Blue Valentine

09 novembre 2016 ore 17:14 segnala
Sapevo si trattasse di un film sentimentale e di solito non ho grande propensione per i film sentimentali.
Ma sono innamorata di Ryan Gosling e dopo avergli perdonato “Le pagine della nostra vita” credo di potergli perdonare qualsiasi altra cosa.
Così l'ho visto e tutto sommato sono stata contenta di averlo fatto.

Perchè sì, è una pellicola sentimentale -è vero- ma di un sentimentalismo drammatico che a me piace sempre tanto.
La tempesta dopo la quiete. La pioggia dopo l'arcobaleno. La sventura dopo il lieto fine.

L'odio dopo l'amore.

Una relazione in cui prima ci si innamora follemente e poi, ad un certo, ci si detesta ogni giorno di più.
Ad un certo punto devi scegliere se andare avanti comunque o mollare tutto e defilarti.

Alcune delle persone che mi conoscono sostengono che io sia troppo cinica per poter credere nell'amore, “quello vero”.
Forse è così, forse lo sono o forse no, forse è solo pessimismo, forse è paura, forse è poca voglia di mettermi in discussione... Può darsi tante cose.
Ma forse è solo che quando mi interessa qualcuno commetto l'errore, fin da subito, di non pensare troppo a quanto potrei stare bene insieme a quella persona, piuttosto a come poi saremo entrambi nella coppia. Dopo.

Dopo le farfalle nello stomaco, dopo il colpo di fulmine, dopo il corteggiamento, dopo i tre metri sopra il cielo, dopo l'attrazione fisica, dopo la carica sessuale consumata in ogni angolo di mondo.
Dopo, quando il problema saremo noi due -io e lui- intesi come singoli esseri umani.
Come sono io rispetto a com'è l'altro, nella coppia. Le mie diversità rispetto a quelle dell'altro, nella coppia.
Perchè temo sia quello che ci rende già molto diversi oggi che sarà intollerabile domani, quando si inizierà anche ad accusare la fatica -se non la frustrazione- di sentir minata la propria individualità.

E credo sia successo più o meno a tutti di amare e odiare, e di non riuscire più a districarsi tra le due cose fino a farsi del male.

L'amore rende ciechi?
Solo per un po'.


6155b435-13eb-4152-b4a8-598b68b21637
Sapevo si trattasse di un film sentimentale e di solito non ho grande propensione per i film sentimentali. Ma sono innamorata di Ryan Gosling e dopo avergli perdonato “Le pagine della nostra vita” credo di potergli perdonare qualsiasi altra cosa. Così l'ho visto e tutto sommato sono stata contenta...
Post
09/11/2016 17:14:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8

Commenti

  1. antioco1 10 settembre 2017 ore 14:33
    vero solo per un po ciao complimenti per come scrivi ciao
  2. leggendolamano 30 maggio 2018 ore 14:55
    L'odio dopo l'amore è solo una evoluzione di un sentimento, è come la caduta di lucifero nella caienna dopo essere stato angelo della luce.
    è la legittimazione stessa dell'amore è la conferma dell'amore che altrimenti non sarebbe stato riconosciuto come tale.
    peggio sarebbe indifferenza dopo l'amore... quella sarebbe la morte dei sensi.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.