non erano gatti erano cani, maiale come era scritto sul menu non era per davvero, non c'era un filo di grasso in quella carne...

11427581
mio padre i gatti se li mangiava veramente, m'ha detto che assomiglia al coniglio però è un po più stoppaccioso, lo devi far frollare bene.io penso che quando sono stato in cina un paio me li sono mangiati e se non erano gatti erano cani, maiale come era scritto sul menu non era per davvero, non c'...
Post
16/02/2010 19:13:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. Antelao 17 febbraio 2010 ore 14:07
    mio padre, durante la seconda guerra mondiale, mangio' un gatto.
    Oltretutto a Vicenza lo mangiano d'abitudine. Ma perche' sto casino sul gatto? E i coniglietti allora? E le trote? Boh.....Sono convinto che nel cibo per gatti ci mettano.....Gatto!

    UdM

  2. tina67 17 febbraio 2010 ore 14:20

    ...a non tanti anni fa in un paesino piccolo vicino casa mia c'era l'usanza di mangiare i gatti. C'è chi dice che ancora oggi lo fanno.... il "giorno dei gatti" era il giorno di San Nicolò, il 6 dicembre. In questo modo si può risolvere anche il problema dei troppi gatti randagi.....

    http://www.vallidelnatisone.com/cultura-paesi-sorzento.html

    auguri di una buona cena (priva di gatti)

    Annette

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.